1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    nello scorso 2009 ho acquistato un appartamento in condominio in provincia di Bergamo, e l'ho dichiarato come seconda casa (ho il contratto di fornitura enel attivo ed è ammobiliato) in Unico 2010. Ora siccome, per motivi di famiglia, non riesco più ad utilizzarlo, avrei pensato di affittarlo per periodi brevi, lasciandolo ammobiliato e con contratto enel attivo: la domanda è la seguente: posso nella dichiarazione dei redditi Unico 2011 evitare di dichiararlo come seconda casa e dichiararlo come unità abitativa da destinare all'affitto (non ricordo esattamente i codici) anche se lo scorso 2010 non l'ho mai nè usata nè affittata ad alcuno (con la crisi nessuno va più in vacanza!) e quindi tassarlo in base al valore catastale rivalutato senza alcuna maggiorazione?
    Non è tanto per evitare la maggiorazione di 1/3, ma perchè temo che con gli accertamenti da redditometro mi sia impossibile dimostrare il "giusto": voi direte che sono inutilmente spaventato, ma io mi sono trovato e lo sono ancora nella reale impossibilità di dimostrare la correttezza della provenienza del mio reddito; insomma la prva richiesta dalla "inversione dell'onere della prova" non è da tutti riuscire a superarla, bisogna fare operazioni contabili tracciabili, oculate e sempre ineccepibili, se no sono guai seri.
    Grazie a tutti
    martino
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se per il 2010 non hai percepito reddito dall'appartamento non vedo il problema. è una seconda casa. non l'hai utilizzata. punto e basta. ma forse mi sfugge qualcosa..
     
  3. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Volevo dire:
    in Unico si scrive codice 2 per unità tenuta a disposizione; si scrive codice 9 (Altro) se l'unità non è stata affittata
    La mia domanda è la seguente: nel 2009 la casa è stata registrata con codice 2 (reddito rivalutato e maggiorato di 1/3); nel 2010 non avendola mai usata, anche se c'è il contratto di luce attivo, posso dichiararla con codice 9, perchè non avendola usata (le bollette relative ai consumi enel lo attestano), ho cercato di affittarla, ma senza successo?.
    Mi chiedevo se questo cambiamento è un problema per l'Ade.
    Spero di essermi spiegato meglio.
    Grazie
    Martino
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Utilizzerei il numero 2 :
    “2” immobile, ad uso abitativo, tenuto a disposizione, dunque posseduto in aggiunta a quello adibito ad abitazione principale del possessore o dei suoi familiari (coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado) o all’esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali da parte degli stessi. In tal caso si applica l’aumento di un terzo della rendita catastale rivalutata;

    “9” questo codice deve essere utilizzato se l’immobile non rientra in nessuno dei casi individuati con gli altri codici.
    Ad esempio il codice ‘9’ va indicato nel caso di unità immobiliari prive di allacciamento alle reti dell’energia elettrica, acqua, gas, e di fatto non utilizzate, a condizione che tali circostanze risultino da apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio da esibire o trasmettere a richiesta degli uffici.
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wp...&CACHEID=0839f30045ab1af0bcaabe7a078c1692
    :daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina