• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tonio54

Membro Attivo
Proprietario Casa
salve, disturbo per un parere.
se il progetto dei lavori viene affidato al un tecnico e la direzione lavori ad un altro, quale asseverazione deve effettuare il progettista e quale la direzione lavori?
grazie fin d'ora
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
quale asseverazione deve effettuare il progettista e quale la direzione lavori?
domanda più generica nooo? Il progettista, se deve presentare una Cila o una Scia (dove la A) sta per asseverata), redigerà l'asseverazione necessaria per la presentazione delle due pratiche edilizie. Il Direttore dei Lavori, finito il lavoro, comunicherà, se necessario, che i lavori sono stati eseguiti come da Cila/Scia presentata (Dichiarazione di fine lavori). Comunque io sconsiglio di disgiungere gli incarichi.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Al momento della presentazione di un titolo edilizio, tutti i tecnici coinvolti firmeranno un'asseverazione su modulo predisposto dalla Regione. É possibile integrare nuove figure prima della fine lavori come presentare comunicazioni per subentri.
 

Umberto GF

Membro Junior
Professionista
Il progettista è responsabile del progetto e della corrispondenza alle Norme edilizie di quanto dichiara ed Assevera nella presentazione della pratica a qualsiasi livello. Il Direttore dei Lavori è responsabile dell'esecuzione delle opere a tutti i livelli che devono corrispondere al progetto presentato ed alle sue eventuali varianti. Alla fine dei Lavori il progettista e/o il D.D.L. presentano, a seconda del loro ruolo nelle opere, la dichiarazione di conformità, detto anche Collaudo Fine Lavori (indipendente dal Collaudo statico!). Questa è la prassi di Legge. La legge valida è la 380/2001 e successivi aggiornamenti. Poi le regioni e i Comuni applicano le proprie normative, di solito riduttive. Ma il ruolo dei Tecnici comunque nel Diritto Civile e Penale è quello. A latere la responsabilità finale delle opere tutte, (quando dovuto), ricade sul collaudatore statico. La domanda di Tonio54 era precisa sulla responsabilità. Purtroppo è la Legislazione un po' complessa. 45 anni di esperienza nel campo ... qualcosa ne ho appreso.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se durante l'esecuzione dei lavori o anche prima dell'inizio, viene sostituito il direttore dei lavori, è necessario che il rinunciatario comunichi il suo recesso ed il subentrante farà la propria segnalazione dichiarando di assumerne la direzione dei lavori.
 

tonio54

Membro Attivo
Proprietario Casa
grazie per i vostri pareri. abbiamo affidato il capitolato per rifacimento facciate ad un tecnico. ora che lo abbiamo, alcuni non nutrono fiducia sul tecnico per seguire i lavori e propongono di cambiarlo. quindi dobbiamo ancora scegliere il preventivo ed affidare la direzione lavori. scusate per le inesattezze
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, con un contratto di locazione con cedolare secca e a canone concordato è possibile inserire la possibilità di sublocazione per avere poi la possibilità di aprire un'unità ufficio amministrativo?
Ed inoltre, è possibile ridurre le motivazione e il tempo di recesso? L'articolo 8 "recesso del conduttore" parla di gravi motivi e 6 mesi di preavviso. Grazie per una Vostra gentile risposta.
Alto