1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pellizzoni giuseppe

    pellizzoni giuseppe Membro Attivo

    Professionista
    buona sera a tutti , chiedo se nella stesura del contratto di locazione dopo aver messo la descrizione con apposito articolo il numero del attestato energetico con protocollo e nome e cognome del certificatore devo aggiungere un altro articolo nel quale si dichiara di avere consegnato al conduttore tale attestato !!!! o dopo averlo descritto non necessita il secondo articolo . grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Comunque, con l'entrata in vigore del decreto «destinazione Italia» (24 dicembre 2013) gli obblighi non vengono azzerati. Il locatore deve informare il proprio conduttore sulla prestazione energetica del bene immobile oggetto della locazione, così come la si deduce dal relativo attestato che, in ogni caso, deve essere messo a disposizione dell'inquilino ancor prima di concludere il contratto di locazione, cioè nel momento in cui iniziano le trattative dirette a concedere il godimento del bene (articolo 6, comma 2, Dlgs 192/2005, così come modificato dalla legge 90/2013).
    L'adempimento dell'obbligo di informativa va documentato attraverso l'inserimento nel contratto di un'apposita clausola con cui il conduttore dà atto di avere ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla prestazione energetica del bene locato. È sufficiente riportare nel contratto la dichiarazione dell'interessato di avere ricevuto le opportune informazioni, senza che sia necessario specificare nel dettaglio il tipo e la qualità delle stesse. Si tratta quindi di una semplice dichiarazione del conduttore da recepirsi nel corpo del contratto, non richiedendo la norma alcuna altra particolare formalità.
    Il fatto che l'Ape debba essere messo a disposizione del conduttore sin dal momento delle trattative, unitamente alla dichiarazione che deve rendere il conduttore di avere ricevuto, oltre che le informazioni, anche «la documentazione comprensiva dell'attestato» (nuovo articolo 6, comma 3, Dlgs 192/ 2005), lascia presumere che incombe sul locatore anche un più generale obbligo di consegna dell'Ape.
    (fonte esperto il sole24ore)
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    non tutte la ade vogliono l'allegato, nello stesso ufficio un agente non me la chiesto ed era solo citato nel contratto, dopo 2 gg. ne registro un altro nello stesso ufficio, ma altro agente, e o dovuto consegnare copia di 2 modelli ape per l'allegazione agli atti, così va l'italia
    Jeery 48 come mai ti sei invecchiato cosi tanto, non ti riconosco più, fra i ns. potenziali bevitori di VERMENTINO
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Da poco ho festeggiato il mio compleanno, perciò...sono diventato più...anziano (non vecchio) e anche più saggio...
    Ma sai perchè noi sardi arriviamo ad avere sul groppone tanti anni?
    Non ci manca appunto il vermentino e il cannonau.
    Quindi, tranquillo...sempre...potenziale.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :stretta_di_mano::regalo::birra: accontentati
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina