1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. varesano

    varesano Membro Attivo

    sE NELLA CASSETTA SI TROVANO GIOIELLI ANCHE DI VALORE IRRISORIO è NECESSARIO UN PERITO?
    gRAZIE BUONA SERA

    scusate non ho specificato che si tratta di cassetta di sicurezza in banca e a seguito di successione si deve aprire, grazie.
     
    A giovanni maronna piace questo elemento.
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 48, sesto comma T.U. n. 346/1990:
    "Le cassette di sicurezza non possono essere aperte dai concessionari, prima che gli stessi abbiano apposto la loro firma, con l'indicazione della data e dell'ora dell'apertura, su apposito registro tenuto dai concedenti in forma cronologica e senza fogli o spazi bianchi e abbiano dichiarato per iscritto sul registro stesso che le eventuali altre persone aventi facoltà di aprirle sono tuttora in vita. Le cassette di sicurezza, dopo la morte del concessionario o di uno dei concessionari, possono essere aperte solo alla presenza di un funzionario dell'Amministrazione finanziaria o di un notaio, che redige l'inventario del contenuto, previa comunicazione da parte del concedente all'ufficio del registro, nella cui circoscrizione deve essere redatto l'inventario, del giorno e dell'ora dell'apertura".
    Inoltre, art. 1840 c.c.:
    "Se la cassetta è intestata a più persone, l'apertura di essa è consentita singolarmente a ciascuno degli intestatari, salvo diversa pattuizione.
    In caso di morte dell'intestatario o di uno degli intestatari, la banca che ne abbia ricevuto comunicazione non può consentire l'apertura della cassetta se non con l'accordo di tutti gli aventi diritto o secondo le modalità stabilite dall'autorità giudiziaria".
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Addendum:
    Una volta aperta la cassetta di sicurezza, la stima di quanto ivi contenuto può essere fatta direttamente dal funzionario dell'A.F., dal notaio o da uno stimatore, opportunamente designato, che non deve necessariamente essere iscritto a un albo professionale, ma che deve prestare giuramento secondo la formula prevista per i consulenti tecnici.
     
  4. varesano

    varesano Membro Attivo

    Grazie della risposta, pertanto dalla tua risposta capisco che il funzionario del'A.F. può valutare il contenuto senza l'ausilio di un perito.
     
  5. erwan

    erwan Membro Attivo

    il perito non è mai indispensabile, né per beni di valore irrisorio né per quelli di valore elevato:
    bisogna vedere piuttosto se l'incaricato è in grado di fare la valutazione da sé, o se preferisce non prendersi la briga...
     
  6. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Per esperienza personale ti assicuro che all'apertura delle cassette di sicurezze, in cui era presente il Notaio di fiducia incaricato, non si è mai presentato nessun funzionario dell'A.F. nonostante gli fosse stato comunicato e notificato il giorno dell'apertura. Ha pertanto sempre proceduto il Notaio con l'ausilio di un gioiellere e ha poi pubblicato il Verbale di apertura con tanto di descrizione.
     
  7. varesano

    varesano Membro Attivo

    Non capisco cosa vuol dire che non si è mai presentato un funzionario dell'.A.F., se c'è già il notaio a cosa serve?
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La norma che ti avevo citato (art. 48, sesto comma del T.U. n. 346/90) prevede che: "Le cassette di sicurezza, dopo la morte del concessionario o di uno dei concessionari, possono essere aperte solo alla presenza di un funzionario dell'Amministrazione finanziaria o di un notaio, che redige l'inventario del contenuto, previa comunicazione da parte del concedente all'ufficio del registro, nella cui circoscrizione deve essere redatto l'inventario, del giorno e dell'ora dell'apertura".
    Quindi la presenza del funzionario dell'A.F. durante l’inventario non è indispensabile, in quanto può essere sostituita dall’intervento di un notaio.
    Il "concedente" (la banca) avvisa l'ufficio del registro (dopo l'entrata in vigore dell'art. 62 del D. Lgs. n. 300/1999, l'Agenzia delle entrate). In conseguenza, l'AdE decide se inviare un proprio funzionario. Se non lo fa, l'unico altro soggetto titolato a redigere l'inventario è il notaio.
     
  9. varesano

    varesano Membro Attivo

    Geazie della risposta, è vero mi avevi citato l'art. 48, e ti ringrazia per la precisazione.
    Per quanto riguarda i beni contenuti nella cassetta da valuta perito non vi è alcuna norma che obbliga il funzionario dell'A.F. o il notaio a chiamare un perito e quindi deve dolo decidere se farlo non ci sono altre strade. Ciao e ancora grazie.
     
  10. gloria63

    gloria63 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  11. gloria63

    gloria63 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    scusate ho lo stesso problema relativo all'apertura della cassetta di sicurezza di mia madre che e' venuta a mancare ma sia io che mio fratelllo ci poniamo la stessa domanda, ovvero: la legge prevede la presenza di un funzionario dell'Agenzia delle Entrate o di un notaio per assolvere ad un obbligo che la stessa agenzia delle entrate richiede, allora vorrei capire la ragione per cui, mentre in altre regioni (v. Liguria) il funzionario esce regolarmente per l'effettuazione della cosa, in Lombardia per quale motivo, visto che il funzionario non esce (?) gli eredi debbano farsi carico della spesa di un notaio. Quindi, o anche il funzionario ha un costo oppure mi sembra che si potrebbe contestare la cosa (soprattutto perchè so di casi di pagamento di notai per aprire cassette che si sono rivelate VUOTE!)
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Si può richiedere l'intervento di un funzionario dell'AdE con il costo di 168,00 € + la presenza di un perito.
    Si può richiedere un preventivo per la prestazione.
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Costo stabilito da quale norma?
     
  14. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non so la norma e se ci sia o meno, il fatto è che un mio amico ha pagato quella cifra per l'intervento del funzionario.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse perché ha sottoposto a registrazione il verbale redatto in occasione dell'apertura della cassetta di sicurezza. Registrazione volontaria, dato che per quel verbale non vi è obbligo di chiedere la registrazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina