• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Salve
secondo voi è possibile creare una sorta di database con iol ranking degli inquilini? ossia:
inquilino buono, moroso, ritardatario ecc...
in modo che gli altri proprietari conoscano i rischi ed in modo tale da disincentivare pratiche disoneste da parte degli inquilini stessi?
Ovviamenet queste informazioni dovrebbero essere gestite nel rispetto dei dati sulla privacy mediante liberatoria firmata dall'inquilino in fase di firma contratto
 

uva

Membro Senior
#3
Forse @Maria Cristaudo intende un'altra cosa.
Non solo un elenco degli inquilini sfrattati per morosità, ma una specie di "pagella" con valutazioni più generali.
Ad esempio, un inquilino sempre in ritardo nei pagamenti pur essendo solvibile è meno gradito di chi paga regolarmente.
E un altro puntualissimo nei pagamenti potrebbe non essere un buon inquilino se danneggia l'immobile locato. O se disturba, causando problemi in condominio.

Penso sia difficile realizzare un database completo, perché mentre lo sfratto è un evento documentato quindi non contestabile dall'inquilino, gli altri parametri sono soggettivi.
Se io valuto "non buono" un inquilino perché incivile (appartamento sporco e mal tenuto, rumori e comportamenti molesti, ospitalità di estranei che è sempre difficile assimilare ad una sublocazione vietata dal contratto di locazione, ecc) lui potrebbe negare tutto e accusarmi di calunnia. Allora io dovrei portare delle testimonianze a mio favore, e lui potrebbe contestarle. Mi pare un po' complicato da gestire!
 
#4
L'ultima legge, che in materia ha parzialmente modificato le norme del codice civile ha introdotto soltanto l'obbligo della "anagrafe condominiale" contenente i soli nominativi aggiornati dei proprietari e usufruttuari dei singoli alloggi.
Invece quella specie di pubblico "registro degli indagati" da te ipotizzato appare di certo illegale. Come pure lo sarebbe se l'amministratore mettesse in bacheca la notizia che il condomino Plinio il Vecchio è in ritardo nel pagamento di X Euro verso il Condominio.
Credo che lui (l'amministratore, ovvio) in tal caso andrebbe incontro ad una querela.
La comunicazione ai condomini (ma solo ad essi, non a terzi estranei al condominio) delle
somme non riscosse e da parte di chi, è invece consentita nell'ambito del bilancio consuntivo dell'esercizio amministrativo da sottoporre all'approvazione assembleare.
Complicato il vivere all'interno di un condominio? Indubbiamente sì, ma coi tempi che corrono non lo è da meno per quelli che abitano in amene villette monofamiliari. O no!
 

vitt1

Membro Attivo
#6
Ogni elenco di soggetti deve rispondere alle regole di tutela della privacy: ognuno deve dare il proprio assenso, deve essere definito un gestore dell’elenco, chiarite le finalità, ecc.
Vedi un po’ tu se può essere possibile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto