1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    esiste un condominio fatto da diverse palazzine costruito negli anni 60 con 100 apparttamenti 91 boxes per auto più nove piazzole assegnate agli appartamenti privi d box contemplate nel reg.cond contrattuale ed individuabili appartamento-piazzola con la dicitura "tali piazzole sono a servizio degli appartamenti sotto indicati ...La restante area non è stata adibita a parcheggio; secondo un parere legale molto approfondito è di fatto vietato parcheggiare essendo i tenutari delle 9 piazzole gli unici autorizzati,in cambio d un corrispettivo fissato dall ammre.A suo tempo l'asfatlatura è stata corrispondente.nel corso degli anni tutta l area è diventata SENZA DELIBERA un parcheggio. recentemente abbiamo rifatto il manto stradale adeguandolo alla nuova funzione. Abbiano ora un condomino che non ha l auto, non guida,ha il box che ha fatto presente anzitutto che occorre regolarizzare con apposita deliberala trasformazione dell aerea in PARCHEGGIO applicando si il 1136 per l INNOVAZIONE ma il quorrum previsto dal comma 2 e nl da 6 ci ha informati nel frattempo che a suo parere chi parcheggia dvrebbe pagare unn contributo così come quelli delle nove piazzole per giustizia precisando di essere dispoto,in misura minore, a contibuire al fondo accantonamento rifacimento strade e marciapidei. In caso contrario si appellerebbe al fatto che sarebbe innovazione onerosa e non verserebbe la sua quota per il rifacimento strade. che ne pensate?
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Fino a prova contraria, il condòmino non può rifiutarsi di pagare le quote condominiali deliberate dall' assemblea.

    Il condòmino contrario può impugnare la delibera nei modi previsti dalla legge.

    Non sono in grado di dare un' opinione su chi ha ragione, poichè è necessario studiare la questione leggendo con attenzione tutti i documenti.
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Risposta sacrosanta dell'esperto al quesito peraltro poco chiaro .... non siamo dotati ancora della palla di vetro cioè per i miracoli ci stiamo attrezzando.
    Comunque il parere legale seppur approfondito non la convince.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    il condomino non vuole non pagare. vuole solo che:
    . si regolarizzi la situazione con apposita delibera assembleare , mi sembra giusto
    .si dichiari nella delibera che è una innovazione onerosa
    ed i preventivi lo confermano nel senso che asfaltare vialetti pedonali costa molto meno di quelli adibiti a parcheggio ;
    . si graduino gli adddebiti non in relazione ai millesimi di proprietà ma in relazione all uso

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    dimenticavo, alternativamente il condomino sarebbe disponibile a non creare tutto sto problema e pagare d accordo con i millesimi se gli utenti del parcheggio ne pagassero l uso ed il ricavato andasse ad un fondo rifacemento stradeQuello che non accetta è il dover pagare per l usura di cui no è responsabile
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina