• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paolo Tersoli

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao a tutti, mi sono appena registrato. Mi chiamo Paolo, sono di Roma ma per tutta una serie di motivi che non sto qui a spiegarvi vorrei comprare un appartamento ad Ancona. Spulciando i vari portali ho visto che ci sono case a prezzi onestamente molto bassi, anche a 35.000 Euro. Purtroppo non ho la minima competenza in ambito immobiliare pertanto vi chiedo: dov'è la fregatura? Voglio dire, indubbiamente, da quello che si legge, sono appartamenti in zone periferiche, che non superano i 40-50 metri qudri, magari posti al terzo piano senza ascensore e, seppur arredati, non certo bellissimi da vedere, ma parliamo comunque di sistemazioni perfettamente abitabili, almeno stando alle foto. Possibile che questi fattori, uniti magari al periodo in cui viviamo, possano da soli giustificare prezzi di vendita così bassi? Grazie.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Possibile che questi fattori, uniti magari al periodo in cui viviamo, possano da soli giustificare prezzi di vendita così bassi?
Possibile che anche il contesto influenzi molto il prezzo, ch non dipende solo dalle condizioni oggettive dell'immobile.
Non conosco bene Ancona , ma ormai in ogni città o paese ci sono zone dove nessuno o quasi vorrebbe andare a vivere; zone degradate, e spesso con una massiccia presenza di extracomunitari. E' un dato di fatto.
Naturalmente gli immobili costano molto meno che in altri quartieri.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Non ti sfugge niente, uva. Ho una seconda casa là, una suite imperiale tuttora inutilizzata che mi costa un botto di IMU seconda casa. Purtroppo non c'è la fregatura, i prezzi ad Ancona sono in netta discesa perché la città non offre lavoro ai giovani (se scrivo da Roma ci sarà un motivo!), e inoltre alcuni quartieri sono stati presi d'assalto dagli extracomunitari che hanno contribuito ahimé ad abbassare il valore degli immobili. La zona del "Piano" (Piazza Ugo Bassi) è piena di extracomunitari, così come la zona "Stazione / Piazza Rosselli". Purtroppo gli italiani preferiscono i condomini popolati da altri italiani, e così il prezzo di vendita cala.
Io questa casa la tengo perché ho paura mi possa servire: se perdo il lavoro, torno a casa, e quindi è la casa di Roma quella da vendere (la signora di sopra ha venduto a 270.000 euro un appartamento identico al mio, con in più il fatto che lei ha venduto il posto auto esterno e io invece ho il box auto privato sotto casa, quindi voglio dire la casa di Roma ancora conserva il suo valore). Se invece non perdo il lavoro, quella di Ancona sarà la casa della mia pensione, se ne riparlerà tra vent'anni, nel frattempo però devo pagare IMU, condominio e bollette. Roma non è la città adatta a un vecchio solo, comunque penso di rimpatriare, tra vent'anni. Diciamo che se l'IMU seconda casa aumenta ancora, sarò costretto mio malgrado a prendere una decisione, ma sarebbe un peccato perché è un appartamento molto bello.
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Spulciando i vari portali ho visto che ci sono case a prezzi onestamente molto bassi, anche a 35.000 Euro.
Considera che l'anno scorso ho venduto un posto auto a 900 Euro (valore catastale 18.000 Euro), e che al Viale della Vittoria, chi m'ha comprato il posto auto ha pagato la sua prima casa solo 40.000 Euro, e guarda che la zona Viale della Vittoria è una zona di pregio, una delle più belle di Ancona, perché è vicinissima al Passetto e al Centro.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
In sintesi non ci sono fregature, i prezzi sono bassi perché la città non offre lavoro (sono 100.000 anime e il posto c'è solo per i raccomandati, parliamoci chiaro), e inoltre non ci sono tutte queste gran possibilità di svago. Certo, d'estate si può andare a Portonovo, a Sirolo, a Marcelli di Numana, a nuotare in un'acqua decente e ad abbronzarsi in santa pace. Ancona la vedo più come città da pensionati o da ricchi ereditieri, che una città in cui trovare lavoro da neolaureato.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
L'ironia della sorte vuole che la rendita catastale della mia seconda casa là sia 750 Euro, esattamente come la prima casa a Roma, solo che la prima casa a Roma è 50 mq, mentre la seconda casa è 120 mq. Anche scambiandole, pagherei la stessa IMU seconda casa :) Vabbè, ognuno paga le tasse che si merita! ;) Io in una vita precedente devo aver fatto del male a qualcuno, coi soldi che sto pagando in questa vita! :D
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Un fattore che incide molto sulle (s)vendite immobiliari ad Ancona è che l'IMU seconda casa è al massimo: il 10,60 per mille.

Nel mio caso ad esempio per il posto auto pagavo 300 Euro l'anno di IMU (+ condominio) senza usarlo.

Visto che proprio non mi serviva l'ho regalato (900 euro è un regalo) a uno che ora ne sta facendo uso: almeno serve a qualcuno.

Mi sono tenuto appartamento e box auto, con riserva di (s)vendere se dal punto di vista fiscale le cose peggiorano sensibilmente.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Ho dimenticato che ad Ancona per ragioni sismiche i palazzi non sono come a Roma, di 8 piani con 40 famiglie dentro.

Ad Ancona è rarissimo trovare palazzi così, il palazzo tipo di Ancona ha 8 famiglie ed e' di massimo 4 o 5 piani.

Per questo le spese condominiali sono molto alte: il denominatore è basso (8 anziché 40).

Ad esempio la mia suite imperiale mi costa circa 120 euro al mese solo di condominio: al primo piano il condominio costa circa 60 Euro, ma stando io al quarto, spendo il doppio a causa della presenza dell'ascensore che sono costretto a usare, almeno in salita.

Anche questo fattore può incidere sulle (s)vendite.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Per via dei centri commerciali (Auchan che sta per diventare Conad, Carrefour, Risparmio Casa, etc. etc.) che si trovano nella zona industriale Baraccola, i negozietti sotto casa hanno chiuso o stanno chiudendo.

Per esempio, una volta avevo la farmacia vicino casa, ora devo prendere l'auto.
Una volta avevo l'edicola vicino casa, ora devo arrivarci in macchina.
Tra un po' ci chiude pure il bar vicino casa, visto che il proprietario è anziano.
Il negozio del barbiere è sfitto da anni, da quando è venuto a mancare a causa di un malaccio.
Avevo un supermercato vicino casa, che da circa 4 anni ha il cartello "vendesi / affittasi", ma nessuno se lo fila.
La lavanderia automatica che avevano aperto qualche anno fa, ha chiuso dopo 6 mesi.
Le uniche cose che ancora tirano un po' sono le attivita' nel settore gastronomia, comunque anche in centro parecchi negozi stanno chiudendo perché hanno sempre avuto prezzi improponibili; grazie al fatto che al "Piano" ora ci sta tutto a pochi Euro, anche i negozi di una volta ora non fanno più affari. Le cineserie che tanto disprezziamo, poi le apprezziamo se un maglione ci costa 20 euro anziché 300.000 lire in centro come paghevamo una volta di tanti anni fa.
Sul portale gemello immobilio.it qualcuno ha scritto che "i negozi non rendono più come una volta", ed è vero a causa dei centri commerciali.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Un'altra cosa impressionante è che i prezzi della vita quotidiana ad Ancona sono molto più alti che a Roma.

Lo so, è pazzesco, ma è così.

A Roma con 5 Euro riesco a pranzare, ad Ancona a momenti ci pago solo caffè e cornetto (cornetto che ad Ancona si chiama polacca).
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Tra gli escamotage per dimezzare l'IMU, avevo pensato di "concederla in comodato" a mamma (che non è titolare di alcun immobile perché li ha già distribuiti tutti a me e mio fratello), ma la legge dice che io devo risiedere nella stessa città della comodataria se voglio lo sconto IMU 50%. Mi hanno battuto sul tempo.
 

GIUSEPPE DI MASSA

Nuovo Iscritto
Professionista
Ciao a tutti, mi sono appena registrato. Mi chiamo Paolo, sono di Roma ma per tutta una serie di motivi che non sto qui a spiegarvi vorrei comprare un appartamento ad Ancona. Spulciando i vari portali ho visto che ci sono case a prezzi onestamente molto bassi, anche a 35.000 Euro. Purtroppo non ho la minima competenza in ambito immobiliare pertanto vi chiedo: dov'è la fregatura? Voglio dire, indubbiamente, da quello che si legge, sono appartamenti in zone periferiche, che non superano i 40-50 metri qudri, magari posti al terzo piano senza ascensore e, seppur arredati, non certo bellissimi da vedere, ma parliamo comunque di sistemazioni perfettamente abitabili, almeno stando alle foto. Possibile che questi fattori, uniti magari al periodo in cui viviamo, possano da soli giustificare prezzi di vendita così bassi? Grazie.
A Torino, a 3/4 km dal centro, ma in zone "malafmate", posso farti comprare anche a 15mila un appartamento come quelli descritti, non credo ci sia nulla di strano. per sicurezza chiedi ad agenti immobiliari del posto
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
A Torino, a 3/4 km dal centro, ma in zone "malfamate", posso farti comprare anche a 15mila un appartamento come quelli descritti, non credo ci sia nulla di strano. per sicurezza chiedi ad agenti immobiliari del posto
E ne troverà tanti :D Ci sono tantissimi immobili e altrettante agenzie all'opera :)
L'IMU sulla seconda casa ha comportato, com'era ovvio che fosse, una redistribuzione della ricchezza.
Molto spesso affittare, in quella realtà, significa - al netto della tassazione sugli affitti - "farci paro" con l'IMU, e allora a questo punto si vende. Perlomeno si evitano le ristrutturazioni periodiche obbligatorie, vendendo. E si evita che ci distruggono casa, affittando. Molti locatari non hanno rispetto per il bene immobiliare altrui.
Ma siccome tutti la pensano allo stesso modo, tanta offerta, bassi prezzi.
Amen.
 
Ultima modifica:

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Non ti sfugge niente, uva.
Mi ricordo della tua casa di Ancona perché qualche anno fa ho avuto come inquiline due ragazze anconetane, che finiti gli studi universitari sono venute a Torino in cerca di lavoro.
Mi avevano detto che gli sarebbe piaciuto sistemarsi qui e in futuro comprare casa, ma i prezzi degli immobili a Torino non sono neppure paragonabili a quelli del capoluogo marchigiano. Con la stessa somma qui si acquista un box e là un monolocale!
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi ricordo della tua casa di Ancona perché qualche anno fa ho avuto come inquiline due ragazze anconetane, che finiti gli studi universitari sono venute a Torino in cerca di lavoro.
Mi avevano detto che gli sarebbe piaciuto sistemarsi qui e in futuro comprare casa, ma i prezzi degli immobili a Torino non sono neppure paragonabili a quelli del capoluogo marchigiano. Con la stessa somma qui si acquista un box e là un monolocale!
Sì. Diciamo che dal punto di vista immobiliare e commerciale, Ancona sta letteralmente naufragando. Ci sono centinaia di agenzie immobiliari, e centinaia di immobili in vendita per colpa dell'IMU sulla seconda casa, i prezzi sono bassi e tendenzialmente, come hai potuto osservare prendendo visione del grafico relativo ad Ancona, i prezzi crolleranno ancora di più.
Resta il fatto che le rendite catastali sono alte e quindi si paga un vero e proprio "affitto" sulla seconda casa sfitta.
Non la do in affitto perché me la distruggerebbero, e io l'anno scorso ho speso circa 30K per le ristrutturazioni edilizie. Me la tengo così. Se un giorno mi verrà a costare troppo di tasse e condominio, la svenderò per la felicità di chi la comprerà per 4 spicci.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
L'IMU è una delle cause, ma non è il problema. Un crollo delle quotazioni come da te descritto ha ben altre origini che hai pure elencato.
Chi fosse in grado di inventare un nuovo modello di sviluppo per risollevare certe realtà meriterebbe il Nobel.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Chi fosse in grado di inventare un nuovo modello di sviluppo per risollevare certe realtà meriterebbe il Nobel.
Come darti torto? Io ormai non spero più nemmeno che si risollevino le quotazioni degli immobili. Se accadrà, credo che sarò cenere già da qualche anno :)
 

Paolo Tersoli

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Intanto grazie a tutti per le risposte. Vedo che la situazione del capoluogo dorico non è rosea. Ma con tutte le infrastrutture che ci sono: Università, ospedale, porto, Regione... Pensate che, volendo, non sia possibile mettere in affitto uno di questi appartamenti e trarne un vantaggio economico?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto