• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

geremeas

Membro Junior
Proprietario Casa
Gent.mi, a tutti Voi i migliori auguri di Buona Pqsqua e approfitto dell'occasione per chiedere un parere e un consiglio in merito a questa situazione che vado a descrivere:
Nella villetta di proprietà con muro in comune con quella del vicino ( in un condominio
al mare con villette costruite inunione di muro ogni 2 unità con giardino a disposizione
per ogni villetta diviso da pali di castagno ) da diversi anni si verificano gli stessi danni da umidità all'interno della nostra parete perchè il nostro vicino ha installato sul suo tetto il condizionatore che scarica la condensa dentro la parete che unisce le 2 villette;
regolarmente l'assicurazione del vicino ci paga la riparazione di tinteggiatura ma la cosa
naturalmente ci dà abbastanza fastidio; quest'anno abbiamo fatto intervenire la ASL del
Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica che dopo aver fotografato e verificato i danni ha trasmesso una informativa al Sindaco per l'inconveniente igienico e per effettuare gli accertamenti del caso; passato circa un mese
abbiamo telefonato al Sindaco che ha risposto che non può obbligare il vicino ad eliminare il danno ma che può ordinare a noi danneggiati di non entrare nella nostra villetta per le condizioni di insalubrità.
Le domande che Vi pongo sono le seguenti:
Il Sindaco si sta comportando come dice la legge?
Esiste un limite di tempo per rispondere alla informativa della ASL?
Può obbligare il vicino ad eliminare per sempre il problema dell'umidità?
In attesa di Vostre gradite risposte invio cordiali saluti.
Geremeas
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
1) Si
2) Chi dovrebbe rispondere a cosa?
3) No.

Premesso che non capisco il senso di "scaricare" la condensa su un muro divisori in comunione... la questione è un che tu devi citare in causa (civile) il colpevole che ti crea danno rivolgendoti ad un Giudice ... questi si con i poteri "impositivi" per far cessare la cosa.
 

griz

Membro Storico
Professionista
il sindaco può dichiarare inagibile la tua casa per mancanza dei requisiti igienici, ovvio che con una casa inagibile a causa delle opere del vicino una causa legale nei suoi confronti ha la strada spianata, non è semplicissimo ma il sindaco non può fare altro
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi sa che risolveresti più in fretta ed a minor costo, commissionare ad un lattoniere di spostare lo scarico del condizionatore verso la gronda del tuo vicino
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se ciascuno di voi ha costruito il proprio fabbricato senza avere concordato di passare i tubi a distanza inferiore a quella legale, siete obbligati, salvo che non sia intercorsa l'usucapione, a posizionare tutti i tubi: acqua, fogne e gas a m 1,00 dalla linea di confine.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
il dovere del Sindaco, una volta venuto a sapere del problema di umidità, è quello di dichiarare inagibile l'appartamento. Magari confortato dal parere del responsabile dell' Ufficio di Igiene/USL.
Se vuoi far cessare il problema devi rivolgerti direttamente a chi lo causa portandolo prima in Mediazione e poi dal giudice di Pace.
Trovo molto strano che l'assicurazione continui a risarcire lo stesso danno.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Un tso nei confronti di chi?
Per quale motivo?
Sebbene sia una battuta, ha una sua logica!
Nei confronti del vicino, autolesionista, visto che continua a denunciare il danno da lui provocato e (stranamente) l'assicurazione rimborsa il danno che comporta un continuo aggravio del premio dell'assicurazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho un problema molto grave; ho affittato ad una persona la mia abitazione come ospite dato che c’erano da fare del lavori avrei scalato sul mensile tutto i lavori effettuati in più ha lasciato 1000€ di cauzione ma dato che è entrato da soli 15 giorni ed ancora non ha pagato nessun affitto non ha residenza ed ha spaccato dei mobili buttandoli fuori casa ora come posso fare per mandarlo via???
Buongiorno, chiedo aiuto per il 730 precompilato riguardo la cedolare secca. Il locatore ha lasciato l'appartamento a fine maggio. Ho variato il periodo di pagamento adeguandolo ai 5 mesi di possesso. Tutto ok per i 5 mesi di cedolare 2019 ma nell'esito dei calcoli è sparito il saldo della cedolare 2018.Qualcuno può aiutarmi.
Alto