1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    Un quesito: ho elevato due muri per delimitare un'area privata che da pianta catastale è di mia proprietà e che intendo di adibire ad uso cantina. Tale area si trova all'interno del garage condominiale ed ha un muro in comune con il mio box e l'altro ad una parete perimetrale dello stabile. Ho installato una porta metallica per l'accesso a tale nuovo locale, ma alcuni condomini obbiettano che questa porta riduce il diritto alla libera fruizione dell'area antistante che è parte comune dell'edificio (servitù di passaggio). Sono stato invitato dall'amministratore a rimuovere la porta e ad aprire un varco sul muro interno del mio box per accedere alla cantina; è corretto ?
    Preciso che dalle piante condominiali, la traccia delle mura del box già includeva l'area che ho voluto chiudere, ma che non erano comunque indicati gli accessi per il box o per l'eventuale cantina.
    Ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte che dovessero pervenire
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    fisicamente non cosa cambia nulla il fatto che lì ci sia muro o una porta. certo se tu pretendi che ti lascino libero l'accesso per manovrare entrando ed uscendo dalla cantina hanno ragione loro. anzi forse ce l'hanno comunque perchè tu in fututo potresti vantare il diritto di accedere alla cantina senza che nessuno ti disturbi provocando seccature a tutti.
     
    A geomarchini e piace questo messaggio.
  3. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

  4. francuccio43

    francuccio43 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    I condomini hanno perfettamente ragione, non puoi appropriarti di cose condominiali, avresti potuto chiedere in assemblea con il beneplacito di tutti, facendo stilare un verbale con la firma di tutti i condomini.
     
  5. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    In risposta a Francuccio43: Nella precedente riunione condominiale ho chiesto il permesso di erigere le suddette mura che delimitano la mia proprietà privata e tale richiesta è stata approvata a verbale. Anzi, mi è stato detto che trattandosi di proprietà privata non sarebbe stato nemmeno necessario il consenso del condominio. Il problema è un altro : l'area antistante la porta di accesso alla mia proprietà privata è condominiale, cioè in quota millesimale anche mia. E' evidente che se io imponessi ai miei condomini di stendere un "tappeto rosso" sul quale poterci camminare solo io, mi approprierei di un privilegio maggiore rispetto ad altri. Nel mio caso non ho chiesto nulla di più di usare la cosa comune al pari di tutti. Inoltre sui muri dell'area condominiale, una precedente gestione aveva fatto applicare sui muri delle targhe con sopra scritto : "area condominiale - non occupare" , col preciso intento di non far divenire questo angolo una discarica comune .
     
  6. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta Arianna, ma non capisco: non ho mai visto attorno all'ingresso di una qualunque cantina un grande assembramento di persone tale da arrrecare disturbo nell'accedervi al proprietario. Inoltre solo di "ostacoli umani" possiamo parlare, visto che è lo stesso condominio a vietare nelle aree condominiali il deposito di oggetti ....anche innanzi ad una porta, che sia la mia o di chiunque altro !
     
  7. francuccio43

    francuccio43 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciro 62 vuole avere ragione a tutti i costi, è corretto quanto proposto dall'amministratore e pace per tutti, diversamente devi fare causa al condominio con tutti i costi che ne derivano e alla fine se hai torto ci paghi anche tutte le spese.
     
  8. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    Francuccio43, credimi, non voglio avere ragione a tutti i costi, altrimenti non avrei interpellato il forum per avere delle risposte. Il problema è che proprio dal contraddittorio possono emergere aspetti che diversamente non sarebbero presi in considerazione. A meno che non ritienga tu di essere così esperto da non accettare altri argomenti se non quelli che emergono dal tuo ragionamento. In tal caso credo che a voler avere sempre la ragione sia tu e non io !!!
    Cito il testo di un libro intitolato "Il condominio" che il un capitolo "Uso della cosa comune" porta ad esempio un negoziante che avendo necessità di accedere direttamente nell'androne (o scala o cortile) adiacente al proprio negozio apra egli stesso un'apertura nel muro comune per raggiungerne lo scopo.
    "Il condomino" , cito testualmente "agendo in questo senso, rispetta i limiti d'uso imposti dall'art.1102 c.c., che consente a ciascun partecipante di servirsi della cosa comune, purchè non ne alteri la destinazione e non ne impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto" ed ancora " la nuova apertura non deve pregiudicare il decoro architettonico dell'edificio o peggio, metterne in pericolo la stabilità e la sicurezza" A tal riguardo vengono riportati i riferimenti a numerose sentenze di Cassazione (23.3.1979 - 23.4.1980 - 7.7.1976 - Tribunale di Perugia 11.4.1970 - Tribunale di Roma 15.12.1952 etc..).
    Purtroppo , prescindendo dalle questioni di diritto c'è l'aspetto pratico: credo che di invidiosi ne è purtroppo pieno il mondo è che un pò di jella te la portano se non li fai contenti !!! Il muro l'ho chiuso e tutto risolto. Ma in quanto a ragione.....la questione è ancora aperta e aspetto abbondanti altre risposte. Grazie mille
     
  9. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao Ciro,
    Vediamo se riesco a ricapitolare la situazione.

    Nell'autorimessa condominiale ci sono dei box di proprietà di ciascun condomino, tra il tuo box e il muro perimetrale c'è uno spazio aperto che risulta dalla piantina catastale, sempre di tua proprietà. Ora tu, dopo aver chiesto all'assemblea di poter chiudere questo spazio, immagino davanti e dietro, e l'assemblea te lo ha approvato, hai chiuso e messo una porta. Questo spazio sempre immagino io, serviva anche per il passaggio pedonale delle persone. Ora come dice Arianna, non cambia nulla se hai messo una porta, primo perchè essendo di tua proprietà potevi farlo, e secondaria poi se avessi aperto la porta all'interno del muro confinante tra il box e la cantina, comunque dove prima c'era il passaggio, ora ci si troverebbe un muro. L'area antistante che è il tratto di camminamento per raggiungere i vari box, è e resta sempre condominiale, l'ìimportante è che i muri e la porta non si trovino in quest'area, ma solo nella tua area privata.
    Io credo che il problema dei vicini sia che mentre prima, magari in quello spazio aperto, potevano far manovra in maniera migliore per entrare nei loro box, ora la manovra è più particolareggiata a causa dello spazio ridotto, ma se è così come ho immaginato io, loro usavano comunque uno spazio privato e che sempre loro ti hanno autorizzato a chiudere mediante approvazione all'assemblea, oltretutto non richiesta.
    E' inutile che ti citi gli articoli di legge in quantolo hai fatto tu stesso nel post precedente.
     
    A piace questo elemento.
  10. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    Ciao Alessia
    ti ringrazio innanzitutto di aver cercato di analizzare la situazione senza i pregiudizi ,tipici di tanti, che intravedono nello stravolgimento di una consuetudine, il dolo o la malafede.
    In realtà, la cosa è più semplice ancora di come tu te la sia immaginata anche se capisco quanta difficoltà si faccia nel decodificare una descrizione verbale: delimitando con dei muri la mia proprietà, ho indirettamente fatto in modo che tale vano, che è cieco su tre lati ed è per metà mio (la mia parte si trova nel fondo più remoto),continuasse ad essere totalmente adoperato come "ripostiglio" condominiale . Il sospetto di alcuni condomini era che, avendo collocato la porta per accedere a questo vano su un muro appena costruito che divide la parte privata da quella condominiale comune (cioe l'altra parte del vano cieco in questione), ciò ne rendesse impossibile un utilizzo occasionale da parte dagli altri. Per esempio: "mio figlio ha una mini car che entra perfettamente in quest'area. quando viene a trovarmi potrebbe parcheggiarla momentaneamente in quest'area, ma c'è una porta di una cantina e percò non lo può fare". Da ciò la controversia che mi ha portato a cedere le armi !!! (magari hanno ragione, chissà !!!)
     
  11. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    No aspetta, mi hai portato in confusione.
    Hai detto che l'area sul quale hai costruito i muri è di tua proprietà esclusiva, e di conseguenza potevi mettere la porta, ma se questo spazio è per metà tuo e l'altra metà condominiale, no. Mi spego meglio mi sto immaginando un quadrato cieco su tre lati e aperto sul davanti, i muri dalla parete di fondo fino all'apertura sono di per esempio 3 metri e la tua proprietà è di solo 1,5 mt perchè i restanti 1,5 mt sono condominiali, la porta non la dovevi mettere a chiusura dei 1,5 metri condominiali, ma al confine tra i tuoi 1,5 mt e i restanti condominiali perchè così è come se avessi intercluso agli altri condomini di potersi servire di quella parte condominiale al quale hanno diritto anche loro, ecco perchè l'amministratore ti ha detto di togliere la porta e aprire un varco tra il tuo box e la cantina.
    Dimmi se ho capito bene.
     
  12. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    Ciao Alessia, scusami se ho esposto male la questione. Citando il tuo esempio, la porta l'ho messa a al confine tra la mia area di 1,5 mt (che si trova nel fondo del rettangolo chiuso su tre lati ), e l'area condominiale, lasciando libero l'accesso della stessa.
     
  13. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    E allora stai apposto. Non ci sono illeciti e la porta puoi lasciarla dov'è.
     
    A piace questo elemento.
  14. Ciro

    Ciro Nuovo Iscritto

    grazie mille. Resta il rimpianto di aver ceduto troppo presto ma almeno so che ero comunque a posto anche prima.
    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina