1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ACTARUS

    ACTARUS Membro Ordinario

    Buongiorno,
    ho dovuto iniziare una azione legale per morosità per mancato pagamento affitto (poi pagato solo parzialmente e in ritardo). L'inquilino ha dato disdetta di due mesi (invece dei sei in contratto), e sostiene che sono io inadempiente poichè l'appartamento è freddo e mette a mio carico costo stufetta elettrica, consumi ecc. Non posso far controllare effettivo valore riscaldamento perché potrebbe aprire una finestra e/o per stufetta accesa.
    Domanda: premesso che non credo abbia ragione (gli infissi sono in ordine), ma se fosse, non sarebbe piuttosto responsabile l'amministratore al quale ho inviato un fax per informarlo del fatto e che non ha fatto nulla in proposito? Non sono certo io che posso alzare il riscaldamento...Cosa ne pensate?
    Grazie per un vostro parere illuminato.
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Di solito in tutti i contratti di locazione viene inserita una clausola che limita la responsabilità del locatore sull'erogazione dei servizi comuni, quali il riscaldamento centralizzato, e in ogni caso prescrive che "il pagamento del canone non potrà essere sospeso o ritardato per un'interruzione incolpevole dei servizi".
    Di diverso avviso però sono alcuni giudici che ritengono giustificata l'interruzione della corresponsione del canone a fronte di gravi disservizi o gravi problematiche dell'appartamento.
    In ogni caso l'inquilino, prima di sospendere il pagamento del canone, avrebbe dovuto informarti ufficialmente (con lettera raccomandata) del problema concedendoti almeno un termine ragionevole per risolverlo. Non so se l'ha fatto.
    Quindi il riscaldamento insufficiente potrebbe essere anche una scusa perché vuole andarsene via prima del dovuto senza pagarti il periodo di preavviso.
    Credo che dovresti sentire cosa dicono gli occupanti degli appartamenti immediatamente adiacenti sull'efficienza del riscaldamento e poi agire di conseguenza.
    In ogni caso l'amministratore non può essere ritenuto responsabile se ha agito con la diligenza dovuta e secondo le disposizioni dell'assemblea. E' un problema tuo con l'inquilino che dovresti analizzare in base a dati "oggettivi". Infatti 20 gradi sono 20 gradi per tutti, mentre "caldo" e "freddo" sono termini soggettivi che possono avere valore diverso per ciascuno di noi.
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Che fantasia, questi inquilini!!!
    Si mette un maglione in più e...fatta!!!
    Cosa pretende di scorrazzare per l'appartamento...in canottiera???
    Mi raccomando...maledetto proprietario: il riscaldamento a 28 gradi!!!
    saluti
    jerry48
     
    A casanostra piace questo elemento.
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    :daccordo::daccordo::daccordo::daccordo:
     
  5. ACTARUS

    ACTARUS Membro Ordinario

    Grazie per l'esauriente risposta e buon anno.

     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina