1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    La suindicata legge obbliga per i NUOVI contratti di locazione e vendita,l'APE :attestato prestazione energetica.
    Sapete se il governo ha già cancellato st'emendamento ?
    O dato una proroga.
    Ma l'APE serve solo dove c'è un impianto termoidraulico,infatti lo certifica un perito termoidraulico
    In assenza di riscaldamento,il proprietario può autocertificare :immobile esente da APE
    Pensiamo ad esempio ad una cantina,un negozio,etc,che non necessitano di impianto termoidraulico(termosifoni,etc)basta un clkimatizzatore.....
     
  2. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A rendere obbligatoria la produzione dell'APE in caso di compravendita, locazione etc. è l'art. 6, commi 2, 3, 3-bis, del D.L. 63/2013 convertito in legge con legge di conversione 3 agosto 2013, n. 90. Dunque tale obbligo è già legge dello Stato.

    L'obbligo vale incondizionatamente per i contratti di compravendita, locazione etc. di qualunque immobile, e non è affatto vincolato alla presenza di un impianto termico. L'obbligo vale dunque anche per un immobile sprovvisoa di impianti termici diciamo così "fissi" (caldaie etc.), qualora l'immobile sia venduto, locato etc. Il comma 3-bis stabilisce la nullità dei contratti (di vendita, locazione etc.) ai quali non sia allegato l'APE dell'immobile oggetto del contratto.
     
  3. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
  4. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Al momento non mi risulta che il Governo abbia ancora posto rimedio al pasticcio dell'obbligo dell'APE per le nuove locazioni.
    Come detto nel post di wmar non ci sono vie di scampo per gli immobili abitativi (ovviamente per un garage non serve).
    Non solo, mi domando se mai lo farà, ahimè ...
    Mi domando come abbiano fatto le agenzie turistiche con gli affitti settimanali degli immobili nelle località di vacanza !!!
     
  5. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma non sono d'obbligo ESCLUSIVAMENTE in caso di registrazione?

    L'agenzia ha proprio consigliato di non locare OLTRE le 4 settimane (per ciascuna famiglia interessata)

    ...tanto, nel caso...perché si parla di "qualche settimana", l'atto di locazione risulta "nullo" (come se non fosse stato registrato)...e quindi, l'eventuale occupazione risulterebbe abusiva ESCLUSIVAMENTE se le parti non sono d'accordo tra loro.
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    molto interessante. a parer mio le locazioni, tutte, resterebbero fuori dalla legge visto che questa parla chiaro, "vendita". Non ho capito come se la sono rigirata al notariato
     
  7. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma non si parla di LOCAZIONI NON VALIDE, si parla di CONTRATTO NULLO.

    A me paiono 2 cose ben distinte...
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il contratto nullo, se si parla solo di "vendita" si intende contratto nullo riferito alla vendita. quindi le locazioni dovrebbero starne fuori essendo non considerate dal legislatore. Eppure quando consigliamo, quando si discute in ogni dove di questa mefistofelica legge la intendiamo riferita anche alle locazioni. A me pare che il notariato a tratti opera delle forzature per far rientrare dalla finestra quel che è rimasto fuori dalla porta
     
  9. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    a me pareva si parlasse ANCHE di locazioni.....ma che riguardasse ESCLUSIVAMENTE quelle con contratto da registrare

    leggerò meglio

    ma mi ero fatto un idea su :
    • chi volevano colpire
    • chi volevano agevolare
     
  10. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    La nullità viene comminata espressamente sia per le locazioni che per le vendite.
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    chiedo perdono. sì alle nuove locazioni. Ero rimasta fuorviata dal fatto che più avanti nel documento si cavillava sul fatto che era esclusivamente rivolta, la legge, sulla "vendita"
     
  12. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avvocato, una precisazione : si parla di NULLITA' della locazione....o NULLITA' del CONTRATTO di Locazione ?

    perchè è la stessa cosa di un atto-di-vendita "sbagliato" :
    • intanto le banche hanno incassato
    • i beni "sonopassati di mano"
    • ...ma poi al catasto ( oppure in altri casi) ci si accorge che i documenti necessari "non sono completi"....quindi gli atti sono NULLI... e bosogna RETTIFICARLI o COMPLETARLI (anche se sono passati giorni, o mesi, o anni ... dall'atto )
     
  13. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Nullità della locazione significa nullità del contratto di locazione. E' la stessa cosa.
     
  14. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ....ma se qualcuno è stato obbligato ad APRIRE una FIDEJUSSIONE perchè il contratto sottoscritto la menzionava.....e poi la LOCAZIONE è NULLA :
    • non credo che la banca indichi NULLA la RICHIESTA di Fidejussione....e restituisca tutti i soldi IMMEDIATAMENTE
    secondo me dice :
    • la parte dei miei documenti è corretta : quindi la Fidejussione è valida/partita ( e anche il proprietario può riscuotere)
    • "sistemate il contratto di locazione" per i vs. personali interessi
    ...e se non si può: la Locazione (abusiva) è stato-di-fatto.... il contratto di Locazione ESISTE e non può essere registrato.
    • quindi chi è "abusivo" ha casa...e paga (tramite fidejussione) ma non può scalare nulla (se fosse consentito) perchè contratto-non-registrato
    • il proprietario ha "entrate" non legali (perchè non può denunciare l'affitto)
     
  15. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il contratto di locazione è da considerarsi nullo qualora non sia stato consegnato al conduttore l'APE da parte del locatore.
    Ai fini fiscali, invece, il contratto può venire registrato.
    Infatti all'Agenzia delle Entrate non interessa che ci sia o meno l'APE, ma solo che il proprietario e il conduttore paghino l'imposta di registro sul contratto (se non in regime di cedolare secca) e che il proprietario corrisponda l'IRPEF dovuta sui redditi conseguiti dalla locazione.
    Pertanto chi non attua la consegna dell'APE ma si fa pagare l'affitto dal conduttore commette comunque un illecito fiscale se non registra il contratto nei termini e non paga l'imposta di registro (se non in regime di cedolare secca) e l'IRPEF.
    Nel contempo non è tutelato ai fini civilistici nel rapporto con il conduttore poiché il contratto è da considerarsi nullo.
    Un bel pasticcio, insomma.
     
  16. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io ho tutti contratti ante 3 agosto 2013 quindi, a quanto ho capito, non devo produrre nessun APE????
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, è così. Ricapitolando, la casa si può intestare al pubblico registro, e quindi al catasto, ma non è tutelato ai fini civilistici. Ovvero? (sto come capite riflettendo sulla compravendita e non sulla locazione che deve godere solo di fini civilistici)
    La casa, l'appartamento, in ogni caso si può vendere e comprare e accatastare, iscrivendolo al pubblico registro degli immobili, un guazzabuglio?
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La cantina i box, non hanno necesessità di APE

    I negozi , i capannoni, praticamente tutti gli immobili commerciali e quasi tutti gli industriali necessitano di APE in caso di vendita o affitto e durano 10 anni.

    N.B attenzione se nell'immobile vengono variate le caratteristiche, ampliamenti (nuove volumetrie ecc) o si cambiano finestre o si cambia l'impianto di riscaldamento o comunque si variano le strutture opache (murature, tramezzi o solai) variando anche le dispersioni dell'edificio, allora bisogna RIFARE l'APE anche se non sono ancora trascorsi 10 anni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina