1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In precedenza mi sono inserita in altre discussioni (condominiali) e mi sono sempre trovata bene ottenendo risposte chiare. Ora ho la seguente necessità:
    - sono nubile e non ho figli
    - mio unico fratello, deceduto nel 2004 a seguito separazione coniugale (1971) è tornato in casa a vivere con me e mamma e con lui, dopo qualche anno, anche le sue 2 figlie, che io ho sempre considerato come mie. Nel 1981 abbiamo acquistato la casa in cui eravamo in affitto ed è stata intestata a me. Chiaramente il prestito chiesto per l'acquisto è stato da me pagato anche se lui dava mensilmente una cifra per il proprio mantenimento e delle figlie. La moglie che si era scelta altro/i compagni è deceduta nel 1991. Le mie due nipoti (la maggiore dopo la laurea si è trasferita nel Piemente e dopo alcuni anni di lavoro si è sposata (2006) e vive felicemente da mamma, mentre la minore, uscita di casa dopo la maturità e non volendo più proseguire gli studi nonostante le nostre ripetute insistenze è andata a Londra per imparare bene la lingua e lì ha fatto un bellissimo figlio (ora quasi 21enne) E' tornata in Italia nel 1994 con il suo bambino e dopo qualche mese anche il padre (sempre a casa nostra). Dopo 1 anno il padre del bimbo è tornato a Londra lasciando figlio e compagna (mai sposata), dove aveva già, così sono venuta a sapere, altra donna. Questa mia nipote, molto testarda, ha sempre agito di testa sua, facendo diverse scelte di lavoro, a volte buone altre volte no. Ora è tornata a stare con me e si è iscritta ad un corso di laurea triennale in Svizzera con obbligo di frequenza. Non potendo affrontare la spesa per un affitto fa la frontaliera, sacrificandosi molto con levatacce mattutine: ma queste sono sue scelte.
    Dopo aver fatto tutta questa descrizione dei fatti arrivo alle domande.
    Ho redatto testamento olografo che non è stato depositato presso alcuno, ma tenuto in casa, destinando in parti uguali l'appartamento a me intestato. Devo depositarlo presso un notaio?
    L'asse erditaria nella mia situazione come è messa, trovandomi nubile e senza figli?
    Le due sorelle fra alti e bassi da qualche anno non si parlano più e la minore sostiene che la maggiore è stata mantenuta agli studi. Faccio presente che quest'ultima ha sempre agito di testa sua, non ha mai collaborato finanziariamente, mentre la prima a seguito di decennale malattia del padre (mio fratello) oltre a darci i turni per l'assistenza (me e lei) ha anche contribuito finanziariamente quando per impegni di lavoro entrambe dovevamo ricorrere ad infermiere a domicilio.
    Avendo ora preso residenza presso di me come è messa la distribuzione dell'eredità immobiliare?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è necessario.
    Premesso che "l'asse ereditario" è il tuo patrimonio, che alla tua morte andrà in successione.
    Che cosa intendi per "come è messa" (anzi, messo)?
    Se non hai coniuge, né discendenti, né ascendenti, puoi destinare liberamente a chiunque il tuo patrimonio. Invece, nel caso vi fossero degli ascendenti (tuoi genitori, nonni, ecc.) a essi sarebbe riservata la quota di 1/3 del tuo patrimonio.
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nemesis è chiara come sempre. della tua casa puoi fare ciò che vuoi ma se non vuoi litigi tra le due sorelle ti conviene vendere la nuda proprietà e lasciare i soldi a chi vuoi. In caso contrario credo che la minore darà fiklo da torcere alla sorella prima di lasciarle la casa in cui vive.
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Scusami correggo, ma Nemisis dichiara nel suo profilo di essere uomo, per cui "Nemisis è chiaro" e non fa parte delle quote rosa (altro Topic) :occhi_al_cielo:
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nemesi (Nέμεσις, Nèmesis) è una figura della mitologia greca, secondo alcuni figlia di Zeus, secondo altri figlia di Oceano e Notte e poi posseduta dallo stesso Zeus nel tempio di Ramnunte, dal quale nacque l'uovo di Elena (o trovato e allevato dalla dea Leda).[1]

    Nemesis, dicci la verità. Chi è tuo padre, Zeus o Oceano ?
     
  7. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    HELP Condopip ho cliccato sul tuo suggerimento e ho letto della "collazione" ma mi ha confuso le idee, cito:
    (Pertanto le eventuali donazioni effettuate in vita dal defunto dovranno essere tenute in considerazione nella quantificazione della quota ereditaria individuale. ) ossia va considerato come anticipo?
     
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Come già detto, il tema ereditario e successioni è complicato , in quanto presenta notevoli sfaccettature, dato che comprende circa 350 articoli del Codice Civile, dal 456 al 809, e credo che solamente un esperto legale o notaio possa fornire una risposta esauriente.
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Con la donazione non si possono aggirare le norme che regolano l’istituto della successione. In pratica, la legge tutela i familiari stretti, prevedendo che a loro spettino quote del patrimonio prestabilite. Detto questo, donazione e testamento, nella stragrande e maggioranza dei casi arrivano alla stessa conclusione: dividere il patrimonio tra gli eredi secondo le volontà del donante oppure di chi redige il testamento, nel rispetto della quota di legittima , la quota cioè che tocca di diritto al coniuge, ai figli o i genitori.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In ogni caso, anche se le donazioni fossero lesive dei diritti dei legittimari, l'azione di riduzione delle donazioni e delle disposizioni lesive della porzione di legittima non può essere domandata che dai legittimari e dai loro eredi o aventi causa. Essi non possono rinunziare a questo diritto, finché vive il donante, né con dichiarazione espressa, né prestando il loro assenso alla donazione.
    Quindi l'azione di riduzione è "eventuale". Se ai legittimari starà bene, il de cuius potrebbe donare anche tutto il suo patrimonio senza rispettare le quote che la legge riserva ai legittimari.
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK ma alla morte del donante (volendo) si rimette tutto nel calderone e si rispettano le quote legittime, e cosi? o con la dicitura collazione cambia qualcosa ?
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Sinteticamente i presupposti per il sorgere dell’obbligazione collatizia possono essere così indicati:

    1. la qualità di donatario del soggetto tenuto a collazione;

    2. la qualità di discendente (legittimo, naturale o adottivo) o di coniuge del de cuius del soggetto tenuto a collazione;

    3. la qualità di coerede (legittimo o testamentario) del soggetto tenuto alla collazione;

    4. l’assenza di una dispensa da collazione;

    5. l’esistenza di un relictum da dividere;
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @maria savina vorrei ricapitolare quel che è stato detto ed arrivare alla tua soddisfazione. Tu ci hai detto che hai redatto un testamento dove dividi in parti uguali i tuoi beni. Destinandoli da quel che ho capito alle tue due nipoti. E permettimi di dire che comunque stiano le cose tu fai la cosa santa. Dopodichè testamento o non testamento dove imponi le tue decisioni, la legge ha seguito le disposizioni naturali ovvero ha già destinato se tu non decidi nulla che i tuoi beni vadano alle tue due nipoti in mancanza di altri nipoti. Figlie del tuo unico fratello deceduto. Le hai considerate tue figlie ed anche la legge concorda. Dopodichè poni dei problemi perchè una delle due è dentro la casa che hai destinato a tutte e due. Che dirti a questo punto? in qualsiasi modo la metti questa tua nipote è nella tua casa, cosa vuoi fare? vuoi cacciarla? no, certamente, parla con ambedue specifica bene quel che hai deciso e imponi il loro riavvicinamento. Tu stai bene a sentire cosa rispondono. Falle addivenire ad un accordo davanti a te, accordo che, anche se solo a parole, fanno tra loro per proseguire gli anni a venire in pace. persegui questo, se è questo che mi pare che tu abbia chiesto alfine.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  14. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rispondo con GRAZIE a tutti, soprattutto ad Arciera che ha ben capito il mio stato d'animo e la situazione. Devo trovare l'occasione buona per imporre loro un riavvicinamento: in effetti questa mia nipote tornata in casa ha espresso il desiderio di voler tenere questa casa a ricordo di suo padre e mio. Spero che tutto vada bene.
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scopri tutte le carte come farebbe una mamma. Convocale insieme perché dovete parlare di cose importanti. Durante i giorni di attesa si faranno sicuramente due conti (bada carissima noi che siamo così avanti con l'età sappiamo che è giusto e naturale che si facciano due conti) quando saranno davanti a te di' loro quello cha hai intenzione di fare e che innanzitutto esigi l'amore tra di loro. Si, tranquillizzati tutti mettiamo un prezzo, vogliamo esser saggie? I soldi potrebbero comprarle. Ed obbligarle. Vediamo tra di loro cosa hanno intenzione di fare con l'immobile. E che Dio ce la mandi buona. Un bacio
     
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Difficile imporre un riavvicinamento. Forse potresti mettere vicino al testamento olografo anche un testamento spirituale dove fai loro presente quello che ci hai detto: che hai aperto la tua casa con generosità e amore a quanti di famiglia hanno avuto momenti difficili perchè comunque loro erano la tua famiglia, che da tutti loro hai avuto il calore di una famiglia e che alle due nipoti vuoi bene come a figlie. Che speri che se ne ricordino sempre, che l'amore non si misura col bilancino, che speri che, pensando a te, sappiano superare eventuali dissapori. Ecc...

    Se poi litigheranno, tu almeno non lo verrai a sapere...

    Comunque, un tentativo come quello suggerito da Arciera lo puoi anche fare. Temo la rissa, però. Ma chi le conosce bene sei solo tu
     
  17. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Carissima Arciera di nuovo grazie per la tua risposta che mi da forza per intraprendere l'avventura. Ricambio il bacio
     
  18. maria savina

    maria savina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A Elisabetta48 rispondo che sicuramente sarà difficilissimo imporre un riavvicinamento ma devo tentare. Il suggerimento di redigere anche un testamento spirituale l'avevo solo pensato per esprimere loro il mio stato d'animo. I vostri consigli e suggerimenti mi sono di aiuto.
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma qualì "quote rosa.", non c'è bisogno di imposizioni dall'alto. Complimenti e brave a tutte e tre per la vostra saggezza.
     
    A arciera piace questo elemento.
  20. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Mio padre lo ha fatto, non che noi non andassino d'accordo, anzi. Ha fatto un bilancio della sua e nostra vita. Leggerlo ci ha obbligati a fermarci un momento a riflettere sui valori veri e ci ha uniti ancora di più di quanto non fossimo prima.
    Certo, Maria Savina, nel tuo caso se la pace entra in famiglia prima, è meglio per tutti. Auguri per la tua missione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina