1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. simone0686

    simone0686 Nuovo Iscritto

    Salve,
    chiedo se ci sia qualche possibilità di togliere da un condominio privato un' automobile (ruote bucate e lasciata nel degrado totale da diversi anni) sopratutto visto che il proprietario non risiede più nel condominio,

    essendo un condominio sul mare a vocazione turistica è possibile impugnare qualche legge?
    l'amministratore dice di aver le mani legate e di non poter far nulla vista la presenza della targa(anche se la macchina non è assicurata)

    ringrazio per eventuali risposte
     
  2. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'amministratore (e solo lui) può intervenire/far_intervenire esclusivamente per motivi di sicurezza ( va a fuoco l'automezzo....il pericolo è imminente...e così via) - se invece il mezzo "da solo fastidio all'occhio", ve lo tenete perchè la pubblica sicurezza non può intervenire in aree private.

    ...e se lo spostate, il proprietario può denunciare chi ha spostato il suo mezzo privato....da proprietà privata (può denunciare retroattivamente se lo viene a sapere dopo...)

    così è la legge...purtroppo
     
  3. simone0686

    simone0686 Nuovo Iscritto

    capisco, ma se la macchina risulta arrugginita e con vetri rotti
    non risulta un pericolo per bambini?
    essendo in un punto di passaggio può far qualcosa?
     
  4. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se le cose stanno così si può provare con l'ufficio di igiene. Un'auto in quelle condizioni può essere ricettacolo di topi e insetti. Tentar non nuoce.
     
  5. simone0686

    simone0686 Nuovo Iscritto

    ok proverò così allora..ti ringrazio delle indicazioni
     
  6. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Giusto!

    Ma ricordatevi di avere qualcosa di scritto: i "consigli verbali" non sono prova a difesa di eventuali ricorsi




    ... sono "ovunque", ma il mio B63M ( con ANDROID 3.7.9 ) è sempre con me (no telefonate o sms .... costano !!!)
     
  7. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io farei una denuncia all'autorità di polizia, asserendo che nel vostro spazio privato, da tempo è parcheggiata un'auto, della quale non conoscete il proprietario. Nello stesso, inviterei l'autorità a svolgere le normali indagini per sapere se l'auto sia eventualmente stata rubata (non bisogna dire che forse appartiene ad un vecchio condomino ). L'autorità, una volta fatte le indagini con il numero di targa, risaliranno al proprietario, e gli comunicheranno del ritrovamento dell'auto, oltretutto senza il contrassegno dell'asicurazione. Una volta avuta la segnalazione, credo che il tipo si faccia vivo per spostarla.
     
  8. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    denncia all'autorità - puoi farla

    indagini : possono verificare il proprietario (senza comunicarlo ad altri per motivi di privacy) - se "innocuo", finisce là

    sapere se rubata : se non risulta rubata...non possono fare nulla

    se manca di contrassegno : se è in sosta in area "privata" possono anche togliere la targa ... non è reato, quindi non punibile. (come sono le carcasse sui "prati privati" )

    il tizio, a mio parere, sa bene che non possono obbligarlo a "spendere" alcunchè...al massimo avrà fatto denuncia di furto ( ma essendo su area privata...)
     
  9. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Un caso analogo, io personalmente l'ho risolto con la denuncia ai Carabinieri, asserendo che l'auto era da parecchi mesi sempre in quel posto, che dalla batteria cominciavano ad uscire acidi, e che in caso di incendio sarebbe stato pericoloso. L'auto inoltre in caso di incendio, avrebbe potuto danneggiare le auto vicine, ed il danno non sarebbe stato risarcibile per mancanza di assicurazione. Il suo proprietario, è stato individuato ed invitato a spostare l'auto in disuso, presso un rottamatore.
     
    A meri56 piace questo elemento.
  10. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    analogo = suolo privato ? (quindi si tratta di parcheggio privato..o similare )
     
  11. avettor

    avettor Nuovo Iscritto

    Mi è capitato un caso simile. Auto di un ex-inquilino abbandonata per mesi/anni nel parcheggio di un residence privato.
    In questi casi, la legge in pratica non tutela la proprietà privata.
    L'Amministratore dice che non può intervenire poiché rischia una denuncia, mentre le forze dell'ordine dicono che non possono intervenire poiché l'auto non si trova sul suolo pubblico e non costituisce pericolo.
    Ogni altro ente interpellato ha "scaricato" le proprie responsabilità su altri.

    Come è stato risolto il problema: alcuni condomini hanno rimosso l'automobile nottetempo, riponendola sul suolo pubblico.
    E' onere del proprietario dimostrare che qualcuno l'ha rimossa, di fatto non lo farà mai, al massimo potrà sporgere una denuncia contro ignoti. E' una soluzione un po' al limite ma forse l'unica realisticamente praticabile in un paese che spesso non tutela la proprietà privata.
     
    A , bolognaprogramme e celefini piace questo elemento.
  12. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Era su un'area pertinenziale aperta, esterna , cioè senza cancelli. La cosa che ha giocato sicuramente a mio vantaggio, è quello di abitare in un Paese di medie dimensione, dove ci si conosce tutti, forze dell'ordine comprese, e la soluzione non è difficile a risolverla. Diversa è la situazione se si abita in città grandi, dove il rapporto istituzioni cittadini sono un tantino più difficoltose.
     
  13. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La soluzione prospettata da Avettor, volevo proporla io, ma essendo ai limiti del lecito, non l'ho esternata. Ottima soluzione con la buona pace di tutti.
     
  14. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è stata applicata anche questa soluzione....ma con una "soffiata" (a pagamento?) è partita una denuncia , che si è risolta con il pagamento da parte di chi aveva sposgtato l'auto...di quanto pagato dal proprietario + piccola cifra ...
     
  15. BRUFERBOLOGNA

    BRUFERBOLOGNA Membro Attivo

     
  16. BRUFERBOLOGNA

    BRUFERBOLOGNA Membro Attivo

    Suggerisco di fare visura al PRA-Pubblico Registro Automobilistico
    Appurata la reale proprietà del mezzo intimare a mezzo R.R. la rimozione del mezzo.
    Datosi il fatto che esiste obbligo di pagamento di tassa di circolazione ovviamente il proprietario risulterebbe un evasore e di conseguenza denunciabile alla nota.... Equitalia !
    In caso questo non sortisse alcun provvediemento e accertata ancora la proprietà del vecchio condomino, provvedere a denunciarlo di occupazione di suolo privato con richiesta di risarcimento danni.
    Attenzione !
    Se dalla verifica proprietà dovesse risultare che l'auto è stata denunciata come rubata.....si dovrà procedere a denuncia ai carabinieri per avvenuto rinvenimento di mezzo denunciato come rubato e di conseguenza alla Assicurazione se ancora esiste tagliando.
    Potrebbe verificarsi anche il caso che per non fare la Demolizione del mezzo sia stato denunciato come rubato commettendo un falso in atto pubblico e di conseguenza perseguibile per legge sempre che il condominio si esponga tramite un legale denunciando l'intestatario.
    Nell'auto è ancora presente il libretto di circolazione e documenti della assicurazione ?
    Auguri per la non invidiabile problematica di soluzione !!
     
  17. effemme8

    effemme8 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    e mica si può entrare nella "proprietà" altrui (anche se aperta) se non c'è autorizzazione del proprietario : si rischia una bella causa....potrebbe sempre dire che c'era qualcosa di molto-prezioso..ed ora non c'è più

    quanto hai suggerito è encomiabile : se uno avesse un sacco di tempo da perdere, e sopratutto potesse guadagnare 1 euro per ogni ora persa per queste pratiche...godrebbe di un bello stipendio fisso...sino alla morte
     
  18. BRUFERBOLOGNA

    BRUFERBOLOGNA Membro Attivo

    Io ho fatto domande e proposte che ritengo legittime e dettate dal buon senso.
    Se non si POSSONO o non si VOGLIONO mettere in pratica è un altro paio di maniche ||
    Non vedo il motivo di interpellare gli iscritti a questo utile SITO per chiedere suggerimenti.
    Io ho avuto un condomino che aveva parcheggiato tre auto, dico tre, una delle quali intestata a lui e le altre due a parenti.
    Ho fatta la visura al PRA dalla quale risultavano gli intestatari.
    L'assicurazione era scaduta su di una auto, il bollo di circolazione era regolare.
    Il regolamento di condominio prevedeva l'uso dei posti macchina condizionato a una auto per unità immobiliare.
    E' stata fatta azione legale e le auto sono state rimosse........con comodo e demolite !
    Se l'auto in questione è chiusa e ci si fa scrupolo di forzare la serratura posso capire lo scrupolo ma se non si riesce a ottenere per vie legali allora l'auto rimarrà in cortile fino alla consunzione.
    Tenere presente che i Carabinieri sono in grado di controllare se a carico del proprietario dell'auto risultano inadempienze o se risulta denunciata per furto e credo anche se era assicurata e da quale compagnia. Chiedere è lecito e ottenere risposta è un diritto !!!!
    Spiritosaggine per spiritosaggine saluto con l'augurio di pace e bene a tutti,
    Amen
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina