1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Come annunciato dalla BCE, le banconote da 500 euro in futuro non verranno più stampate (mi sembra da fine 2018). Anche adesso il loro utilizzo è complicato e vengono viste con sospetto.
    Saltuariamente un inquilino ci paga l'affitto in contanti (circa 800 euro) con qualche pezzo da 500.
    Io a volte li verso sul c/c bancario oppure li cambio allo sportello in tagli più piccoli da utilizzare per le spese correnti.
    Però da circa un mese una banca si rifiuta di cambiare le banconote da 500 euro, anche dopo aver controllato che non siano false.
    Mi risulta che esiste una direttiva della Banca d'Italia (nota n. 775637 sulle operazioni di sportello mediante l'utilizzo di banconote da 500 euro) che impone alle banche di cambiare queste banconote, specialmente ai clienti conosciuti.
    L'ho fatto presente alla banca: mi hanno risposto che le loro direttive interne impongono di non cambiare i pezzi da 500! Si possono solo versare sul conto.
    Ritengo che la banca sia in difetto: una banconota avente corso legale deve poter circolare liberamente e se il cliente chiede di cambiarla in pezzi di tagli minori non glielo si può rifiutare!

    Secondo voi chi ha ragione?
    La banca, che magari teme di rimanere invischiata in una situazione di riciclaggio di denaro "sporco"?
    Oppure ho ragione io, che ricevo il denaro da un inquilino (senza preoccuparmi della sua provenienza: non gli ho mai chiesto dove prende queste banconote da 500) e talvolta mi sarebbe comodo cambiarlo in tagli piccoli per spenderlo più facilmente?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E cosa vorresti fare, pur avendo ragione, se la banca non sente ragione?

    Hai 2 scelte rapide senza imbarcati in esposti e cause:
    -segui il loro "dictat" e versi le banconote nel c/c
    -parli col direttore minacciando di chiudere i conti...e se resta irremovibile...metti in atto e cambi banca
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    trovo stupido e addirittura illegale che la banca rifiuti le banconote in corsolegale, a me è capitato anche recentemente di versare banconote da 500 €, non di cambiarle, puoi raggirare il problema col vrsamento e successivo prelievo oppure cambiare banca
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se devi fare la spesa vai al market e paga con il taglio grosso, vedrai che lo prendono ad occhi chiusi. E' capitato a me tre settimane fa.
     
  5. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Grazie per le risposte.
    Ciò che mi stupisce è che la banca "incriminata" è uno dei maggiori istituti di credito italiani (ed europei), mentre un'altra banca più piccola e radicata qui in Piemonte cambia le banconote da 500 euro allo sportello senza alcuna difficoltà!
    Per me va bene versare queste somme sul conto, semplicemente mi stupisco che una banconota in corso legale, "buona" (non falsa) susciti così tanti sospetti.
     
  6. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ci ho provato!
    Nel supermercato vicino a casa non lo prendono. In quel caso la mia spesa ammontava a circa 100 euro, ma il problema era proprio il taglio grosso, non il resto che avrebbero dovuto darmi.
    Invece a gennaio, approfittando dei saldi, ho acquistato dell'abbigliamento alla Rinascente: scontrino 350 euro, ho pagato con la banconota da 500 e mi hanno dato il resto senza problemi.
     
  7. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nota a latere. Vi pare normale che la seconda banconota più diffusa dopo i 50 € sia proprio quella da 500 € e ci siano voluti 15 anni per porre rimedi?
     
  8. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Ragazzi, non dimenticate mai che siamo in Italia, nel Paese di Bengodi e non in un Paese civile! Tutto è regolamentato da leggi, decreti, norme, cavilli, circolari, elenchi e quant'altro, poi ognuno fa quello che vuole e nessuno controlla e difende i tuoi diritti. La banca (o qualunque esercizio commerciale) che si rifiuta di accettare una banconota a corso legale sbaglia sicuramente e, forse, commette anche reato, ma a chi rivolgersi per far valere i propri diritti? Ci si può muovere sempre con un avvocato a fianco? Si può fare una denuncia in Procura ogni volta che si subisce un sopruso (io ho cominciato a farlo con una ASL che aveva "chiuso" le prenotazioni ed ho ottenuto in breve il riconoscimento del mio diritto)? Polizia e vigili urbani neanche a parlarne: meno fanno e meglio è! Forse si potrebbe incappare in qualche carabiniere volenteroso...
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ora che leggendo mi è tornato in mente: ho visto tranqiullamente fare la spesa con una banconota da 500 e ricevere il resto. Trovo che vi sia una psicosi diffusa sull'uso del contante che non ha nessuna logica
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che che se ne dica sono gli unici che li troviamo sempre quanto ci servono.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Però non dimentichiamo che c'è carabiniere e carabiniere.
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma vedi Gianco in alcuni casi sono o più gallonati ad essere particolari, nessuno è perfetto e questo lo dovrebbero ricordare anche loro, ma la maggior parte di loro sono bravi "ragazzi" in alcuni casi nascono le barzellette ma è dovuto al fatto che loro essendo militari devono obbedire senza pensare e come la barzelletta che al carabiniere gli viene ordinato di andare in albergo e fissare una camera qualsiasi, lui va in albergo e fissa/guarda una camera qualsiasi ma ti immagini se tutti i militari in un plotone invece di obbedire si fermassero e direbbero scusi comandante PERCHE' sai che baraonda e poi comunque rischiano la vita per uno stipendio.
     
  13. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...cosa che, invece e purtroppo, fanno praticamente sempre i poliziotti e, soprattutto, i vigili urbani, categoria, quest'ultima, che andrebbe abolita tout court (insieme alla polizia regionale e provinciale, che lavorano ancora meno...).
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A dire il vero tutti rischiamo la vita, in un modo o in un altro nello svolgimento del nostro lavoro, tranne gli impiegati che corrono pochi rischi. Anch'io professionista ogni volta che devo raggiungere una località per il mio lavoro rischio un incidente stradale o in cantiere un incidente o un imprevisto.
    Il luogo comune prevede che da noi tutte le forze dell'ordine rischiano la vita. Sappiamo bene che molti sono piacevolmente seduti in ufficio o imboscati: solo quelli che affrontano le manifestazioni, effettuano la vigilanza, intervengono in episodi di criminalità rischiano. Ma quelli che subiscono un danno, proporzionalmente, sono molto pochi. E sovente a causa di un loro comportamento scorretto.
    Con questo non voglio dire che sovente il loro lavoro non sia gravoso, ma solamente per alcuni e del luogo comune se ne beneficiano troppi.
    Se applicassimo lo stesso ragionamento per i militari dell'esercito, diventerebbero tutti degli eroi: ce ne passa!
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non sono militari c'è una grande differenza avere una disciplina e/o arrogarsi di un semplice titolo.
    Gianco che dirti non hai detto sciocchezze ma resta comunque che quelli che lo fanno con responsabilità rischiano più di noi...dai un poco in più :)
     
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Si, ma sono talmente rari in proporzione ai colleghi che siamo più a rischio noi autonomi rispetto a loro. Solo che a noi neanche ci pensano. D'altronde sono pagati per quel rischio, altrimenti non è che si ammazzino di lavoro. Hai mai provato a telefonare ai carabinieri? Non hanno mai disponibilità!
     
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In ogni caso, tornando al tema.... (gradualmente....:^^:), non credo sia frequente vedere un carabiniere fare la spesa con un bigliettone da 500€ ......
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma sai quante telefonate hanno, quante ******ate le leggi gli impongono pensa solo agli arresti domiciliari alle firme di presenza, dei detenuti in permesso e quanti falsari di 500 €.jpg 500 €.jpg devono cercare? :) quale è la buona :domanda:
     
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nota OT. Una volta mi è capitato tra le mani un 500 €. Mi sono detto. Lo scannerizzo per ricordo . Niente da fare , il mio attuale scanner riconosce trattarsi di banconote e abortisce la manovra.
     
  20. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Copiati quella buona che ho postato io :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina