1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,
    oltre alla scelta di idonea collocazione, da condividere con i condomini, è necessario sottoporre a delibera assembleare il diritto all'installazione di una parabola satellitare individuale?
    grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Fatto salvo il diritto riconosciuto, qualora sul terrazzo di uno stabile condominiale sia installata (per volontà della maggioranza dei condomini) un'antenna televisiva centralizzata o altro impianto ad esso assimilabile, e un condomino intenda invece installare un'antenna autonoma, l'assemblea dei condomini può vietare tale seconda installazione solo se la stessa pregiudichi l'uso del terrazzo da parte degli altri condomini o arrechi comunque un qualsiasi altro pregiudizio apprezzabile e rilevante ad una delle parti comuni. (anche per la preservazione del decoro architettonico).
    Alla specifica domanda, quindi la risposta è: sì.
     
  3. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Jerry48. Premesso che in quel condominio non c'è una parabola centralizzata ma solo l'antenna, se ho capito bene, siccome il “diritto d’antenna” è elevato al rango di diritto costituzionale alla libertà di informazione, ogni condomino potrà installare antenne individuali anche sulle parti comuni dell’edificio.
    Solo se si rende necessario modificare le parti comuni, il condomino deve comunicare all’amministratore la modalità di esecuzione degli interventi e l’assemblea, che comunque non può impedirli ma può imporre modalità alternative di esecuzione o imporre cautele per salvaguardare la stabilità dell’edificio o il suo decoro architettonico.
    Non mi è chiaro cosa succede se:
    1) all'assemblea non partecipano almeno i 2/3 dei millesimi;
    oppure
    2) non si raggiunge la maggioranza +1 su una soluzione alternativa
    si ripetono assemblee a oltranza ?
    grazie
    Vittorio
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me anche se c'é già una antenna satellitare condominiale, un singolo condomino può piazzare la sua parabola. Diciamo che quasi tutti sono le parabole sono puntate di Hotbird, e nella minoranza si astra ed a volte su tutte e due visto la vicinanza dell'orientamento dei due satellilti. Se un condòmino desidera ricevere dei particolari canali in una determinata lingua che trasmetta da un altro satellite per cui la parabola deve avere un particolare orientamento, questo condòmino ha il diritto di piazzarsi la sua parabolina o parabolona sul tetto. Punto e basta. E secondo me può montare la sua parabola puntata su hotbird anche se c'é già l'antenna condominiale.
     
  5. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa Luigi ma non capisco il senso del tuo intervento, quando ho specificato che in quel condominio non c'è parabola centralizzata ( antenna satellitare ) ma solo l'antenna del digitale terrestre.
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    in effetti nella fretta di scrivere ho fatto diversi errori. Comunque volevo affermare il diritto di installare una antenna per ricevere i segnali televisivi (digitale terrestre o satellitare) anche se c'é l'antenna condominiale. Quindi a maggior ragione se non c'é una antenna satellitare condominiale tu puoi installare la tua. I satelliti su cui sono puntate le parabole italiane sono Hotbird e Astra ma questi non sono i soli satelliti per telecomunicazioni esistenti che coprono l'Italia.
    Ci potrebbe essere il caso in cui il costruttore abbia costruito e consegnato ai condomini l'appartamento già completo di antenne e relative discese ai singoli appartamenti per cui nel regolamento condominiale contrattuale possa aver disposto la norma che vieta l'installazione di altre antenne che non siano quelle condominiali. Solo in questo caso si potrebbero avere delle contestazioni.
     
    A Daniele 78 e alberto bianchi piace questo messaggio.
  7. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    OK, chiaro :stretta_di_mano:
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Io invece, Luigi, rimango del parere seguendo le normative di legge.
    L'installazione di una antenna satellitare è considerata "innovazione necessaria" art, 2 bis, l. 20 marzo 2001, n. 66 e per l'installazione era prevista la maggioranza "semplificata" di cui all'art. 1136, 3° comma, c.c. e non quella specifica per le innovazioni, di cui all'art. 1136, 5° c., c.c.
    Anche il legislatore della riforma di incentivazione, ha mantenuto, per l'installazione, la maggioranza semplificata (secondo gli articoli su citati).
    L'OP si trova in un condominio in cui non esiste l'antenna satellitare centralizzata e pertanto per l'installazione singola deve avere l'approvazione assembleare.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 5 Settembre 2014
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'assemblea non può vietare al singolo condomino di installare un’antenna autonoma a meno che ciò comporti un pregiudizio alle parti comuni dell’edificio, oppure sia pregiudicata la possibilità di utilizzazione delle parti comuni da parte degli altri condomini.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io ho una parabola personale che prende entrambi i satelliti, gli altri 3 condomini, non interessati agli avvenimenti del mondo, si accontentano dell'antenna del digitale terrestre.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Opere su parti di proprietà o di uso individuale:
    << il condomino nell'unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all'uso comune, che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all'uso individuale non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell'edificio. In ogni caso è data preventiva notizia all'amministratore che ne riferisce all'assemblea >>.
    Convocata l'assemblea, pertanto, l'interessato interloquisce con il condominio circa le modifiche a realizzarsi ed all'uopo l'assemblea può prescrivere, con la maggioranza di cui al 5° comma dell'art. 1136, adeguate modalità alternative di esecuzione o imporre cautele ai fini dell'installazione degli impianti di cui al comma 2, provvede, a richiesta degli interessati, a ripartire l'uso del lastrico solare e delle altre superfici comuni, salvaguardando le diverse forme di utilizzo previste dal regolamento di condominio o comunque in atto. L'assemblea, con la medesima maggioranza, può altresì subordinare l'esecuzione alla prestazione, da parte dell'interessato, di idonea garanzia per i danni eventuali.

    (Da Strumenti di Diritto, La nuova disciplina del condominio)
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    anche io. Per di più io sono un patito del free to air per cui vedo innumerevoli satelliti una volta erano circa 800 canali visibili adesso sono meno.[DOUBLEPOST=1409935809,1409935680][/DOUBLEPOST]
    toh ci risiamo con il decoro. Il decoro di un edificio è come il prezzemolo si mette in tutti i piatti.
     
    A alberto bianchi e JERRY48 piace questo messaggio.
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma che opere deve fare per montare un'antenna satellitare tradizionale? se il tetto è piano, e c'é una porzione di lastrico condominiale, si pratica la zancatura del palo reggi parabola sul parapetto o sul muro del locale di accesso al lastrico solare. Se il tetto è a falde il palo lo si zanca ad un camino oppure lo si piazza in prossimità del colmo opportunamente tirantato (come le tende da campeggio di una volta).
    Quello che tu hai scritto si applica se un condòmino che pratica la radio astronomia ti piazza sul tetto una parabola da 3,0 m di diametro e del peso di qualche quintale; oppure se un condomino radioamatore ti piazza un traliccio con una serie di antenne per ogni gamma di frequenza utilizzabile.
    Comunque anche in questi casi, se non si arrecano danni alla proprietà comune ed a quelle private, l'assemblea non può impedire l'installazione, può solo chiedere di fare delle modifiche e chiedere delle garazie risarcitorie in caso di danneggiamenti.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  14. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Se il prezzemolo si mette in tutti i piatti, vuol dire che ha raggiunto una certa valenza, importanza, altrimenti non lo si utilizzerebbe.
    Se lo rapporti al decoro di un edificio.............vedi tu la conclusione.
    Non mi resta altro da aggiungere...che hai ragione tu...........
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Scusate un attimo il mio intervento, visto il proliferare incontrollato di parabole (da noi gli edifici sono stracolmi) almeno dove è possibile ed è stato previsto un impianto parabolico condominiale (anche solo predisposto) credo che per salvaguardare il decoro dell'edificio o complesso non è sbagliato vietaste la proliferazione su tutte le parti di esso. Noi alla costruzione del nostro complesso abbiamo predisposto tutte le unità per la parabola sul Tetto, poi chi vuole la mette e chi non vuole no, ma almeno non è costretto a fare un impianto "volante" sui balconi e sui terrazzi che oggettivamente rovina l'estetica dell'edificio. Quando si parla di nuovo o di una ristrutturazione completa di un edificio opto per queste soluzioni.
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    eh eh eh ancora il decoro dell'edificio.
    Caro @daniele78 quando nel 1981 immigrai a Roma, seguendo le offerte di lavoro che mi erano state fatte, rimasi colpito dal fatto che i tetti della capitale fossero stracolmi di antenne televisive individuali mentre a Milano, città da dove provenivo, ormai da una una decinna di anni si erano installate le antenne centralizzate. Il condominio da dove provenivo, che traeva origini dalle case Gescal a riscatto, pur essendo un condominio più vicino allo stile delle case popolari del quartiere nel quale era inserito, l'antenna centralizzata era già stata installata da quasi 5 anni. Il condominio nel quale è inserito il mio appartamento, pur essendo in una zona di un certo prestigio a tuttoggi ognuno ha la sua antenna e chi lo vuole la sua parabola, con i relativi fili che scendono lungo le facciate. Quindi a distanza di più di 30 anni il panorama non è cambiato. Sarà questione di una spiccata individualità che è diffusa nella mentalità dei romani.
    Comunque tornando alla tua affermazione di vietare l'installazione di impianti individuali di ricezione dei segnali radiotelevisivi, la dove è già presente un sistema unico condominiale, io sono del parere, anche perché confortato da alcune sentenze, che se un condòmino vuole per una sua particolare passione installare una sua antenna questo lo possa fare. Certo è che bisogna augurarsi di non trovare un condominio di radioamatori. Nel condominio dove abito io la mia parabola è l'unica con il doppio LNB che consente di ricevere sia Hotbird che Astra tutti gli altri sono Sky e sono puntati solo su Hotbird.
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ma difficile trovare un condominio di radioamatori, io ne ho no nel mio ma ha un antenna non parabolica nel suo terrazzo nascosta dalla barriera verde delle piante. Consente il suo lavoro con il minimo impatto per il condominio. Se c'è l'opportunità di un antenna centralizzata perché non sfruttarla? La gestione costa meno e rovina meno il decoro delle facciate. Qui a Biella vi sono molto condomini che hanno parabole ovunque non solo Roma. Sono orribili da vedere...e se c'è un valida alternativa perché non sfruttarla??
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ti mando questa foto forse il radioamatore è il proprietario di tutta la casa. Chissà in una giornata ventosa.....
    image018.jpg
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Da noi con il vento che tira ogni tanto, quell'antenna farebbe un bel ruzzolone. Il radioamatore che conosco ne ha una molto molto più piccola non così di sicuro...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina