1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. daigoro

    daigoro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, volevo cortesemente un vostro parere sulla questione che brevemente vi descrivo.
    E' arrivata a nome di mio padre un accertamento dell'agenzia delle entrare per l'anno 2011 che si riferisce a 2 contratti di locazione da lui regolarmenti registrati nel 2009 (durata contratto 2009-2013). L'accertamento fa riferimento a maggiori redditi IRPEF non dichiarati derivanti dalle suddette locazioni. Il fatto è che nel 2010 mio padre, ormai novantenne, ha donato (con regolare atto di donazione) a noi due figli i suddetti immobili dimenticandosi però di comunicare all' AdE la nuova situazione. Naturalmente, da quando proprietari anche le locazioni le abbiamo percepite noi figli dichiarandole nel 730 e pagando le relative imposte (quindi anche per l'anno 2011 cioè quello contestato a mio padre). Pensavo di fare Istanza in Autotutela per mio padre spiegando tutta la questione all'AdE. Voi cosa mi consigliate di fare e in quale tipo di morosità può incorrere mio padre oggi per il semplice fatto di non essersi ricordato all'epoca della donazione (cioè nel 2010) di comunicare all'AdE il cambio di proprietà legale degli immobili e quindi di quei contratti ?
    Ringrazio anticipatamente tutti coloro che contribuiranno alla discussione.
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si si, fai pure istanza di autotutela, spiegando che, a norma dell'art. 26 comma 1 del Tuir, gli unici obbligati a dichiarare il reddito derivante da locazioni sono i proprietari e quindi voi figli, cosa che avete fatto...
    Allegate magari copia dell'atto di donazione e i Vs quadri RB dei mod. unico a dimostrazione della locazione dichiarata da voi....
     
  3. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma si è dimenticato vostro padre o voi non avete comunicato di essere i nuovi "proprietari"?
     
  4. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il notaio incaricato per la donazione non vi aveva informato degli aspetti fiscali della donazione stessa?
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Le solite incongruenze italiane: la mano sinistra non sa cosa fa la destra. Che vergogna!
     
    A quiproquo e basty piace questo messaggio.
  6. daigoro

    daigoro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'atto viene registrato negli archivi istituzionali, compreso all'agenzia delle entrate visto che basta fare un visura catastale (sempre all'agenzia delle entrate) per verificare chi ha diritti su un immobile. Condivido molto di più quello che dice Gianco "la mano destra non sa quello che fa la sinistra" ed io aggiungo.....o non lo vuol sapere !!!
    Visto che l'ADE ha verificato dal 730 di mio padre che quegli immobili non risultavano più dichiarati, bastava che stesso al loro interno facessero un visura catastale per sapere il nuovo poprietario invece di disporre un accertamento su di un 90 enne, mi sembra logico e naturale o no ??
    L'atto di donazione è costato migliaia di euro e di tasse....possibile che la macchina burocratica italiana risulta così indietro solo quando si tratta di incombenze a loro carico.....quando devono fare i controlli incrociati su persone perbene (ossia che dichiarano tutto) sono sempre molto efficienti e ti perseguitano......io non ci credo, è voluto, risulta molto + facile colpire sempre i soliti noti !!!
     
    A gattaccia piace questo elemento.
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Rendiamoci conto che stiamo parlando dell'inefficienza della burocrazia. Le colpe e le "punizioni dovrebbero essere concentrate sui dirigenti che dirigono con la carica, percepiscono i lauti stipendi, ma i loro subalterni non eseguono le "consegne ricevute".
     
  8. daigoro

    daigoro Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' giusto segnalare anche quando l'AdE riconosce l'errore e risponde immediatamente. Sono rimasto veramente colpito positivamente dall'efficienza del responsabile del procedimento del Centro di Pescara - Sede di Reggio Calabria.
    Giusto per chiudere la discussione ed aggiornare tutti i partecipanti sull'andamento dell'accertamento :
    - come indicato anche sull'accertamento ho inviato via e-mail l'istanza di Autotutela con allegato l'estratto dell'atto di donazione e la registrazione dello stesso. Mi ha risposto stesso in mattinata il referente dell'AdE dicendomi che, dopo le verifiche di rito, l'istanza era stata accolta e che a breve avrebbero inviato il tutto anche via raccomandata A.R.
    Tutto bene quel che finisce bene.
    Saluti a tutti e grazie.
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Un rarissimo caso di efficienza della burocrazia pubblica. Non tutto è perduto. Speriamo che questo virus contagi velocemente tutti gli uffici dove operano i nostri dipendenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina