• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Buongiorno,
mi sto informando circa le norme riguardo il canone concordato. Ho letto che è diventata obbligatoria l'attestazione dell'accordo tra le parti da parte di una delle associazioni preposte (inquili...etc) per poter usufruire dell'aliquota agevolata e degli sconti su IMU e tasi

Qualcuno sa dirmi se tale attestazione è veramente obbligatoria o se dipende dagli accordi territoriali stipulati sul comune specifico?
Io sono a Roma ed ho letto che a gennaio probabilmente inizierà la discussione per il rinnovo di tali accordi, che probabilmente cambieranno.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#2
se tale attestazione è veramente obbligatoria
E' un obbligo previsto dal D.M. 16/01/2017 che riguarda i contratti concordati stipulati in base ad Accordi Territoriali che hanno recepito quel D.M., essendo stati conclusi o rinnovati in data non anteriore.

Se l'Accordo di Roma è antecedente a quel D.M. e tu stipuli il contratto prima che venga rinnovato, allora l'attestazione non è obbligatoria.

Ovviamente l'obbligo dell'attestazione (quando esiste) riguarda i contratti stipulati tra locatore e conduttore senza l'intervento delle Organizzazioni sindacali di proprietari e inquilini. In questo caso occorre la "bollinatura" di almeno una Organizzazione.
 

merlo

Membro Attivo
Proprietario Casa
#3
Buongiorno,
Nel mese di novembre ho fatto un contratto di affitto concordato, in zona Venezia, attraverso una normale agenzia. E come sempre, il calcolo dell'ammontare minimo e massimo entro cui dovevo stare con l'affitto me lo sono calcolato io, usando le tabelle emesse dai patti territoriali della nostra zona.( sapendo che non dovevo sbagliare perchè ci potevano essere delle verifiche da parte dell'Agenzia delle Entrate).
La novità è stata, che tutto il lavoro di calcolo che ho fatto io non è servito a nulla, perchè è obbligatorio rivolgersi ad una organizzazione sindacale dei proprietari o degli inquilini, i quali fanno il calcolo e rilasciano la conferma che tutto è conforme, spesa totale 75 € . Senza contare : mezza giornata tra viaggio, sala di attesa , tempo per fare tutto il calcolo poi vai a casa e con il valore di affitto calcolato stipuli il nuovo contratto.
Non è finita, perchè poi devi tornare dal sindacato precedente con una copia del contratto firmato e solo allora ti rilasciano l'attestazione di o.k , no..no.. non è finita.
Perchè ti rilasciano l'attestazione in triplice copia da firmare te e l'inquilino , poi devi andare dall'inquilino fartele firmare e poi devi tornare per la 3° volta dal sindacato per portarle una copia, a questo punto se Dio vuole è finita.
Sperando che l'inquilino rimanga per tutto il periodo del contratto, perchè quando va via e arriva un nuovo inquilino la musica si ripete.
Non ti dico se ti capita il " moroso".
ciao a tutti
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
#5
mia esperienza: ho perso un sacco di tempo per
1) farmi preparare il tutto
2) riportare tutto firmato
3) ritornare a ritirare
costo € 40 (ne volevano 80, ma ho mercanteggiato), e mi hanno anche scritto 2 cose sbagliate

grazie che complicate sempre la vita al contribuente, presupponendo che non abbia nient'altro da fare...
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#10
pensavo che bastasse compilare questo modulo e allegarlo al contratto,
Devi anche verificare se nel Comune dove si trova l'immobile è obbligatoria la bollinatura di una Organizzazione sindacale dei proprietari o degli inquilini.

Per i motivi già detti nel post n. #2; ossia se l'Accordo Territoriale vigente in quel Comune ha recepito quanto previsto dal D.M. 16/01/2017.
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
#11
Gattaccia a chi ti riferivi al tuo GRAZIE per le complicanze
mi riferisco in generale alla burocrazia, che peggiora sempre, almeno secondo me

tra l'altro il tizio del sindacato mi ha detto che hanno chiesto all'Agenzia delle Entrate se i contratti concordati "vecchi", in seconda scadenza, sono da rifare con le nuove regole oppure si possono ri-prorogare; risposta: non si sa, forse proporranno un interpello in merito, e uscirà una circolare
 

moralista

Membro Senior
Professionista
#12
.Ecco perché la vecchietta non voleva mai morire? tutti i giorni ne sentiva una nuova, e voleva sentire l'ultima.
Le cose più semplici sono le più straordinarie, e soltanto il saggio riesce a vederle.
 

OresteGR

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#13
Devi anche verificare se nel Comune dove si trova l'immobile è obbligatoria la bollinatura di una Organizzazione sindacale dei proprietari o degli inquilini.

Per i motivi già detti nel post n. #2; ossia se l'Accordo Territoriale vigente in quel Comune ha recepito quanto previsto dal D.M. 16/01/2017.
Grazie!

Nell accordo della mià città:


Nel punto 14 : L'attestazione prevista dagli articoli 1, comma 8, 2, coma 8, e 3 comma 5 del D.M. 16,01,2017 è rilasciata alla parte richiedente da almeno un organizzazione della proprietà edilizia o dei contuttori firmataria del presente Accordo tramite elaborazione e consegna del modello ALL.to 6 ( Attestazione )

quindi ho altri due contratti con un accordo che non va bene ...... :triste: :triste: :triste:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto