1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Fiorefeifellafa

    Fiorefeifellafa Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Mi rivolgo a voi per avere un parere univoco in materia assembleare.
    Vorrei sapere se durante l'assemblea, regolarmente costituita in seconda convocazione con 9 partecipanti su 12 per un valore di 700 MM, nella quale si deve approvare il consuntivo dell'anno precedente, uno solo dei condomini (ma con la quota maggioritaria di 450 MM) non accetta il consuntivo per divergenze sui conteggi, se gli altri partecipanti non sollevano contestazioni, detto consuntivo è comunque approvato o no????
    Ringrazio
    F.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'assemblea in seconda convocazione è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell'intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio. La deliberazione è valida se approvata dalla maggioranza degli intervenuti con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio.
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Partecipanti: 9/12
    mm presenti: 700/1000
    Favorevoli: 8 per 250 mm < di 333 mm
    Contrari : 1 per 450 mm
    Consuntivo non approvato

    Anche rovesciando le posizioni .....

    Partecipanti: 9/12
    mm presenti: 700/1000
    Contrari: 8 per 250 mm
    Favorevoli: 1 per 450 mm < di 5/9 intervenuti
    Consuntivo non approvato
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'assemblea è chiamata ad approvare qualcosa. Se non sussiste il quorum deliberativo, la deliberazione non è valida.
     
  5. Fiorefeifellafa

    Fiorefeifellafa Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Ringrazio per la tempestività delle risposte. Anche io, leggendo la normativa, la penso come voi, contrariamente al verbale ricevuto che recita testuali parole: in merito al primo punto dell'O.D.G (consuntivo 2015) L'assemblea approva, ad esclusione del sig. XY, il consuntivo gestione ordinaria anno 2015.
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non avevo messo in discussione nulla ....
    Perchè il criterio della doppia specie di maggioranze (mm e teste) è misconusciuta ai più. Fa il paio con il conteggio delle "teste" distinte.


    Salvo pensieri in malafede: all'amministratore fa comodo comunque l'approvazione del consuntivo. La non approvazione credo comporti limitazioni varie.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    comporta le dimissioni dell'amministratore; anche se la cosa non è automatica; ma chi ha un briciolo di dignità se ne va di sua spontanea volonta prima che subisca la revoca dell'incarico.
    Piuttosto chi ha votato contro e chi non era presente può chiedere l'annullamento della delibera.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La deliberazione è annullabile, ex art. 1137 c.c.
     
  9. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi puoi spiegare meglio?
    Scrivere delibera approvata quando per legge non lo è e magari applicarla lo stesso obbligando chi non è d'accordo ad impugnare, non è pratica tanto insolita purtroppo.
     
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    io mi riferivo al fatto che se il bilancio consuntivo non viene approvato, l'amministratore, se ha un minimo di dignità, rassegna le dimissioni.
    Per quanto riguarda il fatto in oggetto la responsabilità è del Presidente della Assemblea che dovrebbe dettare al segretario quanto si è svolto nella assemblea. In questo caso non ci sono i m/m sufficienti per approvare quindi sul verbale, come hanno già sostenuto chi mi ha preceduto, andava scritto che il bilancio non era stato approvato perché pur avendo raggiunto la maggioranza delle teste (presenti e presenti per delega) non aveva raggiunto i millesimi necessari. Punto e basta. Invece qualcuno ha scritto che il bilancio è stato approvato con la sola eccezione di un condomino. Il che anche se corrisponde al vero non soddisfa quando previsto dal c.c.
     
  11. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, chiarissimo!
    :)
     
  12. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutto giusto.
    Io però mi riferivo aalla situazione generale non fosse stato possibile approvare il consuntivo . Oggi può capitare abbastanza spesso, quando le assemblee non raggiungono il quorum di presenze necessarie. In questi casi l'amministratore non è certo tenuto a dimettersi, anzi è invitato a rimanere.

    Ma mi pare formalmente rimane in regime di prorogatio.
    Ccon quali poteri? Ed il bilancio non approvato (perchè non approvabile per assenze) sarà riproposto perennemente? Comporta limitazioni nell'operatività?
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    io non ho sacritto che l'amministratore si deve dimettere se il bilancio consuntivo non può essere approvato per la mancaza del quorum costitutivo della assemblea (1/3 dei condomini + 1/3 dei m/m). Il nostro caso è la mancanza del quorum deliberativo (maggioranza degli intervenuti che abbiano almeno 1/3 dei m/m di proprietà). Siccome nel caso specifico c'é un voto contrario in m/m corposo (probabilmente il proprietario di più appartamenti) o si trova un compromesso oppure l'amministratore si dimette.
    Se le dimissioni sono improvvise, l'amministratore rimane in prorogatio fino alla nomina di un suo sostituto. Se l'assemblea non riesce a nominare neanche a maggioranza (maggioranza degli intervenuti che abbiano almeno 1/2 dei m/m) e se il condominio si trova nelle condizioni (più di 8 condomini) per cui è obbligato a nominare un amministratore è sufficiente che un solo condòmino, oppure lo stesso amministratore dimissionario, si rivolga ad un giudice e verrà nominato un amministratore giudiziale.
    Quando è in prorogatio l'amministratore si limita alla normale attività amministrativa: cioé riscuote le quote condominiali e paga i fornitori (acqua luce gas, portiere, se c'é).
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il rendiconto fosse corretto, e le motivazioni del dissenziente fossero infondate, perché si dovrebbe dimettere? Convocherà una nuova assemblea per la sua approvazione.
     
    A meri56 e basty piace questo messaggio.
  15. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ancora una curiosità: che succede di un consuntivo non approvato? quali conseguenze?
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'amministratore può in ogni caso riscuotere le quote dei contributi condominiali in forza del bilancio preventivo, sino a quando non sia sostituito dal consuntivo regolarmente approvato. Può quindi richiedere e ottenere un’ingiunzione di pagamento sulla base dello stato di ripartizione (preventiva) approvato dall’assemblea.
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi pare di capire quindi che non subisca nell'espletamento dell'incarico alcuna limitazione sia nella gestione ordinaria che straordinaria.
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    pagine del vangelo; ma riproponendo lo stesso bilancio occorrerà che nell'assemblea si ottengano 1/3 dei millesimi altrimenti verrà non approvato per la seconda volta.
     
  19. Fiorefeifellafa

    Fiorefeifellafa Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Salve a tutti, non ero sparita ma solo assente! Appurato che il quorum deliberativo non c'è stato e quindi l'approvazione del consuntivo non è valida, che succede agli altri punti deliberati nella su citata assemblea?
     
  20. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nulla di particolare. Per ogni punto da deliberare vale sempre il criterio della doppia maggioranza. Se c'era ok, se no è cassato o annullabile
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina