1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    dopo aver effettuato lavori di ordinaria manutenzione alla mia mansarda, ho sostituito 2 finestre a tetto con velux da allora ho continue infiltrazioni che il condominio attribuisce a detta sostituzione. Premesso che ciò sia in parte veritiero perchè le macchie di umidità sono attorno, ma anche sopra agli infissi, mi è impossibile sanare nonostante mi sia attivata più volte interpellando tecnici velux e operai volenterosi, ma la vetustà de tetto ormai più che centenario non permette soluzioni efficaci.
    Ho richiesto più volte al condominio di intervenire, ma l'amministratore non intende muovere passi in autonomia dall'assemblea neppure per riparazioni.
    Resto quindi con le Mie infiltrazioni e il diniego da parte del condominio che mi ritiene responsabile dei miei danni, pur ammettendo che il tetto PRIMA O POI necessita del rifacimento.
    Vorrei sapere se in qualche modo è vietato dalla legge sostituire le finestre e quindi la colpa in questo caso sarebbe la mia, e se chiedessi l'art.700 quante possibilità avrei di ottenere almeno le riparazioni che sono necessarie .
     
  2. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    E' difficile pronunciarsi nella fattispecie circa il fondamento di un ricorso ex art.700 cpc (procedura d'urgenza).
    Si tratta di provvedimenti d'urgenza che la legge consente di attivare laddove esistano determinati presupposti.
    Dottrina e giurisprudenza parlano di "periculum in mora" e "fumus boni juris".
    L'utente che sembrerebbe addentro la materia attesochè richiama detta norma,potrà valutare se nel suo caso sussistano detti elementi.
    Agli altri lettori si precisa che deve trattarsi di un pregiudizio imminente ed irreparabile accompagnato dalla sussistenza del diritto.Naturalmente l'istanza -da formulare tramite legale- al G.competente andrà corredata della documentazione del caso (soprattutto fotografica e con perizia di professionista).
    Gatta
     
  3. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Gatta per avermi risposto,
    mi sono rivolta ad un tecnico per avere una perizia relativa alla situazione del tetto che è stata asseverta in tribunale con relativa documentazione fotografica. Prima di arrivare al ricorso vorrei cercare ancora di raggiungere un accordo con il condominio almeno a farsi carico delle riparazioni. Chiedo suggerimenti in merito al fine di rivolgermi all'assemblea in maniera efficace
     
  4. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Ripeto,occorerebbe conoscere la situazione e status della copertura.
    In linea di massima non occorre l'assenso dell'assemblea,ma il ricorso sic et simpliciter va notificato all'Amministratore pro tempore nella sua qualità di legale rappresentante dei condòmini.
    Il mio consiglio è di rivolgerti ad un legale che però va scelto con estrema oculatezza.
    Nel senso che dev'essere una persona esperta del ramo,corretta e professionale (alla categoria:absit iniuria verbis).
    Gatta
     
  5. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    L'inizio delle infiltrazioni sembra coincidere con l'installazione delle finestre Velux, pertanto occorre molta attenzione prima di agire ex art. 700 cpc, in quanto i presupposti che giustificano il ricorso in via d'urgenza, come ha detto bene Gatta, sono il fumus boni juris, ovvero la fondatezza della causa, in questo caso le infiltrazioni da attribuire al tetto e non alle finestre, e il periculum in mora, ovvero il pericolo nel ritardo, che tradotto significa il subire dei danni irreparabili ove si ritardi nella rimessa inpristino, ovvero ove non si elimini rapidamente la causa delle infiltrazioni.
    Da ciò ne discende che necessita, come sta già facendo, una perizia che evidenzi con chiarezza le cause delle infiltrazioni e che attribuisca ad esse un possibile danno irreparabile, o comunque un consistente aggravamento dei danni.
    Sulla base di questa perizia, diffidare il Condominio nel procedere ai lavori in via d'urgenza, dando un termine perentorio, e ove persista l'omissione inoltrare il ricorso ex art. 700 cpc, solo, ripeto se ricorrono i presupposti indicati.
     
  6. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    ...quindi:"adelante,Pedro,con juicio" (Manzoni,Promessi Sposi,cap.XII:così il cancelliere Ferrer apostrofa il suo cocchiere mentre attraversa una folla di dimostranti inferociti).
    Questo aforisma è usato,come noto, per invitare ad agire con la massima prudenza e raziocinio.
    Pertanto,la palla la passiamo a ziggy.
    Gatta
     
  7. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'inizio delle infiltrazioni sono nate dopo la sostituzione delle velux e questo purtroppo è un dato di fatto, ma non deriva da una installazione errata ma dalla vetustà del tetto che in tutta probabilità non doveva essere toccato.Qui nasce la diatriba con i condomini che nonostante siano 25 anni che discutono di rifare il tetto sostengono che il problema è mio personale.
    La manutenzione al tetto non viene fatta , gli abbadini in ardesia sono sottili come fogli di carta e in alcuni punti inesistenti , perciò il procastinare porterà di certo alla sostituzione di travi e travetti .114 anni di vita per un tetto mi sembrano già abbastanza. Ho dei forti dubbi sull'art 700 d'altra parte aspettare che crolli mi spaventa anche perchè anche io ne sarei responsabile come proprietaria. La situazione la vedo veramente difficile anzi siccome sono pessimista ,purtroppo, temo anche che nel caso in cui fosse inevitabile sostituire anche la struttura il mio alloggio sarebbe inagibile per il periodo di ristrutturazione e a quel punto il condominio come si regola ? Mi diranno che è un mio problema?
     
  8. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    In virtù dei dubbi sorti sulle effettive cause delle infiltrazioni, che solo un buon perito può accertare, ritengo opportuno valutare l'esito della medesima.
    Ove sia sostenibile obiettivamente che il tetto dovrà essere rifatto, totalmente o parzialmente, il Condominio non potrà sottrarsi alle sue responsabilità, e te potra richiedere i danni subiti sia dalle infiltrazioni d'acqua, sia, ove il tuo apprtamento divenga inagibile temporaneamente per il rifacimento del tetto, per tutti i disagi ai quali andrai incontro.
    Comunica l'esito della perizia, facendo attenzione che non sia di parte ma estremamente obiettiva.
     
  9. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Mi sembra che l'argomento possa ormai ritenersi esaurito.
    Il lettore ha dei dubbi circa l'applicazione del provvedimento d'urgenza e da parte nostra si è suggerito di rivolgersi ad un legale.
    Post chiuso.
    Gatta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina