1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vi cito testualmente dall'inserto «L'esperto risponde» de IlSole24Ore del 18 luglio 2011, quesito n. 2531:
    «...non ci pare condivisibile la circolare dell'Agenzia delle Entrate 1 giugno 2011, numero 26/E, il cui punto 2.3 esclude la validità della raccomandata a mano. Si legge, nella richiamata circolare 26/E: «è esclusa la validità ai fini in esame della raccomandata consegnata a mano, anche con ricevuta sottoscritta dal conduttore».
    Si tenga presente che -secondo la sentenza 12 gennaio 2006, numero 409, della Suprema corte, in tema di disdetta del contratto di locazione- alla raccomandata di disdetta deve ritenersi equivalente «l'uso di strumenti di obiettiva certificazione e di uguale efficacia, come il telex o il telegramma, per i quali è predisposto un sistema di certificazione dell'invio e della ricezione costituiti da registrazioni del servizio postale non dissimili da quelle previste per le raccomandate, nonché la raccomandata a mano, la quale differisce da quella normale per il fatto che è recapitata da personale estraneo alla struttura postale»
    »

    Fate dunque tranquillamente controfirmare le vostre raccomandate a mano. Ai fini legali sono perfettamente valide ed una circolare delle entrate non può, in nessun caso, contraddire la legge. In tale circostanza, la circolare va disapplicata.
     
    A maidealista e Clematide piace questo messaggio.
  2. Clematide

    Clematide Membro Attivo

    Grande tovrm! Ergo: chi ha già consegnato o consegnerà una raccomandata a mano può far valere il principio del rispetto delle finalità della previsione legislativa nonchè la tutela della buona fede nel.a applicazione di una norma di legge. Alleluia!:)
     
  3. Luglio

    Luglio Nuovo Iscritto

    Peraltro il Decreto Legislativo e la circolare dell'Agenzia delle Entrate normano che la raccomandata vada e inviata al conduttore " preventivamente" senza chiarire rispetto a quale evento.Tutti i commenti interpretano che il "preventivamente" si riferisca all'inizio del contratto ma non è scritto da alcuna parte. Il " preventivamente " potrebbe , a rigor di logica, riferirsi a " prima di quando il contratto abbia effetto in termini di aumenti istat.
     
  4. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Fate le raccomandate a mano, poi in caso di contestazione da parte dell'Ad'E gli fate leggere il Sole 24Ore.
    Che non ha nessun valore. Oppure fate una raccomandata AR e siete a posto.
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il «preventivamente» dovrebbe riferirsi alla registrazione del contratto.

    Sarebbe più utile fargli leggere la sentenza della Cassazione, che di valore dovrebbe averne. O non sei d'accordo?
     
  6. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Non me ne volere ma non sono d'accordo. Le sentenze della Cassazione non sono vincolanti, valgono solo per il caso a cui ci si riferiscono. Se l'Ad'E insiste cosa fai una causa fino in Cassazione per dimostrare che anche la raccomandata a mano va bene? Mi sembra più semplice fare una raccomandata AR che combattere contro i mulini a vento.
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Siamo in un mondo civile e ci scambiamo opinioni ;)

    La Cassazione ha espresso un concetto generale, sebbene come correttamente ricordi tu, non vicolante. Fa però giurisprudenza ed è ragionevole attendersi che i giudici si uniformino a tale sentenza.

    Bisogna poi vedere se l'AdE ha voglia di sprecare i soldi dei contribuenti per una causa persa. Tra l'altro (ma qui ammetto che i ricordi sono sbiaditi e potrei sbagliarmi) mi sembra che vi siano delle sanzioni per l'AdE nel caso in cui si avviino cause destinate ad essere perse.
     
  8. Luglio

    Luglio Nuovo Iscritto

    E' chiaro che , nel dubbio, èpreferibile inviare la raccomandata prima e attraverso le poste. Ma qui stiamo riflettendo sui casi in cui questo non è avvenuto : va bene quindi il commento del Sole 24 ore e a mio avviso anche la ratio in base alla quale il " preventivamente " debba riferirsi a " prima che il contratto abbia effetti per quanto concerne gli aumenti istat ".
     
  9. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sei in errore. La ratio della raccomandata è quella di informare il conduttore circa il fatto di non dover sostenere, all'inizio del rapporto locativo, le spese di bollo e registrazione (che si ritengono assolte con il pagamento della cedolare) e, solo successivamente, che non vi saranno aumenti di sorta, compreso l'aumento Istat. Dunque, il conduttore va informato prima della registrazione del contratto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina