• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Adriano Mike

Membro Attivo
Proprietario Casa
Appartamento occupato da persona in carico ai Servizi Sociali ricoverata in via definitiva in RSA e quindi senza previsione di possibile ritorno a casa
Riassumo brevemente i fatti:
  • appartamento occupato da circa venti anni da due fratelli (fratello e sorella) di circa 80 anni senza mai nessun problema particolare
  • a fine gennaio 2020 scade il contratto e non prevedendo sviluppi negativi provvedo alla regolare proroga di 4 anni
  • a metà gennaio il fratello viene ricoverato in ospedale e successivamente muore
  • la sorella che era seguita dal fratello va in stato confusionale e non segue più la terapia e quindi affidata ai Servizi Sociali del Comune viene ricoverata anche lei in ospedale
  • dopo circa un mese viene trasferita in una RSA e ci viene comunicato che non è in condizioni di condurre una vita autonoma e di conseguenza non ritornerà più a casa e sono in attesa che il tribunale nomini un curatore/ tutore
  • Ora l’udienza fissata a maggio causa Covid 19 è stata spostata a novembre
Ora in sospeso ci sono al momento attuale 5 mensilità di € 480 cad e le spese condominiali di € 1.500 che andavano versate a febbraio; naturalmente a tutto ciò si aggiungeranno i futuri canoni ecc.
La mia domanda è sapere cosa si può fare in attesa del curatore e poi chi rimborserà le spese per lo sgombero dell’appartamento e il ripristino (bagno modificato per uso handicappati)) considerato che la signora 81 anni è sola e non ha nessun parente .
Grazie in anticipo a chi mi può dare un suggerimento
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
sono in attesa che il tribunale nomini un curatore/ tutore
Non prendere decisioni finché il tribunale non nomina un curatore/tutore.

chi rimborserà le spese per lo sgombero dell’appartamento e il ripristino (bagno modificato per uso handicappati)) considerato che la signora 81 anni è sola e non ha nessun parente .
Prima o poi qualcuno doveva dirtelo. Ambasciator non porta pena: paghera' tutto chi ha la proprietà di quell'appartamento, pro quota.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
intanto le spese condominiali le deve pagare il proprietario, poi si potrà rivalere sul patrimonio di entrambi gli inquilini. Idem per gli affitti riscuotibili: non so se la lettera della RSA costituisca una sorta di risoluzione del contratto di affitto. Dovrai discutere con l'amministratore di sostegno.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
poi si potrà rivalere sul patrimonio di entrambi gli inquilini.
La signora di 81 anni è sola e non ha alcun parente. Il fratello è morto a metà gennaio di quest'anno. Stavano entrambi in affitto lì da vent'anni, quindi non hanno di sicuro un appartamento e forse nemmeno soldi da parte.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La signora di 81 anni è sola e non ha alcun parente.
vero però mi sembra di aver capito che l'intestatario del contratto fosse il fratello che è deceduto pochi mesi dopo il rinnovo e che la signora fosse rimasta nell'appartamento come componente dello stesso nucleo famigliare.
Se i due fratelli non hanno parenti il patrimonio del fratello premorto è passato alla sorella.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Se i due fratelli non hanno parenti il patrimonio del fratello premorto è passato alla sorella.
Premesso che i due (fratello e sorella) vivevano lì in affitto da 20 anni, non so di quale patrimonio del fratello tu vada parlando. A parte naturalmente qualche catenina d'oro, un po' di contanti (se non si è venduto l'oro perché mancavano i soldi), ma di sicuro immobili non ce ne stanno. E poi naturalmente anche l'oro e i contanti saranno stati risucchiati dall'aspirapolvere della badante di turno, se ne avevano una.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Premesso che i due (fratello e sorella) vivevano lì in affitto da 20 anni, non so di quale patrimonio del fratello tu vada parlando. A parte naturalmente qualche catenina d'oro, un po' di contanti (se non si è venduto l'oro perché mancavano i soldi), ma di sicuro immobili non ce ne stanno. E poi naturalmente anche l'oro e i contanti saranno stati risucchiati dall'aspirapolvere della badante di turno, se ne avevano una.
dal quadro dettagliato che ne fai sembra che tu e @Adriano Mike siate la stessa persona.
Il fatto che se ne occupino i servizi sociali non è automaticamente sinonimo di indigenza.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
dal quadro dettagliato che ne fai sembra che tu e @Adriano Mike siate la stessa persona.
Ho semplicemente letto ciò che ha scritto il postante. L'unica mia invenzione sono le eventuali catenine d'oro e l'eventuale contante in casa. Ma un fratello e sorella anziani che stanno in affitto in un posto da vent'anni, dubito abbiano una casa propria (altrimenti non pagherebbero l'affitto).
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
L'unica mia invenzione sono le eventuali catenine d'oro e l'eventuale contante in casa.
Hai anche fatto una terza ipotesi:
naturalmente anche l'oro e i contanti saranno stati risucchiati dall'aspirapolvere della badante di turno, se ne avevano una.
dalla quale si evince la tua scarsa fiducia nelle badanti!

Comunque la situazione economica e patrimoniale della signora anziana verrà chiarita dal suo tutore o amministratore di sostegno.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
dalla quale si evince la tua scarsa fiducia nelle badanti!
Beh, è giustificata, almeno nel mio caso familiare. Quando è venuta a mancare una mia zia di secondo grado, che aveva la badante fissa, in casa non abbiamo trovato né oro né denaro contante. L'unica moneta da 1 Euro che abbiamo trovato era perché stava sotto al frigorifero. Impossibile che la zia non tenesse soldi in casa, anche perché era molto benestante.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Se era sorella di tuo/a nonno/a era una prozia, ossia tua parente di quarto grado.
Era la sorella di mia nonna. Quindi era una prozia. Però "Prozia Maria" suona brutto, l'ho sempre chiamata Zia Maria :) Ha ereditato mia madre (e il cugino di mia madre), unici superstiti a cui lasciare l'eredità, e mia madre ha girato i soldi per metà a me e per metà a mio fratello. Giusto per dirla tutta.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Adriano Mike

Membro Attivo
Proprietario Casa
Al momento ringrazio anche se purtroppo è come pensavo perchè se devo aspettare fino a novembre e dopo la cifra diventa importante e bisognerà vedere se il patrimonio sarà sufficiente ecc. intanto dovrò pagare le tasse
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
intanto dovrò pagare le tasse
L'unico modo per non pagare le tasse sugli affitti non incassati è procedere con lo sfratto per morosità.
Dispiace dirlo, perché si tratta di una persona anziana in difficoltà, però io come locatore inizierei ad informarmi presso un avvocato esperto in sfratti.
Se il patrimonio dell'inquilina non sarà sufficiente per pagare tutte le mensilità arretrate (canoni di locazione + oneri accessori) tu rischi di non incassare più nulla.
Solo con lo sfratto convalidato dal giudice puoi evitare la tassazione del reddito non percepito.
Inoltre finché il curatore o tutore o amministratore di sostegno non provvede a sgomberare l'appartamento, non puoi riprenderne possesso per riaffittarlo o venderlo. E questo è un danno ulteriore.
 

Adriano Mike

Membro Attivo
Proprietario Casa
buongiorno con riferimento alle note precedenti informo che ieri purtroppo è deceduta anche la signora, che è in carico ai servizi sociali del Comune e nel frattempo il curatore non è stato ancora nominato(causa Covid) era previsto a novembre, ma adesso cosa può succedere? Morendo cessa la pensione che era la sua unica entrata, eredi o parenti stretti non risulta che ce ne siano e nemmeno proprietà. Allo stato attuale non ricevo l'affitto da febbraio oltre alle spese condominiali e le successive che arriveranno. Secondo voi quando potrò riavere la disponibilità dell'appartamento? grazie in anticipo
 

BJMAKER

Nuovo Iscritto
Professionista
buongiorno con riferimento alle note precedenti informo che ieri purtroppo è deceduta anche la signora, che è in carico ai servizi sociali del Comune e nel frattempo il curatore non è stato ancora nominato(causa Covid) era previsto a novembre, ma adesso cosa può succedere? Morendo cessa la pensione che era la sua unica entrata, eredi o parenti stretti non risulta che ce ne siano e nemmeno proprietà. Allo stato attuale non ricevo l'affitto da febbraio oltre alle spese condominiali e le successive che arriveranno. Secondo voi quando potrò riavere la disponibilità dell'appartamento? grazie in anticipo
Cercati un legale
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
adesso cosa può succedere?
In mancanza di un amministratore di sostegno e/o curatore che non è stato nominato, puoi rivolgere la domanda ai Servizi sociali del Comune.

Mi capitò una situazione simile con un'inquilina anziana, seguita dalle assistenti sociali, che venne ricoverata in una struttura pubblica dove morì dopo qualche anno.
Ha sempre pagato regolarmente l'affitto (se ne occupava un volontario della parrocchia, persona di sua fiducia che aveva la delega per riscuotere la pensione e provvedeva a tutti i pagamenti) ma alla sua morte non sapevo cosa fare perché non c'erano parenti né conoscevo eredi a cui potessi rivolgermi.
Andai in Comune e la responsabile dei Servizi Sociali preparò una dichiarazione autorizzandomi a riprendere possesso dell'appartamento.
Il volontario aveva le chiavi e mi aiutò a preparare un inventario dei pochi mobili e cose di proprietà della defunta. Siccome il parroco custodiva uno scritto con il quale la signora lasciava tutto alla parrocchia, i volontari si occuparono dello sgombero.

Questo per dire che forse i Servizi Sociali sapranno consigliarti su come procedere.
 

Adriano Mike

Membro Attivo
Proprietario Casa
mi sono rivolto ai servizi sociali ma hanno detto che loro hanno terminato il loro compito e hanno passato la pratica al servizio di tutela che dovrà svolgere tutte le attività successive ricerca eredi ecc. e alla fine mi hanno suggerito di rivolgermi a un avvocato con evidenti spese aggiuntive. Ora non so proprio più cosa fare qualcuno può darmi qualche suggerimento? grazie
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
hanno passato la pratica al servizio di tutela che dovrà svolgere tutte le attività successive
Prova a rivolgerti personalmente a questo "Servizio di tutela".
Se però non ci riesci o non ti vengono date risposte esaustive, temo dovrai affidare la pratica ad un tuo avvocato.

Stai subendo un'ingiustizia: credito per canoni insoluti che difficilmente potrai recuperare, impossibilità di riprendere subito possesso del tuo immobile e probabili spese legali a tuo carico.
Ti auguro che questa vicenda finisca bene e in tempi non troppo lunghi!
 

BJMAKER

Nuovo Iscritto
Professionista
mi sono rivolto ai servizi sociali ma hanno detto che loro hanno terminato il loro compito e hanno passato la pratica al servizio di tutela che dovrà svolgere tutte le attività successive ricerca eredi ecc. e alla fine mi hanno suggerito di rivolgermi a un avvocato con evidenti spese aggiuntive. Ora non so proprio più cosa fare qualcuno può darmi qualche suggerimento? grazie
Devi rivolgerti ad un avvocato sennò non ne esci più. È ovvio che dovrai pagarlo ma almeno risolvi. Diversamente sarai sempre a chiedere consigli a chi non può aiutarti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto