1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. LORIMER

    LORIMER Nuovo Iscritto

    Buongiorno, ho un problema inerente una spesa per una caldaia: il pezzo sostituito è costituito da una valvola interna che si era ostruita per il calcare per un costo che si aggira attorno ai 250 €. In qualità di proprietario non credo che la spesa inerente questa riparazione sia a mio carico perchè il guasto è dipeso dal fatto che l'inquilino non ha opportunamente sostituito i filtri per il calcare o comunque non se ne è dato cura, il tecnico (amico di famiglia dell'inquilino) sostiene invece che questa sostituzione non è manutenzione ordinaria della caldaia (ossia a parer suo il normale controllo annuale imposto per legge) e quindi la spesa è interamente a carico del proprietario.
    Gli accordi territoriali in merito non sono molto chiari, ci sono precedenti a cui posso rifarmi per risolvere la questione?
    grazie.
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Questa spesa fa carico alla proprietà, l'inquilino deve pagare solo la manutenzione, e la valvola è un guasto straordinario, che succede raramente e non vi è nessuna manutenzione che prevede la rottura, parola da amministratore:daccordo:
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    In linea generale la "sostituzione" di parti primarie di un impianto è a carico del locatore, mentre le riparazioni per lo stesso sono a carico del conduttore.
    Tutto comunque dipende dal contenuto del contratto di locazione sottoscritto dalle parti.

    Auguri!
    [​IMG]

    dolly
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Dolly come hai inserito l'alberello, ho provato e riprovato non mi riesce strano perchè ciao di nuovo auguri a tutto lo staff:fiore:
     
  5. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    E' semplicissimo. Basta copiare l'URL di un' immagine che trovi sul web e la inserisci tra queste due tags ...e les jeux sont faits!

    Ciao![​IMG]
     
  6. Gatto Felix

    Gatto Felix Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    sono proprietario di un appartamento rogitato nel 2010 ed il problema è inerente ad una caldaia (quindi vecchia di 3 anni). Ho chiamato il tecnico su segnalazione dell'inquilino, e risulterebbe che sia da sostituire la scheda madre della caldaia. Domanda, spetta al proprietario oppure all'inquilino? Da tener presente che nei due anni di locazione, l'inquilino non ha eseguito la pulizia annuale di manutenzione ordinaria. Certo di una vostra collaborazione, resto in attesa di una risposta.
    P.s. L'inquilino su domanda rivolta dal tecnico (perché forse accortosi del problema), dice di aver messo le mani all'interno della caldaia.)

    Livio
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la sostituzione della scheda madre, tocca al locatore, se il locatario ha messa mani all'interno della caldaia si è tirato la zappa sui piedi, il problema è capire il motivo della rottura, ciao
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Pienamente concorde.
     
    A Gatto Felix piace questo elemento.
  9. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chiedi al tecnico se l'inquilino può aver provocato un cortocircuito tale da far saltare la scheda madre mettendo le mani dentro la caldaia e in tal caso puoi contestargli il danno. In caso contrario la sostituzione della scheda spetta al locatore.
    Un suggerimento:
    Visto che il 99% degli inquilini non esegue la manutenzione annuale della caldaia e ciò provoca a lungo andare usura e malfunzionamenti, suggerisco di farla effettuare come locatore addebitando poi all'inquilino il relativo importo, sommato a quello delle spese condominiali di sua competenza ed alle altre spese (es. 50% imposta annuale di registro ecc.) per farselo rimborsare.
     
    A meri56 e Gatto Felix piace questo messaggio.
  10. Gatto Felix

    Gatto Felix Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie ad entrambi per la celere risposta. Livio
     
  11. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Questa è veramente un'ottima idea.
    Grazie Mapeit per il suggerimento che adotterò senz'altro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina