1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. margheritaviola

    margheritaviola Membro Junior

    Proprietario di Casa

    Spett. Propit
    vorrei un parere competente sul problema che le banche non consegnano le quote ereditarie sul conto corrente del defunto se non c'è accordo di tutti, un assurdo .
    Recentemente è uscita una ordinanza sulla quale vorrei il Vs. parere che finalmente - a mio modesto parere - chiarisce la situazione La Corte di Cassazione, sesta sezione civile, ordinanza n. 27417/2017 (che esplicita la precedente 24567/2007)
    dice : ciascun coerede può agire singolarmente nei confronti del debitore del de cuius senza necessità del consenso degli altri, ciascuno dei partecipanti alla comunione ereditaria può agire singolarmente per far valere anche la sola parte di credito proporzionale alla quota ereditaria, senza necessità di integrare il contraddittorio nei confronti di tutti gli altri coeredi.
    La Cassazione dice ancora : il singolo erede può procedere per l’intero o per la sua quota: la banca non può opporsi alla liquidazione eccependo il mancato assenso degli altri eredi. Le contrapposizioni interne tra eredi restano interne e, in caso di errata distribuzione delle somme presenti su conto corrente, verranno risolte al momento dello scioglimento della comunione e della liquidazione dei rapporti di credito debito tra le parti. Da tali questioni la banca resta estranea; non deve pertanto preoccuparsi di una possibile azione da parte degli altri eredi,difatti gli altri eredi non potranno agire nei riguardi dell’istituto di credito ma dovranno rivolgere le proprie pretese solo contro il parente qualora avesse con l'inganno preso quote eccedenti quelle successorie.
    Grazie se mi rispondete
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chiarire ha chiarito...ma forse non ti è chiaro (perdona il gioco di parole) che cosa spiega la sentenza e cosa implica.

    Detta in termini ad uso volgare le sentenze, anche se di Cassazione, non sono Legge ...ma, nel caso, semplice "indirizzo" (meglio siano a Sezioni Unite).

    Quel "agire" implica che tu debba anche arrivare in "causa" se una Banca non accetta la tua richiesta.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo che se questo è l'orientamento, ne vedremo delle belle laddove ci sono dubbi d'interpretazione dei diritti successori.
     
  4. moralista

    moralista Membro Assiduo

    Professionista
    se questo non è baraonda poco ci manca, avere potere è una cosa lo strapotere che certi si assumono è altra cosa, a volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio o.w.
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Onestamente non vedo nulla di "scandaloso" nella sentenza.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Meglio sarebbe per tutti se gli accordi si raggiungano prima di riscuotere, sarebbe un mordente per mediare le posizioni. Dopo diventerebbe una ripicca e si affronterebbero interventi legali dal dubbio risultato, anche economico.
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma alla banca non deve interessare delle "beghe" che possono sorgere.
     
  8. moralista

    moralista Membro Assiduo

    Professionista
    Il risultato delle beghe sarà dubbio, ma non quello economico che devi anticipare:)
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non comprendo perchè un erede possa "impossessarsi" si un bene materiale o immateriale ...ma non "prelevarlo" dalla banca.

    Le "cause" sono sempre possibili...ma alla "banca" non rileva, e (specie ora) non conviene, affrontarne una per non aver ridato il dovuto.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Una cosa è impossessarsi di un bene che è a portata di tutti, un'altra è coinvolgere anche un terzo, la banca, che dovrebbe garantire i diritti degli aventi diritto.
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    "Dovrebbe" sulla base di quale articolo di Legge?

    Ritieni che se esistesse tale norma la Suprema Corte avrebbe emesso quella sentenza?
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Mi sembra una cosa ovvia che la banca non si debba arrogare il diritto di elargire ad uno solo degli eredi. Fino ad ora hanno sempre preteso di conoscere gli eredi nella dichiarazione di successione e poi hanno corrisposto il dovuto.
    A questo punto il più sveglio se ne impossessa e poi si vedrà. Sinceramente, non conosco l'articolo di legge, ma si tratta di buon senso.
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non lo conosci perchè non esiste...nemmeno i Giudici di CS sono esenti da errori...ma se vi fosse stato una tale norma pacifico che la sentenza sarebbe stata diversa.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Su questo permettimi di dissentire, ne abbiamo visto di cotte e di crude da parte di certi giudici.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina