1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Un'area verde di vicinato è stata a suo tempo abusivamente recintata, segna
    grazie per le risposte!lato l'accaduto al comune ,questi ha rilevato l'abuso ma ha comunque concesso la sanatoria agli abusivi,è normale tale operazione? può un'area destinata averde di vicinato essere recintata con ringhiere di ferro ?
     
  2. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Se e' ancora in fase di vincolo di trasformazione insieme ad altre aree si !
    in quanto sviluppa una minima SLP utilizzabile .
    quando verra' presentato un progetto d'ambito che sfruttera' l' SLP totale (anche per atterramento di SLP di altre aree) , dovra' prevedere anche la cessione gratuita al comune di un'area destinata a verde pubblico potrebbe essere individuata in un'altra area adiacente facente parte del progetto d'insieme

    Occhio parlo per una esperienza simile , ma non sono un tecnico quindi attendi anche altre risposte
    saluti Marco :disappunto::disappunto:
     
  3. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Non comprendo a pieno i termini tecnici comunque come mai prima non era inserito nel progetto ed ora è possibile?un'area verde di vicinato non deve essere destinata al pubblico, oppure può essere anche privata,in tal caso perche definirla verde di v

     
  4. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    termini tecnici ? ? ;) ho appena ammessom di non esserlo ;)
    Se un'area e' definitivamente adibita a verde pubblico deve essere dismessa al Comune

    se non e' ancora intestata al Comune, ma di fatto nel piano regolatore e' destinata a tale scopo pur essendo ancora di proprieta' privata ... forse e' legata alla trasformazione insieme ad altre aree anche di altri proprietari ed ha in capo ancora SLP da sviluppare ovvero potenziale superfice edificabile da sfruttare anche su altra area, sino a quando non verra' presentato un progetto d'ambito che la comprenda , che stabilisca dove edificare e quale area dismettere al Comune, rimane di prorpieta' del privato/societa che tra l'altro ci paga anche l'ICI sulla quota di SLP sviluppabile

    spero di essere stato piu' chiaro ... saluti marco :disappunto:
     
  5. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Mi inserisco:
    stiamo parlando di una lottizzaizone di ampia superficie con lotti edificabili ed opere di urbanizzazione? Tale area è interna od estena ai confini del comparto o della lottizzaizne interessata?
    Esiste una convenzione urbanistica? Un progetto licenziato per tali opere? E' stato costituito un consorzio per la realizzazione di dette opere?
     
  6. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Intanto preciso che non si tratta di area pubblica ma di area verde di vicinato che nel puc può essere sia pubblica che privata ,nel nostro caso tale area è inserita nel lotto edificato,e lfa parte della concessione per edificare, è inserita nell'atto di sottomissione redatto nei confronti del comune da parte del costruttore e tale atto risulta essere parte integrante e sostanziale del nostro atto d'acquisto,nel progetto iniziale non era prevista ne la recinzione ne la suddivisione in favore dei proprietari del piano terra di tratta di alcune centinaia di mq. che sono stati inseriti frazionati nei contratti dei condomini del piano terra suddivisi in metri quadri, ora mi domando se il verde di vicinato così inteso rientra anche nel mio atto d'acquisto , come mai risulta suddiviso in mq negli atti dei condomini del piano terra, come mai i muri di suddivisione e recinzione non erano nel progetto approvato ed ora il comune autorizza in sanatoria la recinzione? tra l'altro il reg condominiale prevede fra le parti comuni l'area oggetto della concessione sulla quale il fabbricato sorge e nello specifico precisa che fra le parti comuni si annovera anche l'area sulla quale l'edificio insiste, che differenza c'è fra le due cose? possono essere in fase di giudizio considerate la setssa cosa oppure due aree concentriche ma differenti?
    Grazie!:disappunto:
     
  7. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Mi sembra di capire che il costruttore strada facendo ha trovato da vendere alle unità di piano terra l'area oggetto di discordia, frazionandola.
    Probabilmente nel momento in cui ha deciso di fare questa operazione non ha considerato che avendo già fatto dei rogiti. Non poteva farlo.
    Mi spiego.
    Oggi c'è l'obbligo per legge di allegare al rogito una planimetria dove devono essere chiaramente distinte tutte le parti comuni che uno acquista acquistando un determinato immobile. Pertanto se il costruttore (venditore) vuole apportare delle modifiche a queste parti comuni, l'unica strada è quella di chiedere autorizzazione a tutti coloro che hanno già rogitato e ottenuta l'autorizzazione procedere alle modifiche.
    Il comune può rilasciare la sanatoria in quanto non si preoccupa di verificare la lesione del diritto dei terzi. Lui verifica solo che l'oggetto di sanatoria non sia in contrasto con le norme.
    Si presume la buonafede di tutti gli attori, ovviamente.
    Prima di pensare ad una causa, verificate bene cosa è indicato nel vostro rogito di acquisto, ad esempio.
    Spero di aver almeno parzialmente risposto.
    Saluti
    Andrea
     
  8. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Grazie,
    nel mio come negli altri atti, l'atto di sottomissione è inserito come parte integrante e sostanziale dell'atto d'acquisto, ma negli atti dei condomini del piano terra sono riportati anche in consistenza i mq di cui ciascuno ususfruisce.
     
  9. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Quindi:
    1) nel vostro rogito si fa riferimento ad un atto di sottomisisone! Cosa dice questo atto in riferimento a questa area? Nel rogito è citata questa area e che destinazione ha?
    2) negli altri rogiti è citato sempre lo stesso atto di sottomissione! in più nei rogiti sono indicati anche i mq di ogni singolo prorietario? In questi rogiti del piano terra come viene definita questa area? con quale destinazione?
    Insomma quello che bisagna sapere è : i rogiti sono tutti uguali o in alcuni rogiti è indicata una cosa e in altri rogiti altre?
    Saluti
    Andrea
     
  10. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Nell'atto di sottomissione è scritto che l'area destinata a verde di vicinato,la cui destinazione non può essere cambiata,è pertinenza del fabbricato, negli otto rogiti d'acquisto tale atto d'acquisto è citato come parte integrante e sostanziale degli stessi,ma negli atti dei quattro al piano terra è riportato anche che hanno in consistenza ciascuno tot mq di corte urbana. Quindi tale area è del fabbricato o dei proprietari del piano terra?
    Grazie
     
  11. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Quidni la destinazione d'uso è indiscutibile, se ci sono dei rogiti che danno indicazioni diverse di destinaizone d'uso di questo bene devono essere rettificati.
    I rogiti non potrebbero riportare indicazioni diverse rispetto alle quote di proprietà di uno stesso bene immobile. Se quell'area devinita con il sub x al catasto urbano è definita comune ai sub y, z, ecc (vedi elenco subalterni) tale sub deve rimanere comune, non si può modificare man mano che si redigono i nuovi rogiti modificarne la quota di comproprietà
    Forse l venditore ha cambiato idea durante le vendite ma ha fatto un po' di pasticci.
    Saluti
    Andrea
     
  12. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    Si sono d'accordo ma in sede di giudizio con una matassa così complicata come andrebbe a finire poi solo qualcuno di quei fazzoletti di terra ha il subalterno, gli altri no! cosa fare?
    :disappunto::disappunto::disappunto:
     
  13. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Forse non ho capito bene.
    Il concetto è che se sul tuo rogito l'area a verde ha uno o più subalterni in comproprietà, questi non possono essere assegnati in proprietà esclusiva a terzi con rogiti sucessivi al tuo
    Se è stato fatto un frazionamento sucessivo al tuo atto per generare altri subalterni, avrebbero dovuto chiedervi una firma di autorizzaizone.
    Forse non ho la completezza delle info.
    Scusa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina