1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Il nostro condominio è formato da due parti, una coperta da tetto in eternit e una no.
    In una recente assemblea quelli "non coperti" da eternit hanno fatto approvare con i loro voti detrminanti una richiesta di rifacimento a spese di quelli "coperti" dal tetto del tetto ancora in eternit.
    Ora questa delibera ha creato un problema: molti di quelli che dovrebbeo pagare non hanno i soldi per farlo, allora si è pensato ad un accantonamento, ma neanche questo funziona, si è pensato allora di obbligare ad accantonare - con tanto di aiuto del legale -e così via.
    A questo punto mi è venuto in mente: ma è legale che quelli "non coperti" da eternit obblighino con la delibera quelli "coperti" a pagare un nuovo tetto se questo non perde e visto che nonostante quello che si dice sull'amianto, anche a Novara, numerosi edifici pubblici e scuole hanno il tetto in amianto e per ora non ci son o obblighi legali a rimuoverlo?
    Se la delibera non è valida posso fare qualcosa anche se è passato forse più di un anno dalla sua approvazione?
    Grazie
    Martino
     
  2. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    da un punto di vista formale non puoi dire quelli hanno obligato questi ma>>" l assemeblea ha deliberato da un anno e non stato ancora fatto nulla.se n on l avete impugnata .......
    se vai all assessorato all ambiente di dirà gli incentivi he hai oer 0ltretutto rivalutila casa
     
  3. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Una precisazione

    Qua la maggior parte deicondomini che devono pagare non ce la fa a sopportare una tale spesa straordinaria (sono morosi per debiti contratti con la gestione ordinaria); la domanda, da un punto di vista legale:
    1- la delibera in cui i "non coperti e quindi non paganti" votano e col loro voto fanno approvare il rifacimento del tetto a spese dei "coperti" è legittima?
    2- In caso mnon sia legittima, essendo passato oltre un anno anche se illegale, tale delibera diventa valida e non più impugnabile? mi sembra strano che una pratica illegale diventi legittima solo perchè è passato del tempo!
    L'aumento del valore della casa al momento non interessa a nessuno: qua i prezzi delle case vanno a rotoli e non c'è domanda.
    Grazie a tutti e buona Pasqua
    Martino
     
  4. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Se il tetto è proprietà comune (controlla il reg. di condominio) pagano tutti, a prescindere dal fatto che siano o meno coperti. Una delibera che modifichi i criteri di ripartizione delle spese è valida solo ed esclusivamente se approvata con i 1000/1000 dei condomini.


    Questa è più difficile:
    secondo la Corte di Cassazione civile in sezioni unite, sentenza 4806 del 7 marzo 2005, Sono nulle le delibere prive degli elementi essenziali, le delibere con oggetto impossibile o illecito (contrario all'ordine pubblico, alla morale o al buon costume), le delibere con oggetto che non rientra nella competenza dell'assemblea, le delibere che incidono sui diritti individuali sulle cose o servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno dei condomini, le delibere comunque invalide in relazione all'oggetto.
    Sono annullabili le delibere con vizi relativi alla regolare costituzione dell'assemblea, quelle adottate con maggioranza inferiore a quella prescritta dalla legge o dal regolamento condominiale, quelle affette da vizi formali, in violazione di prescrizioni legali, convenzionali, regolamentari, attinenti al procedimento di convocazione o di informazione dell'assemblea, quelle genericamente affette da irregolarità nel procedimento di convocazione, quelle che violano norme che richiedono qualificate maggioranze in relazione all'oggetto.

    La differenza è che se annullabile, la delibera va impugnata entro 30 gg (e quindi sei abbondantemente fuori con i tempi), mentre se è nulla non esiste limite temporale.

    Credo sia ipotizzabile sostenere che, in questo caso, la delibera possa essere nulla, in quanto se è vero che è stata presa con una maggioranza inadeguata (il che la renderebbe solo annullabile), è altrettanto vero che i suoi effetti incidono sui diritti individuali sulle cose comuni.
     
  5. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Preciso ancora e forse ci riesco...

    I condomini "coperti" dal tetto in eternit, a suo tempo (io non ero condomino, allora) non hanno aderito al rifacimento del tetto comune; quindi allora l'amministratore non ha fatto rifare la parte che è ancora in eternit e si è limitato a far pagare e rifare la parte di quelli che erano disposti a pagare (cirac 3/4).
    Il problema è che ora, quelli con il tetto nuovo hanno fatto approvare dall'assemblea una delibera in cui si deve rifare il tetto in eternit: la maggioranza c'è stata, ma con i voti di quelli che non pagano, cioè di quelli non coperti dal tetto in eternit. Da qua la mia domanda.
    La delibera è nulla?
    Grazie a tutti
    Martino
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    la delibera non solo è nulla, ma non esiste. nessuno può deliberare su di un altro. O il tetto è comune ed allora tutti intervengono nella spesa, poco importa quello che è successo prima (io mi posso mettere d'accordo con un altro condomino e rifare a spese nostre la strada privata e mica posso poi chiedere i soldi agli altri!) oppure la parte del tetto da rifare, e che la pagano certuni, altri non possono obbligare niente! in ogni caso penso che essendo l'eternit fuorilegge potrebbero fare un esposto all'asl e denunciare il fatto
     
  7. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Sì, ma a Novara ci sono edifici pubblici (ad esempio il mercato coperto ogni giorno gìfrequentato da centinaia di persone e forse anche scuole con tetto in eternit) con tetto in eternit, ci sono condomini col tetto in eternit, ma non esiste alcun obbligo da parte dei condomini di tali stabili a rifare il tetto oggi subito: lo faranno....
    Che dite posso domandare all'amministratore se la delibera che hanno votato tutti (coperti e non coperti dal tetto in eternit) è nulla e va quindi rifatta col solo voto di quelli coperti? oppure devo andare da un legale che faccia valere i diritti dei "coperti" dal tetto in eternit?
    Grazie e Buona Pasqua a tutti
    Martino
     
  8. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ritengo che tu abbia titolo per far scrivere dal tuo avvocato che si è reso inadempiente ai suoi doveri di buon padre di famiglia che è dovere dell ammre:idea:
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    guarda, te lo do proprio per certo perchè mio marito ha fatto per anni l'amministratore di condominio: il tetto lo devono pagare tutti. non c'è alcun dubbio! e' un bene comune. la discussione è finita. poco importa se hanno già pagato una parte certuni. hanno fatto male.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina