1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. areniello

    areniello Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve
    anche se con ritardo auguro a tutta la comunità un meraviglioso 2015. Passo ora ad illustrare il mio quesito. Ho ricevuto un avviso di accertamento dell'ICI relativo all'anno 2009, sulla busta c'è una fascetta di una posta privata in data 30/12/2014 e poi francobolli e numero di una AR delle poste italiane con timbro del 02/01/2015 relativa alla data di accettazione e con data 08/01/2015 data in cui mi è stata consegnata a casa dal postino. Sono tenuta a pagare la differenza che mi chiedono oppure posso considerare scaduti i termini per la notifica?In questo ultimo caso quale prassi seguire? Ringrazio di cuore coloro che vorranno gentilmente e con competenza delucidarmi in merito
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Che io ricordo la notifica è valida se trasmessa entro i 5 anni dala scadenza del 31/12 dell'anno in questione e cioè nel caso del 2009 entro il 31/12/2014, la notifica deve avvenire a mezzo di raccomandata postale e /o messo notificatore del comune.
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Senti bene...Al di là del tempo utile o meno...controlla se l'hai pagata...
    In caso affermativo basta inviare una fotocopia della ricevuta o dell'attestato...e la cosa finisce lì...Se non l'hai pagata a me come alla maggioranza dei propisti piace immaginare che nei nostri cuori continui ad albergare il "valore dell'onestà" che ci imporrebbe di onorare i debiti, compresi quelli con lo Stato. Così quando insieme ad @adimecasa brinderemo per il ritorno di @JERRY48, sapremo che in quel Cannonau del 1948 (anno di nascita di Salvatore...) vi è un centino del tuo contributo. Fido nella tua comprensione e ti ringrazio
    anticipatamente anche a nome del Comune...Quiproquo.
     
  4. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'accertamento relativo all'anno 2009 è valido se l'Ente impositore ha consegnato l'atto da notificare a Poste Italiane entro il 31/12/2014. Non è rilevante la data in cui tu l'hai ricevuto.
    Le poste private non sono autorizzate a svolgere questo servizio:
    La notifica degli atti tributari effettuata dalle poste private. :: Diritto & Diritti
    Quindi se il timbro di Poste Italiane, come sembra, è successivo al 31/12/2014 la notifica non dovrebbe essere valida.
     
    A areniello piace questo elemento.
  5. ilpa1949

    ilpa1949 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Fatto salvo quanto detto da Quiproquo sul fatto che pagare le tasse è un dovere a cui non bisogna sottrarsi, dal momento che fai riferimento alla richiesta di pagamento di una differenza sull'ICI potrebbe essere che a suo tempo tu abbia avuto dei motivi validi per conteggiare l'ICI così come hai fatto e che quindi ora tu non ritenga di dover pagare ulteriormente.
    Pure io sono incappato in un caso simile e, qualche giorno fa, ho aperto su questo Forum la discussione "Accertamento ICI per anno 2009".
    Poichè la notifica, per non essere nei termini di prescrizione, deve essere spedita entro il 31/12/2014, il problema è nel tuo caso di verificare se a tal fine è valida la data di accettazione da parte del vettore privato (30/12/2014) o quella di Poste Italiane (02/01/2015) e fortunatamente tu hai un documento (la busta) su cui compaiono entrambe queste date.
    Forse qualche altro forumista ti potrà dare più precise indicazioni in proposito.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  6. areniello

    areniello Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ringrazio di nuovo per le risposte dei forumisti ma mi trovo in difficoltà perchè tale accertamento si riferisce ad immobili che ho ereditato da mio marito dal quale negli ultimi due anni vivevo separata e quindi non sono in possesso della documentazione relativa ai pagamenti scomparsa dopo lo sgombro dell'abitazione da parte di ex badanti. Il suo commercialista mi ha riferito comunque che pagava regolarmente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina