1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. francoforte17

    francoforte17 Nuovo Iscritto

    salve,
    sarei intenzionato per motivi di lavoro ad aquistare un locale di sgombero accatastato c2, con già gli allacci di luce e fognari, senza l'abitabilità ma praticamente è un bilocale, vorrei porvi alcune domande considerando che io una prima casa già c'e l'ho a 200 km di distanza:
    se ci abitassi senza esservi residente si rischiano sanzioni penali o pecuniarie?

    dovrò pagare bollette di luce maggiorate?

    pagherò la tarsu?

    quali sono le tasse da pagare al rogito?

    grazie
     
  2. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    per quanto ne so io nessuna sanzione penale o pecuniaria, ma puoi sempre eleggerlo come domicilio per la posta e le bollette;
    bollette, acqua, tarsu i.c.i. ecc tutto alla tariffa di un C2; le tasse al rogito sono circa il 11%
     
    A francoforte17 piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le tasse al rogito sono 8 + 2 , se eleggi domicilio lo puoi fare, ma x dormire incorri in sanzioni anche gravi se non fai il cambio d'uso, in comune ti sapranno dare + notizie precise in merito:daccordo:
     
    A francoforte17 piace questo elemento.
  4. mtr

    mtr Membro Attivo

    Se 'ti beccano' a viverci => sanzioni (se nessuno se ne accorge, sei tu a decidere se ci sono le condizioni igieniche minime, e ti accolli il rischio).

    Comunque il cambio di destinazione d'uso deve essere richiesto, quindi la zona in cui si trova il magazzino deve permetterlo in sede di norme urbanisitche.
    Secondo: puoi richiedere il cambio di destinazione d'uso in residenza solo se la superficie agibile è almeno 28mq, + l'agibilità.
    In questo caso sarebbe seconda casa (sei proprietario della prima, no?) con bollette adeguate.
     
    A francoforte17 piace questo elemento.
  5. francoforte17

    francoforte17 Nuovo Iscritto

    grazie per le risposte,
    il locale è un seminterrato di 50mq circa, con finestre.. a bocca di lupo nella camera da letto e nel bagno; la cucina è molto luminosa visto che prende la luce da una grande porta finestra! non è mia intenzione chiedere l'abitabilità visto che neanche il costruttore è riuscito a ottenerla nel 2005 (anno di costruzione), cercavo di capire rischi e costi e se avventurarmi in un acquisto di un immobile appetibile nel prezzo visto che uno "normale" vista la zona ad alta vocazione turistica è improponibile per le mie tasche!
    riempilogando non ci si può abitare e se mi "beccano" avrò sanzioni!
    le tasse saranno il 10/11% di quello dichiarato all'atto!
    le varie utenze saranno come da c2!
    penso andrò in affitto..
     
  6. mtr

    mtr Membro Attivo

    Ok, buone cose!
     
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ci sono fasi della vita in cui si ha bisogno di fare scelte e queste devono essere valutate molto attentamente, soprattutto economicamente. Il tuo seminterrato servirebbe stupendamente la tua necessità di avere un appoggio a 200 km. da casa.
    Ora ti propongo alcune riflessioni:
    A) se nessun condomino si irrita e ti denuncia, se la tua frequenza di soggiorno e saltuaria e non metodica, le probabilità che il Comune si attivi in controlli sono poche.
    B) se trovi appetibile il prezzo, esso deve essere più appetibile di un affitto in zona, infatti terminato l'uso, fra anni, quando vorrai una casa più grande o ti trasferirai, a chi lo venderai? Proprio la scarsa commerciabilità del bene lo rende la scelta più difficile
    C) L'unica vera opportunità, sarebbe, interpellare un vero tecnico che ti aiutasse a ottenere, nei prossimi anni, l'abitabilità, allora, tu dici essere zona a vocazione turistica, avrai capitalizzato un discreto valore, ottenendo la commerciabilità del bene.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    da quanto hai descritto più che un buon tecnico ci vuole un miracolo. ciao;)
     
  9. mtr

    mtr Membro Attivo

    Apprezzo molto il punto di vista, 'aggressivo' -ovviamente intendo con tale parola 'capace di instradare l'argomento verso una soluzione' (ho specificato con ironia, visti i recenti accadimenti sul forum...).
    Trovo giustissimo pensare ad un acquisto e non getterei la spugna sull'agibilità, anzi, a questo punto approfondirei. Non è che pensi che il costruttore fosse un incapace, ma solo che dal 2005 in poi molto ècambiato in edilizia,adesso c'è pure il Piano Casa -almeno in Liguria è pure contemplato il cambio d'uso senza incremento..
    In poche righe l'argomento non può essere esaustivo, però prova ad informarti meglio, approfondendo se sussistono ad oggi le motivazioni che hanno negato l'agibilità ai tempi.
    Ultimo non meno importante: un pensierino sull'occasione di acquistare un bene-casa in zona così pregiata lo farei... e mi farei due conti, comegià suggerito, sull'esborso relativo all'affitto.
    Un tecnico sarebbe necessario, certamente, quanto meno perchè -alla fine- è il tecnico che presenta l'istanza.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina