• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Nel pgt si parla di area di pertinenza satura e non. chiedo cortesemente a Voi esperti cosa significhi area di pertinenza satura:quella che e'servita alla costruzione,ovvero impegnativa volumetrica? Se si, e' la pertinenza che spetta di diritto al fabb. ed e' un vincolo che dura con il durare del fabb( e non da' piu' volumetria per costruire). Ora se questa area di pertinenza occupa due mappali perche' il comune si ostina a dire che il secondo mapp. non e' pertinente? NON CI CAPISCO UNA MAZZA. Ho perso qualche lezione a scuola media? grazie per le risposte.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Nel pgt si parla di area di pertinenza satura e non.
Ora se questa area di pertinenza occupa due mappali perche' il comune si ostina a dire che il secondo mapp. non e' pertinente?
Da come è stato scritto sembra che l'area di pertinenza, composta da due mappali, sia satura, nel senso che non può esprimere ulteriore volumetria per ampliare il fabbricato.
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Da come è stato scritto sembra che l'area di pertinenza, composta da due mappali, sia satura, nel senso che non può esprimere ulteriore volumetria per ampliare il fabbricato.
Allora il comune non puo' dire che il secondo mappale sviluppa una sua volumetria e quindi una capacita' edificatoria.Ma questi amministratori hanno almeno la licenza media?
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Io ho interpretato quello che hai scritto tu. Ti consiglio di chiarire con il tuo tecnico o con quello comunale.
i tecnici comunali non ne vogliono sapere e demandano tutto alla spa incaricata e il mio tecnico sembra, dopo molte insistenze,essersi allineato sulle nostre posizioni .Ringrazio vivamente e porgo distinti saluti
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se dovessi avere dei dubbi ti consiglio di richiedere un certificato di destinazione urbanistica, così il tuo tecnico potrà darti tutte le delucidazioni del caso.
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Se dovessi avere dei dubbi ti consiglio di richiedere un certificato di destinazione urbanistica, così il tuo tecnico potrà darti tutte le delucidazioni del caso.
il certificato dice che e' edificabile..... ma come puo' essere edificabile se e' saturo?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il certificato di destinazione urbanistica ti dice in quale zona urbanistica ricade e quali sono i suoi parametri. Pertanto avendo l'indice volumetrico mc/mq edificabile puoi verificare se il costruito supera quello edificato. Quindo potrai verificare se le particelle sono sature o possono esprimere ancora della volumetria.
Queste cose il tuo tecnico le deve conoscere, consultalo!
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
da ultime analisi sul caso risulta che la volumetria e' sufficiente nel primo mappale; mentre il secondo mappale e' ricompreso nel calcolo planivolumetrico perche' il confine del primo mappale dista solo 4 mt dal fabbr. mentre la distanza richiesta dal reg edil vig. allora e' di mt 5. quindi il secondo mappale e' stato utilizzato per costruire: quindi esiste un vincolo di asservimento! cio' che il comune nega continuamente. Chi e' che ha ragione?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
da ultime analisi sul caso risulta che la volumetria e' sufficiente nel primo mappale; mentre il secondo mappale e' ricompreso nel calcolo planivolumetrico perche' il confine del primo mappale dista solo 4 mt dal fabbr. mentre la distanza richiesta dal reg edil vig. allora e' di mt 5. quindi il secondo mappale e' stato utilizzato per costruire: quindi esiste un vincolo di asservimento! cio' che il comune nega continuamente. Chi e' che ha ragione?
Ora si capisce quale sia il problema. I due mappali non sono uniti, contigui, pertanto non possono formare un unico lotto. Salvo che il regolamento edilizio non ti permetta di trasferire il volume realizzabile sul secondo mappale sul primo.
La distanza di 5 m di cui parli è quella di rispetto della parete finestrata dal confine, corrispondente a m 10 fra fabbricati prospicienti.
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ora si capisce quale sia il problema. I due mappali non sono uniti, contigui, pertanto non possono formare un unico lotto. Salvo che il regolamento edilizio non ti permetta di trasferire il volume realizzabile sul secondo mappale sul primo.
La distanza di 5 m di cui parli è quella di rispetto della parete finestrata dal confine, corrispondente a m 10 fra fabbricati prospicienti.
:il fabbr. ha 1600 mc, che allora quando fu costruito aveva indice 2.5 sul primo mapp di 1000 mq - il secondo mapp formato da 400 mq edificabile con indice 0,5 e di 450 mq agricolo .Allora si possono accorpare i due mappali rendendoli pertinenti al fabbr.?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il primo terreno ti permette di realizzare complessivamente mc 2500. L'altro, che peraltro ricade in zona urbanistica differente non ti permette di trasferire il suo volume realizzabile in una zona differente. Se è agricolo il suo volume deve essere realizzato in zona agricola.
 

enric

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il primo terreno ti permette di realizzare complessivamente mc 2500. L'altro, che peraltro ricade in zona urbanistica differente non ti permette di trasferire il suo volume realizzabile in una zona differente. Se è agricolo il suo volume deve essere realizzato in zona agricola.
ora anche il fabbr e' in zona bv con indice 0,5 come tutto il resto:allora i 400 mq edificabili si possono accorpare al fabbr senza costruire un bel niente ?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
O ti spieghi male o non riesco a capire. Prima scrivi:
:il fabbr. ha 1600 mc, che allora quando fu costruito aveva indice 2.5 sul primo mapp di 1000 mq - il secondo mapp formato da 400 mq edificabile con indice 0,5 e di 450 mq agricolo
poi:
ora anche il fabbr e' in zona bv con indice 0,5 come tutto il resto:allora i 400 mq edificabili si possono accorpare al fabbr senza costruire un bel niente ?
Il volume realizzabile in una zona urbanistica non può essere realizzato in una differente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto