1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. micaela sarfatti

    micaela sarfatti Nuovo Iscritto

    :daccordo: In comune accordo con il mio inquilino, desidero sapere come devo procedere per registrare l'aumento del canone di locazione in un contratto 4+4 già in corso da 4 anni (iniziato il 5° in ottobre). Devo portare a risoluzione il contratto in essere e registrarne uno nuovo o posso registrare solamente la variazione di canone e relativo deposito cauzionale? Grazie!
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    fai una scrittura privata dove scrivi: in riferimento al contratto n°...stipulato in data...presso l'ADE di...fra i sig.ri x e y via ecc.ecc., si stabilisce che il canone d'affitto dal gg. z sarà modificato da euro... a euro...
    firmato da ambedue. 2 copie con due bolli da euro 14,62. poi fai un F23 codice 109T di euro 67 + spese euro 3,72 codice 964T. compili anche il modello 69 se hai optato per la cedolare secca. vai con tutte le tue carte all'ADE e fai registrare il tutto.

    beninteso se non vuoi stipularne uno nuovo e non vi importa ad entrambi gli anni trascorsi col vecchio.
    saluti
    JERRY48
     
  3. micaela sarfatti

    micaela sarfatti Nuovo Iscritto

    Grazie! sei stato utilissimo!:ok:
     
  4. micaela sarfatti

    micaela sarfatti Nuovo Iscritto

    Scusa Jerry48, sulla guida fiscale alla locazione della casa, il codice 109T riguarda "denuncia contratti verbali llocazione fabbricati e comodati beni immobili" , e comunque € 67 non corrisponderebbero all'imposta di registro (da aggiungere a quella che ho già pagato 4 mesi fa, all'inizio dell'annualità) che dovrei pagare con l'aumento del canone, che sarebbe maggiore di questa somma. Non vorrei occorrere in sanzioni, come mi devo regolare? Conviene andare a chiedere all'ADE?
    grazie :)

    Inoltre: il modulo 69 (non ho la cedolare secca) non serve anche per la richiesta di registrazione di un nuovo contratto? nel mio caso, richiesta di registrazione del nuovo importo?
    grazie!
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    :ok:
     
  6. Elizabeth

    Elizabeth Nuovo Iscritto

    Da quel che so io non è prevista questa ipotesi di ricontrattazione nei contratti standard, sarà necessario annullare il vecchio contratto e stipularne uno nuovo con lo svantaggio che quest'ultimo decorrerà nuovamente dal momento della stipula per tutto il periodo pattuito, senza considerare i periodi già decorsi nel precedente contratto. Riporto una vecchia sentenza (Cassazione 27/10/2003 n 16089: Divieto di modificare il canone, in corso di rapporto, nei contratti di locazione ad uso abitativo) che trovi qui in cui il legislatore ha escluso la libertà di contrattazione nel corso di svolgimento del rapporto, ed a tal fine ha dettato la regola in virtù del quale, una volta fissato il canone contrattuale, è vietato, a pena di nullità, concludere accordi aventi ad oggetto la maggiorazione del canone, che deve quindi restare immutabile (a parte la previsione di forme di aggiornamento, come quelle correlate ai dati ISTAT, senza limiti percentuali) per tutta la durata del rapporto.
    Magari da quella sentenza ci sono state delle novità ma io ti consiglio di informarti molto bene prima di modificare un contratto in essere....
    Ci fai poi sapere che ti dicono?
     
  7. micaela sarfatti

    micaela sarfatti Nuovo Iscritto

    Ciao Elizabeth, ciao Jerry, sono stata oggi all'ADE e con mio sommo piacere ho potuto fare la registrazione della variazione di canone, come suggerito da Jerry con una scrittura privata sottoscritta da me locatore e dal conduttore in cui si dichiarava di comune accordo la modifica del canone, facendo riferimento al contratto esistente, in due copie con due bolli da € 14,62 e F23 con codice 109T pagando la differenza di imposta (non fissa di €67, bensí hanno calcolato loro al momento la differenza tra il vecchio e il nuovo canone) e il modello 69 per la variazione (anche se non ho optato x la cedolare secca). Spero che questa informazione possa essere utile a molti, non è stato semplice, perchè persino all'ADE erano piuttosto male informati, tanto che ho dovuto tornare due volte! Ora tutto è stato risolto. :ok:
     
    A BLANCA CECILIA piace questo elemento.
  8. Elizabeth

    Elizabeth Nuovo Iscritto

    Perfetto, grazie dell'info. Potrebbe servire in futuro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina