1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. magus2

    magus2 Membro Attivo

    Professionista
    Salve, Ho un amico che prende una pensione invalidità civile 100% inabile al lavoro, secondo voi se va a vivere all'estero, l'italia gli concede di riscuotere la pensione anche se non risiede più in Italia....?
    Quali pensioni l'Italia eroga per i residenti all'estero?
    Grazie per Tutto!
    Cordiali saluti.
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prestazioni economiche non esportabili all’estero
    Le prestazioni non contributive non sono esportabili da un Paese all’altro.
    Secondo la normativa comunitaria, le prestazioni speciali a carattere non contributivo (pensione sociale e assegno sociale, pensioni, assegni e indennità per gli invalidi civili, ciechi e civili e sordomuti) vanno garantite dal Paese di residenza e, di conseguenza, non sono esportabili in ambito comunitario o extracomunitario.
    Pertanto, per quanto riguarda l’Italia, non sono esportabili:
    • l’assegno sociale (ex pensione sociale)
    • gli assegni, pensioni e indennità di invalidità civile
    Queste disposizioni riguardano gli italiani che decidono di trasferirsi all’estero e la possibilità o meno di far accreditare le prestazioni assistenziali in istituti bancari esteri.

    L’INPS conferma che le provvidenze economiche concesse agli invalidi civili non sono accreditabili in istituti bancari esteri, nel caso di trasferimento prolungato in un altro paese. Mentre potranno continuare ad essere erogate in Italia, nel caso di un eventuale spostamento all’estero, sempre che la permanenza nell’altro stato sia di breve durata.

    Di conseguenza nel caso di spostamento transitorio è possibile continuare a mantenere la residenza in Italia e le prestazioni economiche verranno erogate nella modalità utilizzata abitualmente, sul conto bancario o conto postale, in istituti bancari italiani.
    Se le stesse sono riscosse direttamente allo sportello potranno essere ritirate anche da un’altra persona munita da delega del titolare della provvidenza.

    SuperAbile INAIL, Superabilex - Prestazioni economiche esportabili e non esportabili all’estero
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina