1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. britallico2

    britallico2 Ospite

    Salve a tutti, primo messaggio, sono iscritto al forum da un po' e ho letto un po di tutto, ma ora ho un paio di domande specifiche da fare.

    Fra un po' partecipo ad un asta fallimentare per un monolocale,

    premesso che quest'asta sono almeno 3 mesi che va avanti, c'erano in origine due monolocali, poi uno non si sa bene se sia stato venduto o meno, secondo il portale online l'asta e' andata deserta ma non ne hanno rifissato un altra, non si sa bene, insomma ne e' rimasto uno.

    Io mi decido di partecipare, chiedo al custode se posso vederlo e mi si dice subito "guardi che l'appartamento non e' mica vicino al mare sa, sono almeno 10 km" e comunque non hanno le chiavi e c'e bisogno di dichiarazione scritta (da me) con tanto di documento di riconoscimento al fine di farsi dare il permesso di scasso.

    Io faccio il tutto e invio tramite fax, dopo un paio di settimane mi telefona il custode dicendo che "guardi che l'appartamento non e' mica vicino al mare sa, sono almeno 10 km" io rispondo che "va bene so esattamente l'ubicazione del locale perche' c'e' l'indirizzo nell'avviso d'asta" e se hanno finalmente le chiavi.

    Lui dice di no, che non hanno ancora ricevuto il permesso di scasso ma che comunque mi telefona quando hanno le chiavi.

    Nel frattempo ormai mancano 15 giorni all'asta, stamattina ho chiamato ma il custode e' irreperibile.. io ho gia' le varie cosette (assegni/modulo d'asta marca da bollo) pronte e mi stanno venendo dei dubbi su sto custode.

    Io non ho mai partecipato ad aste di immobili e se non mi avesse detto per ben 2 volte che il bene "non e' mica tanto vicino al mare" non ci avrei mai pensato ma mi ha fatto pensare che questa persona voglia discoraggiarmi dal partecipare.

    Perche' vorrebbe discoraggiarmi? Poi pensando a questo, con la data che si avvicina e la visualizzazione che non avviene viene logico pensare che qualcuno ha interesse che l'asta vada deserta perche poi ovviamente il prezzo si riduce.

    Ora mi chiedo:

    1) Quando il tribunale prepara un asta per un immobile, e non si hanno chiavi per visionarlo, perche' devono aspettare che uno si presenti con l'intenzione di vederlo al fine di chiedergli la dichiarazione firmata bla bla poi aspettare l'ordine di scasso eccetera?

    A me pare logico che se c'e' un asta imminente, e' OVVIO che si dovrebbe preparare le chiavi al fine di poterlo fare vedere e comunque un giorno queste chiavi se le dovranno procurare percui perche' non farlo ora

    insomma e' normale che aspettino ME per muoversi?

    2) Se questo custode sta facendo di tutto per discoraggiarmi, vuole dire che qualcuno ha gia' deciso che l'appartamentino vale la pena di comperarlo..
    in tal caso a me neanche interessa di vederlo dentro!

    Il ragionamento sembra non fare una piega pero' vorrei sapere cosa dice la legge a riguardo.

    Insomma con queste aste uno compera quello che c'e' nella perizia del geometra del tribunale, con tanto di accurata descrizione degli interni e varie foto, ( c'e' abitabilita, interni/infissi perfetti..) oppure se quando compera a scatola chiusa e poi scopre che i sanitari sono spariti, ci sono crateri nel pavimento e tutto il resto, semplicemente si tiene quello che ha comperato apprescindere da quello che dice la perizia?

    insomma cosa mi si consiglia di fare?

    spero che qualcuno risponda, scusate se non sono stato concisissimo a spiegare le cose, sono anni che vivo all'estero e non mi esprimo in Italiano.

    grazie mille in anticipo

    marco
     
  2. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Salve,
    il mio personale pensiero e' che se in un'asta si hanno dei dubbi, bisogna toglierseli prima di partecipare, oppure mettere in conto di rischiare di trovare i crateri ecc.
    Ho partecipato a diverse aste per la ditta per cui lavoro e 2 personali ... ed i miei pensieri sono i seguenti:
    - il custode deve favorire la visita, non deve essere di parte e scoraggiare gli acquirenti a favore di suoi conoscenti
    - hai provato a parlare direttamente con il personale della cancelleria del Tribunale ? ?
    - chiedi se per caso il custode e' il proprietario esecutato, (magari tenta di far andare deserte le aste per far scendere il prezzo e poi riacquistarli con l'aiuto di un prestanome)
    - Se i monolocali sono in un condominio hai provato a contattare l'amministratore per avere info sul locale in questione e sulle spese in generale del Condominio (hanno da poco rifatto i tetti o sostituito la caldaia o rifatto la facciata ? ? ecc ecc)
    di quanto sono indietro i pagamenti delle rate condominiali ? ?
    - puoi anche mettere in atto strane strategie ... io ad es. ho aspettato 2 aste deserte senza andare a visitare i locali ... alla 3 ho partecipato consegnado la busta all'ultimo giorno ... e all'udienza ho trovato una persona (un vicino) che dopo la mia aggiudicazione mi ha avvicinato e detto ... ma come mai io non l'ho mai vista visitare l'immobile ? ? ... stava allerta e se non andava nessuno a visitare non partecipava aspettando ad oltranza che le aste andassero deserte ed il prezzo si abbassasse per partecipare solo quando qualcun'altro fosse stato minimamente interessato
    quindi ... mai dare troppo nell'occhio o farsi sentire troppo interesato
    - io verificherei (alla cancelleria presso il tribunale) se l'altro monolocale ritorna in asta ed aspetterei piuttosto di effettuare un'acquisto di cui mi pentirei ... oppure se partecipo ora e' perche' sono totalmente sicuro di volerlo acquistare e che il prezzo riferito al mercato locale e' un'affare indipendentemente dalla situazione che trovero' all'interno

    cordiali saluti Marco ;)
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao Marco,
    i consigli sono ottimi, ma mi hai anche fatto venire un grosso dubbio: com'è possibile che custode venga nominato l'esecutato? Mi sembra un palese conflitto di interessi.
    Non sono esperto di aste come te, ma non credo che la cosa sia possibile (sì, lo so che siamo in Italia, ecc... però...).
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  4. britallico2

    britallico2 Ospite

    Ciao Marco, grazie della risposta veloce, un po' mi aiuta.

    Dall'avviso di asta risulta che non c'e' un amministratore di condominio e che in ogni caso non ci siano alcune spese da pagare.

    I mini appartamenti sono ricavati dividendo un casolare di campagna che e' stato tutto rifatto (tetto/facciate/fogne) quando hanno eseguito i lavori dieci anni fa.. non esiste caldaia o riscaldamento, sono cosette piccine, estive, se hanno qualcosa (boiler/aria condizionata/pompe di calore) e' direttamente interno al locale, roba elettrica e autonoma..

    Non penso il custode sia l'esecutato, il dubbio e' che magari sta aiutando qualche speculatore?

    A me non suona bene il fatto delle chiavi, non capisco la cosa di farmi fare dichiarazione scritta, a parte che non potrei provare che me lo ha chiesto percui anche se fosse pratica illegale non potrei provarlo.
    Grazie delle dritte rispetto al non dare troppo nell'occhio, tutto aiuta ad entrare nell'ordine di idee giusto.

    Ho anche provato a chiedere se si puo' parlare con il giudice riguardo queste benedette chiavi per sentirmi dire che "il giudice con me neanche parlerebbe"... al che ho risposto che "forse e' meglio allora fare fare all'avvocato" e li' dopo un silenzio mi ha detto che lei proverebbe di nuovo a contattare il custode....

    non so, a me sembra tutta una tresca per potere partecipare loro quando il prezzo va giu'.. pero' anche se fosse, non so bene cosa potrei farci.. come dici tu vedro' di andare in cancelleria di persona magari scopro qualcosa di + sull'altro immobile, in ogni modo sarebbe tutta esperienza utile.



    Grazie dell'aiuto

    marco
     
  5. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Salve,
    personalmente mi sono imbattuto in pignoramenti in cui il custode era l'esecutato, anche se per tovrm (ed in alcuni casi anche a me) sembra assurdo ;)
    nella maggior parte dei casi il custode e' l'IFIR oppure il curatore fallimentare
    Sicuramente il Giudice non puo' dar retta a tutte le persone interessate alle aste, invece in cancelleria a volte si trovano cancellieri oppure segretarie disponibili a dare info o a cercare e far visionare i fascicoli delle esecuzioni , sovente i documenti all'interno dei fascicoli sono maggiori di quelli immessi on-line , inoltre ad aggiudicazione avvenuta consiglio di ritornare in cancelleria farsi consegnare in visione il fascicolo e fotocopiare (restando all'interno del Tribunale) copie delle licenze edilizie, planimetrie, e qunt'altro possa successivamente facilitare future volture, DIA, certificazioni energetiche ecc ecc
    concordo al 100% sul fatto che ...
    un consiglio personale .... resta realista fai scelte ponderate con limiti prefissati da NON superare
    e fondamentale ... cerca di NON innamorarti dell'immobile all'asta ;)

    Cordiali saluti Marco ... ed in bocca la lupo per l'acquisto
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  6. britallico2

    britallico2 Ospite

    Marco, grazie delle dritte!
    Aherm, devo premettere che io di mestiere importo motociclette da vari paesi dove partecipo appunto ad... aste! :)
    Insomma, un po' me la cavo.. per esempio in Inghilterra so che potrei fidarmi cecamente della perizia di un geometra che fa un lavoro per un tribunale.
    La prassi e' semplice: lui va a vedere, fa il suo rapporto che diventa quello che voi qui chiamate "perizia" e finisce li.
    Fanno cosi' anche in Jappone e in USA.

    Io sarei tentato di comperare questo immobile basandomi sul fatto che
    1) cercano di non farmelo vedere, significa che vale la pena di comperarlo = lo ha gia' visto il custode o l'amico suo!
    2) ho visto la perizia e sono soddisfatto delle condizioni in essa.

    Pero' a quanto mi pare di capire c'e' il rischio che comperando questo benedetto appartamento proprio come hai detto tu = presento l'offerta all ultimo minuto dell'ultimo giorno, aumentata di un quinto dal prezzo base.. poi magari sto mafiosetto di custode (o chi per lui) nel lasso di tempo tra l'aggiudicazione dell'asta e io prendendo possesso del bene.. va dentro e spacca tutto (o chi per lui).

    Insomma, per farla breve di solito la perizia c'e' per un motivo ben preciso, se comperi un bene ed esso non corrisponde alla perizia, l'asta e' nulla.. ma in Italia... chi lo sa. Io chiedevo appunto questo, ma a pelle so gia' come "gira" e come ci "azzecca".

    Ciao marco :))
     
  7. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Ciao,
    direi di non fare di tutta l'erba un fascio ... ovvero in Italia siamo messi male ma non demonizziamo (mafiosizziamo) tutto e tutti .... Il costode di un bene e' tale in quanto risponde della sua integrita' di fronte al tribunale al giudice ed ai creditori .... appunto i creditori ... quelli interessati a recuperare il loro denaro ...sai se e' una banca? ? magari una soffiata che i monolocali non si riescono a visitare ? ? magari loro tramite il loro legale smuovono il custode ! !

    poi il come, in che misura ed in quanto tempo il custode inadempiente venga punito della sua eventuale negligenza ...questo non te lo so dire vista l'incertezza dell'applicazione della legge italiana
    non conosco neppure i modi ed i tempi di annullamento di un'asta e relativo rimborso dell'anticipo versato
    Se il custode non e' l'esecutato ma una persona che riscuote fiducia nel tribunale e riveste questo incarico abitualmente anche per altri pignoramenti, penso non desideri che venga macchiata la propria credibilita' solo per lasciare il proprietario del monolocale libero di "vendicarsi" distruggendo tutto

    cordiali saluti Marco ...cmq l'idea (che mi e0 venuta scrivendoti) di interessare il creditore attore dell'azione legale ...mi pare valida da seguire.;)

    PS se mi volessi comprare uno scuterone ...allora chiedo poi a te le giuste dritte ! ! ;) ;)
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  8. britallico2

    britallico2 Ospite

    Ciao Marco, mi piace l'idea di contattare la banca, hihi questo si che e' "thinking outside the box" chissa' come mai non ci sono arrivato eh.. sono tutte munizioni utilissime che potrebbero essere usate in futuro!!
    Per ora sono + per il vivi e lascia vivere.. lui fa il furbetto, io consegno offerta nell'ultima mezz'ora dell'ultimo giorno come hai suggerito e se lo vogliono devono offrire un po' di piu' di me.
    Sono rassegnato a perdere ma se non partecipo non sapro' mai.. e se dovesse andare deserta che vinco io basta dire in giro "scherzate, con un custode che addirittura mi telefona a casa per dirmi che e' distantuccia dal mare, e poi dopo un mese non e' capace di farmela vedere dentro, come si fa a non partecipare!" cosi' dopo ci pensano loro a strigliarlo un pochetto :)
    Per lo scooterone, cascheresti male qui ci sono solo moto degli anni settanta, dai 750cc in su. I cosiddetti "dinosauri di ferro" di quando gli uomini erano uomini e le moto erano moto ecc ecc! haha
     
  9. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    ;) ;)

    facci sapere come va' a finire :ok:
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  10. britallico2

    britallico2 Ospite

    Ho depositato offerta all'ultimo secondo dell'ultimo giorno e alla fine c'ero solo io. Vinto l'asta!!

    Il giudice mi sorride e dice: "congratulazioni, ora le dicono in cancelleria cosa deve fare"..

    In cancelleria trovo una persona molto ostile con una faccia lunghissima che mi dice testualmente "io a lei non ho niente da dire, l'avviso d'asta lo ha letto, ha 60 giorni per pagare"...

    Boh, so se e' sempre cosi o cosa, certo che mi ha un pochetto rabbrividito, come uno che si sta preparando per uscire con una bella ragazza e poi gli si piazza addosso la testolina dell'esorcista.. hey WTF ho appena vinto l'asta e gia' mi assaliscono.

    Qualcuno voleva che andasse deserta questo e' sicuro, aggiudicata a 35 mila.. un bene che e' costato 4 anni fa dai 70 alle 90 mila euro, ora non si capisce bene quale sia la valutazione attuale anche perche' con sta crisi c'e' molto panico, questo e' quanto detto dagli avvocati presenti finche' si aspettava le 4 ore ma le ho viste anche io le aste deserte, un po' tutte quante.

    Ora si spera che dentro non sia messo poi cosi' male.. di sicuro fino ad oggi era perfetto, speriamo che rimanga tale!

    Una cosa e' certa, se l'Italia affonda, e'colpa della gente stessa che la sta affondando.
     
  11. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve, congratulazioni, :daccordo:
    di quei 60gg di tempo ...se hai la disponibilita' immediata del denaro .... ricorda che meno tempo fai passare prima del saldo e prima riceverai il decreto di trasferimento (tempi di per se' lunghissimi **) ... e cmq dato che non e' occupato il custode dovra' consegnarti le chiavi quanto prima
    In cancelleria dovevano dirti se dovrai versare il saldo su un libretto postale intestato al tribunale oppure se il creditore e' unico (vedi banca) e l'importo di aggiudicazione inferiore al credito probabilmente ti fanno versare il saldo direttamente alla banca che poi dara' liberatoria al giudice in modo che il cancelliere possa redigere il decreto di trasferimento ecc ecc...

    ** tempi lunghissimi per alcuni tribunali che hanno subito tagli al personale (vedi ALBA) dove ci si deve preocupare di informare il CTU che l'immobile e' stato aggiudicato ... in modo che vada a firmare il verbale d'asta ... ed il giudice possa a sua volta firmare il decreto di trasferimento ... e venga mandato all'AdE per la registrazione e ... torni per le cancellazioni delle ipoteche ecc. ecc. ;) ;)

    cordiali saluti ed armati di tanta pazienza Marco ;) ;)
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  12. britallico2

    britallico2 Ospite

    Marco, grazie mille.. sei una fucina di informazioni!
    Il denaro arriva da Londra, bisogna aspettare il trasferimento che spero non vada incontro ad intoppi... ci ha provato ad intopparsi gia' 2 volte.. la tipica Murphy's law.

    In cancelleria la persona ha solo sputato veleno, rimandandomi all'avviso d'asta.

    Rileggendolo.. mi ricorda il motivo per cui sono andato via dall'Italia.. paroloni enormi che complicano e confondono invece di aiutare, specialmente nell'avviso il cui scopo e' di conveire informazioni semplici, se non sapessi che questo modo di fare all'estero e' ridicolizzato e frowned upon, mi sentirei quasi in colpa a non capire al primo passaggio.

    Insomma, l'avviso dice chiaramente di

    1) intestare ancora al tribunale anche se l'appartamento e' della banca.

    2) pagare anche l'ammontare delle spese di trasferimento. Queli esse siano non si sa, dovevano essere quantificate dopo l'asta dalla cancelleria, ma sono spese da pagare ENTRO i 60 giorni per cui quando rivado in tribunale a pagare una cosa devo andare a pagare l'altra e questo non mi e' stato detto..

    Io ora mi compero una penna videocamera e comincio a raccogliere tutto il materiale che posso perche' ho l'impressione che sta cancelliera me ne combina ancora.


    Da come ne parli, si trattera' di ANNI? Spero di no.

    Ad ogni modo nell'attimo in cui consegno il pagamento comincero' a chiedere le chiavi. Sto anche pensando che potrei prendere possesso ugualmente, chiavi o no.
    Che ne dici, non penso qualcuno si inventerebbe una parte lesa.. che poi ho l'impressione che la via per entrarci ci sia gia' non vorrei sbagliarmi ma scommetto che e' cosi'.

    ciao e grazie di tutto quello che stai facendo per me!
     
  13. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Ciao, di nulla ... ;) ;)
    purtroppo qui in Italia ci siamo rassegnati

    sembra che in ogni tribunale e per ogni asta siano in vigore leggi e metodi diversi di esecuzione .... nei Tribunali che frequento alla presentazione della busta chiusa (asta senza incanto) occorre alòlegate 2 asegni uno del 10% del prezzo oferto come deposito cauzionale che verra' detratto dal prezzo di aggiudicazione per ottenere il saldo da pagare , ed un secondo assegno circolare con il 20% del prezzo offerto come deposito per il pagamento del 10% di imposta di registro ed altri piccoli importi per la trascrizione e registrazione del decreto di trasferimento all'Agenzia delle Entrate, il residuo viene restituito insieme al decreto di trasferimento contenente (se richiesta) la formula esecutiva di sfratto, nel caso l'immobile sia occupato

    Forse risparmi andando a farti delle fotocopie (a pagamento) presso la segreteria


    anni spero anche io di no ! !
    ma ho partecipato ad un'asta il 7/02 ho pagato il saldo il 18/03, ho dovuto sollecitare il CTU perche' andasse a firmare il verbale d'asta i primi di Aprile ed a oggi (primi di Giugno)dopo varie insistenze (mie con decisione e scocciato + mio padre con umilta' e tentando di smuoverli per compassione) siamo riusciti ad ottenenre la firma del giudice , ora ci attende la trafila della cencellazione ipoteche, trascrizione ai pubblici registri e registrazione all'Agenzia delle Entrate ... se otteniamo la fine delle trafile per l'autunno ci riteniamo fortunati ;) ........
    e saranno passati parecchi mesi con il capitale a rendita zero oppure con parecchie rate di mutuo pagate senza ottenere nessun canone di affitto ;) ;)
    il tutto per invogliare gli acquirenti e far decollare il mercato immobiliare

    ti consiglio di NO ... potresti invischiarti in procedure lunghissime innescate dal custode, che, se realmente la tua aggiudicazione non era di suo gradimento, non aspetta altro che tu gli fornisca un motivo per intralciarti

    sii vigile, sii tu il custode , fotografa eventuali stati di abbandono o effrazzioni (porte o finestre lasciate aperte con libero accesso di estranei ) ed informa con raccomandata Giudice, custode e avvocato della Banca

    in bocca al lupo e cordiali saluti Marco ;);)
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  14. britallico2

    britallico2 Ospite

    Ciao Marco, come sempre, grazie dei consigli invaluabili!

    Volevo aspettare ad avere ulteriori notizie prima di rispondere, infatti non ho ancora fatto niente, sto aspettando l'ultimo bonifico e la settimana prossima ritiro assegno e poi vado in tribunale a portargilelo...

    ma e' domenica oe non faccio niente e allora rispondo lo stesso.

    Il tribunale qui non spiega bene cosa bisognava fare per quanto riguarda imposte ecc insomma cose al di fuori del deposito.. da una parte dice una cosa, da una parte ne dice un altra, si parlava di un assegno del 10% oppure di uno del 9% e uno del 1% alla fine il giudice ha detto che ce ne voleva uno solo del 10% ma i miei due sommati andavano bene lo stesso, ora l'avviso parla di spese quantificabili DOPO l'asta.. io faccio finta di neanche vedere niente, gli porto l'assegno con il resto di quello che mi sono impegnato a pagare e poi mi diranno loro, tanto di tempo ne ho prima che scadano i 60 giorni.

    La mini video camera l'ho comperata perche' voglio avere in video tutti gli incontri che faccio con la gente del tribunale, per esempio mi rode un po' non avere il video della cancelliere che dice "io a lei non ho niente da dire".. insomma e' una cosa che voglio per me e basta, e poi con youtube che freme per queste cose, come non cercare di procurarsene.
    E' una pennina con una memoria did un gig, la metti li e lei registra la cancelliera che mi "abusa".. se mi abusa.

    Per quanto riguarda il prenderne possesso, vedremo che succede dopo che ho pagato, cioe' capisco quello che dici tu ma non e' mica detto che devo prenderne possesso stile "voglio andare nei guai"... insomma se vedo la porta buttata giu' sara' nel mio diritto chiamare le forze dell'ordine o no??
    E poi sara' nel mio diritto chiamare uno che rende il posto sicuro di nuovo.. e se lo rende poi sicuro... a chi le diamo le chiavi?
    Diciamo pure che me le tengo io eh, visto che sarei io a pagare colui che fa il lavoro.. con tanto di benedizione dal poliziotto locale che fa rapporto al suo comando! lol.

    Ma sono tutte congetture, magari fanno i bravi e dopo che intascano i soldi rilasciano anche le chiavi.

    Ma spiegami, tu hai avuto questi ritardi con il CTU e ti stai preparando a tante trafile burocratiche che forse andranno avanti fino all'autunno, ma le chiavi del bene nel frattempo le hai o no?

    Intendo, capisco che se uno vuole affittare e gli passa tutto questo tempo idle ci rimette soldi ma se uno vuole usarlo solamente come avamposto dove accamparcisi alla bene meglio dopo una giornata di mare come voglio fare io... anche se ci mettono un anno a fare le scartoffie, a me come mi danneggia?

    A me basta solo farmi un po' d'estate..

    Non penso ci sia bisogno di atti notarili neanche per fare l'allacciamento della luce per cui penso (spero) che se anche ritardano con le varie trafile.. insomma se ho accesso dovrebbe non toccarmi piu' di tanto..

    ovvio che se non mi danno le chiavi, eh allora magari si che darebbe fastidio, ma sarebbe anche illogico non permettermi accesso.

    Per quanto riguarda essere io il custode, il posto dista 160km da casa, non posso essere sempre li.. ci sono andato una volta un pochino prima dell'asta e poi basta e non so bene neanche come potrei mettermi in collegamento con la banca o il giudice, pero' ora che mi menzioni queste cose, appena ritorno in cancelleria chiedero' di sicuro e ti ringrazio di avere menzionato questo, se non lo avessi fatto non mi sarebbe neanche passato per la mente...

    alla prossima e grazie ancora

    marco
     
  15. britallico2

    britallico2 Ospite

    Allora, sono andato a depositare il saldo in tribunale e la cancelliere infernale era in vacanza.
    Come immaginato questa persona avrebbe dovuto dirmi/elaborare/work out il prezzo del deposito per le spese di trasferimento.
    Lo avrebbe dovuto fare il giorno stesso dell'asta in modo che io potessi portare anche questo assegno, entro i 60 giorni.

    E' ovvio che questa persona non e' felice che ho vinto l'asta. Siccome ero li e mi ci vuole tre ore per andare in tribunale un altro cancelliere mi ha preso lui l'assegno ma ha comunque ribadito che il giorno 07 gugno questa persona avrebbe dovuto dirmi/elaborare/work out il prezzo del deposito per le spese di trasferimento e siccome non lo ha fatto ora si aspetta lunedi che torna dalle vacanze e se non mi telefona lei entro martedi devo chiamare io e sperare che lunedi 27 vada meglio di quel martedi 07.
    Al momento l'impressione e' che questa signorina stia facendo del suo meglio per mandare all'aria l'esito positivo della mia asta.

    C'e qualcosa in questi casi che uno puo' fare per assicurarsi che la prassi sia seguita? Mi sento cosi' indifeso.
     
  16. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Invia una raccomandata alla cancelleria segnalando le omissioni che sono state fatte nei tuoi confronti e richiedendo che vengano prodotti i necessari documenti. Poi piazzati davanti a lei quando rientra dalle ferie, le chiedi con nonchalance se ha ricevuto la raccomandata e le dici che fino a quando non ti ha consegnato tutto quello che deve non te ne vai. Se non ti facesse i conteggi, minacciala di rivolgerti direttamente al giudice e di denunciarla per l'ostruzionismo che sta facendo nei tuoi confronti, chiedendole i danni.
    Insomma, falle capire che fai sul serio e che hai poca voglia di farti prendere in giro.
    In questi casi serve un po' di cattiveria...
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  17. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve,
    rientrando da una meritata settimana di ferie mi sento buono e ...
    non chiamerei cattiveria ... della semplice "determinazione" che a mio parere derivato da alcune piccole esperienze ... a volte smuove e a volte insabbia inesorabilmente ... io personalmente alterno affabilita' e determinazione ... bastone e carota ;)
    un cordiale saluto a tutti
    speriamo in un intervento di un legale che voglia spiegarci dettagliataemnte e magari con una bozza cosa scriverebbe al giudice per reclamare giustizia e... innazitutto se ci sono dei tempi limite entro i quali i cancellieri sono obblgati a fornire per iscritto calcoli e a svolgere tutte le operazioni necesasrie ad addivenire alla consegna al nuovo proprietario del Decreto di Trasferimento registrato e con l'immobile libero dalle ipoteche
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  18. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse mi sono espresso con poca chiarezza, ma intendevo proprio questo: ovvero con certa gente occorre mostrare -anche con i fatti- determinazione.
     
    A britallico2 e Marco Costa piace questo messaggio.
  19. britallico2

    britallico2 Ospite

    Grazie degli interventi, io non me la sento mi mettermi a fare a testate con sta donna.
    Troppo caldo e poi non ho pratica di come funzionano ste cose. Cioe' siamo sicuri che li deve fare lei sti conteggi?
    Stamattina ho telefonato, come un cretino non ho registrato.. secondo lei il conteggio lo deve fare il giudice e comunque visto che ho portato l'assegno con il resto dei soldi, i 60 giorni non scorrono piu... questo sempre a detta sua.

    Io a questo punto devo rivedere il tutto, cioe' qualcuno mente ma finche' lo fanno a parole come si fa a capire? Insomma chi lo deve fare sto conteggio??? E' vero che i 60 giorni non scorrono piu'?? I cancellieri dicono che spetta a LEI fare il conteggio. Me lo hanno detto in due.

    L'avviso d'asta dice: 'l'aggiudicatario effettuera' il versamento del saldo prezzo entro 60 giorni dall'aggiudicazione ED IN PARI TERMINE PROVVEDERA' AL VERSAMENTO IN CANCELLERIA DELLE SPESE DI TRASFERIMENTO"

    prima dice "IN PARI TERMINE (60 GIORNI) DOVRA' EFFETTUARE IL DEPOSITO PER SPESE DI TRASFERIMONTO NELLA MISURA CHE SARA' INDICATA DOPO L'AGGIUDICAZIONE"

    Poi un' altra cosa.. qualcuno mi dice "ma stai chiedendo le agevolazioni della prima casa?" eh gia' le sto chiedendo? No.
    Cosi' ho chiesto a lei che prontamente mi risponde che quello non e' un ufficio notarile... ma poi per pieta' mi dice che se voglio le agevolazioni devo portare il modulo compilato, con marca da bollo e compilarlo bene che se sbaglio mi salta tutto.

    E cosi', ora sto cercando sto modulo, .. e fa caldo.. c'e qualcuno che magari ha un link? Io intanto cerco..

    Aggiunto dopo 34 minuti :

    ma possibile che neanche i moduli abbiano in tribunale?

    io ho trovato questo, stampante e' fuori uso, ma se me lo scrivo a mano va bene cosi??? O c'entra piu' la forma che il contenuto??
    In inghilterra sarebbe ANCORA piu' valido se scritto di pugno ma qui ho paura di no!!!

    ==============================================================

    DICHIARO di non essere titolare esclusivo o in comunione col coniuge, di diritti di proprietà usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune dove si trova l'immobile oggetto dell'acquisto agevolato
    DICHIARO di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà, su altra casa di abitazione, acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni per l'acquisto della primacasa.
    DICHIARO di impegnarmi a stabilire la resisdenza entro 18 mesi nel Comune dove è situato l'immobile oggetto dell'acquisto.

    ==============================================================
    senno' non faccio niente e mi pago le spese piene uh? tanto se andassi da un avvocato a farmi fare ste cose magari se li pappava lui 2 mila euro

    Aggiunto dopo 12 minuti :

    Forse questo e' il modulo necessario, si parla del tribunale di Perugia dentro ma immagino si cambi il nome del tribunale e poi dovrebbe andare bene
    Modulo Prima Casa
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  20. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Ciao, a proposito delle spese di trascrizione ecc
    Se entro 50gg non ricevi il conteggio delle spese , .... io personalmente provvederei a inviare una raccomandata AR al giudice e per conoscenza alla cancelleria del tribunale in cui dichiarerei che alla data odierna non mi sono ancora giunti i conteggi delle spese e che quindi se non riesco a rispettare i 60gg di termine la causa non e' imputabile al sottoscritto.
    speriamo cmq nel parere di qualche legale
    saluti Marco
     
    A britallico2 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina