1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti,
    è la prima discussione che apro su questo forum e spero di avere scelto la sezione e il titolo appropriato.

    Mi premeva chiedere se le azioni intraprese dai singoli condomini (anche collettivamente) possano essere imputate al condominio intero oppure le azioni del condominio - come fortemente spero - siano considerabili solo quelle che vengono deliberate e verbalizzate tramite apposita assemblea condominiale, ordinaria o straordinaria che sia.
    Lo chiedo perchè è stato istruito e portato a sentenza un procedimento giudiziario a carico del condominio per una controversia legata alla richiesta di risarcimento danni da parte di una ditta costrutrice che si è trovata (20 anni orsono) ad operare nella via prospicente l'edificio e I condomini del palazzo hanno ostacolato fisicamente lo svolgimento dei lavori rivalendo diritti di servitù di passaggio sull'area di passaggio stessa dei mezzi della ditta costruttrice
    grazie mille per la delucidazione in merito
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Spieghi di "azioni" compiute da singoli condomini (proprietari) anche se in gruppo.
    REspoinsbailità personale e nessun coinvolgimento del Condominio.

    Ma spieghi che è stato
    quindi dovresti ben sapere se è stato citato il Condominio (impropriamente)
     
  3. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao, grazie della risposta.
    Si, purtroppo è stato citato il condominio e si, pare che all'epoca dei fatti diversi condomini (di cui probabilmente alcuni non vivono piu nel palazzo o non sono piu proprietari da anni ormai) si siano comportati in maniera tale per cui la ditta ai tempi abbia sporto denuncia contro il condominio (secondo me assolutamente in maniera impropria) invece che nei confronti dei diretti interessati. Ora però a distanza di 20 anni i nuovi proprietari (tra cui me medesimo)si ritrovano sentenza di condanna per risarcimento danni emessa nei confronti dell'intero condominio. Ora il mio primo pensiero è: il procedimento contro il condominio è ammissibile se l'accusa mossa è relativa ad azioni posye in essere da condomini senza il mandato e la delibera dell'assemblea?

    Grazie del supporto
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ovvio che non è ammissibile...ma se all'epoca dalla citazione in Giudizio non è stato rilevato come il Condominio nulla centrava diventa un problema...ora poi che son passati 20 anni(!!!).
    TRovo comunque strano che il Giudice (o i vari che si sono succeduti) non abiano rilevato tale questione.
    Non è che sia stato ravvisato una azione che coinvolgeva effettivamente tutti i partecipanti al Condominio?
    Bisognerebbe leggere cosa è scritto nel verbale.
    Se è stato citato il Condominio...dovrebbe esser stato nominato almeno un "legale" per la sua difesa.

    Se tu hai acquistato dopo i fatti...nessun addebito o quota di risarcimento potrà esserti richiesta.
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    io spero che l'avvocato abbia per prima cosa eccepito la legittimazione passiva del Condominio. Il giudice avrebbe dovuto nella prima udienza rispondere a tale eccezione; se ha continuato è evidente che ha trovato le persone agivano non a livello personale ma a tutela degli interessi del condominio intero.
     
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se l'amministratore avesse la balzana idea di chiederti quota parte della spesa "presentagli" questa:

    Cassazione n. 12013, - 1/07/2004
     
  7. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie mille a tutti. Lunedì ho l'assemblea straordinaria dove ci delucideranno sui fatti e sulla sentenza. Speriamo bene, ma almeno ora sono un po più preparato
     
  8. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    L'unica cosa che l'amministratore potrebbe eccepire è che, ove ne sussistano i presupposti (biennio) e pur essendo obbligato il venditore, anche l'acquirente risponda in prima battuta stante l'obbligo di solidarietà passiva sancito dalla legge ex art.63 disp. Att. Cc. Avrà poi diritto di rivalsa sul suo dante causa il venditore.
     
  9. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti,
    per Ollj la sentenza è di oggi ma I fatti per cui è stato posto in essere il processo sono del 1997 (e io sono condomino dal 2011) quindi posso stare sereno che non possono chiedermi nulla ma che devono andare direttamente dal condomino dell'epoca?
    stasera ho l'assemblea e si parlerà di fare ricorso contro la sentenza, mi conviene far scrivere nel verbale che mi astengo in quanto non parte in causa? e se si mi ci vorrebbe magari una formuletta legale in cui mi si esonera da qualsiasi decisione e ripercussione?
    altrimenti se votassi in un modo o nell'altro verrebbe meno il principio per cui non possono richiedermi di concorrere al risarcimento danni?

    grz infinite del supporto dimostrato
     
  10. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    A mio avviso lei non dovrebbe partecipare all'assemblea e far notificare al Presidente della stessa mettendolo a Verbale, che riguardo alla causa per cui si propone appello lei è terzo.
    Sempre a mio avviso, per la sentenza emessa lei sarebbe solidalmente responsabile e dovrà rivalersi sul proprio venditore un forza anche di quanto stabilito nelle condizioni di Rogito.
    Contatti un legale, altri riterrebbero necessaria dissociazione dalla lite ex art.1132 Cc
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sentenza di 1° grado?

    Quand'è che ho sentito questa "tranquillizzante" frase?:confuso::shock:

    Mi sa che era indirizzata ad un (ex)Presidente del Consiglio :innocente:
     
  12. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, intanto la ringrazio per la pronta risposta; quindi da come leggo non è possibile sottrarsi alla responsabilità solidale? lo dico perchè trattandosi di un tempo di decorrenza molro lungo (19/20 anni tra fatti e sentenza) non sono nemmeno sicuro che la persona da cui ho acquistato nel 2011 fosse proprietario già nel 1997, il che renderebbe molto difficile riuscire a recuperare un eventuale cifra sborsata.

    un altro motivo che mi rende perplesso riguardo alla sentenza, è che arriva a distanza di quasi 20 anni dai fatti e leggo che la prescrizione per il risarcimento Danni sentenziato è di 5 anni dall'avvenimento dei fatti in essere - quindi "scaduto" dal 2002...
    Detto questo la parteciperò all'assemblea anche per capire effetttivemente di cosa preoccuparmi perchè ad adesso ho solo in mano la sentenza che mi ha girato l'amministrazione (che chiaramente non è lo stesso di 20 anni fa) e faro mettere a verbale che in caso di votazione per il ricorso o meno mi asterrò in quanto non parte in causa.
    Però vorrei capireanche se - secondo voi - invece non facendo mettere a verbale tale volontà di astensione ed assunto che la volontà del condominio - espressa tramite assemblea circa il ricorso o meno alla sentenza - coinvolga tutta l'assemblea (me compreso) mi renda invece parte attiva in causa e quindi si riperquota sul mio diritto di dissociazione ...

    grazie ancora
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Già...

    Contatti il suo venditore (se non lo avesse fatto) e gli intimi di far frontevai suoi impegni contrattuali.
     
  14. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il suo dante causa l'aveva sollevata? Cosa si indicò a rogito?
     
  15. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non deve far ciò. Per dissociarsi deve votare contro o non essere presente. Per il ragionamento fatto sopra, votare contro sarebbe più rischioso.
     
  16. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    si tratta di secondo grado in quanto la prima sentenza del 2004 vedeva il condominio soccombere ma senza risarcimento Danni - la ditta ha fatto ricorso e si è arrivati a oggi....

    sull'atto del rogito devo controllare, ma direi che la casa sia stata acquistata senza pendenze di nessun tipo, cmq lo vedrò appena arrivo a casa

    speravo che la responsabilità personale in questo caso prevalesse sulla responsabilità solidale essendo direttamente responsabile chi era proprietaroio all'epoca dei fatti e non costringere chi all'epoca era addirittura minorenne, a pagare in prima Battuta per poi rivalersi su qualcuno che è solo difficile reperire, figuriamoci farsi rimborsare.:disappunto:

    A conti fatti conviene puntare al ricorso e sperare che ci vogliano altri 10 anni per
    procrastinare l'esborso

    Francamente mi sembra una cosa assurda quella che mi trovo ad affrontare
     
  17. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se punta al 1132 CC
    - voti contro
    - si dissoci con atto successivo ed entro 30gg dalla lite.
    Io ad ogni modo farei valere prima della votazione ed allegando al Verbale, come vi sia sua carenza di legittimità attiva nella causa, intendendosi appellare a sentenza di cui lei non è parte. La Massima indicata da Dimaraz è chiara avtal proposito. Ci sono due piani sovrapposti e concorrenti.
     
  18. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Spiego meglio il mio pensiero:
    Come da massima di @Dimaraz lei non è parte processuale nella vicenda, al massimo potrà subirne per solidarietà passiva le conseguenze economiche e rivalersi a sua volta. Ergo essendo terzo (si darà mandato d'impugnare una sentenza in cui lei non è parte), lei non dovrebbe partecipare all'assemblea ed anzi affermare per iscritto al Presidenlite e all'Assemblea tutta la sua terziarietà, questo per chiarire da subito la sua posizione di estraneo. Lo stesso andrà ufficializzato all'amministratore. Poi, se lo vorrà, non avendo partecipato potrà anche eventualmente dissociarsi ex art. 1132 (ma è altra cosa).
    Le serve un , non faccia da solo. Potrebbe risparmiare una lunga lite.
     
  19. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    io punterei a non pagare e nemmeno ad essere costretto ad andare a ricercare I vecchi proprietari per una cosa che mi vede chiaramente estraneo :). purtroppo non riesco a capire quale sia il modo migliore per ottenere entrambi I risultati.
    è ovvio come mi par di capire che io non sono la persona che deve pagare in ultima Battuta, ma mi sembra anche chiaro che purtroppo, nel caso in cui la sentenza diventi esecutiva, mi debba mettere nelle mani di un legale per fare in modo che si rintracci chi mi deve rimborsare. e la cosa diventi ardua e dispendiosa
     
  20. trillipenni

    trillipenni Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ollj
    ho paura di sapere la risposta
    Le serve un XXX , non faccia da solo. Potrebbe risparmiare una lunga lite.

    XXX sta per avvocato?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina