1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tucanof

    tucanof Nuovo Iscritto

    Il de cujus fa testamento. Dispone del lascito degli immobili. Nulla dice in merito al contenuto (mobilia, suppellettili etc.) di alcune case. Si deve presumere che il contenuto sia da assegnare a colui al quale è lasciata la casa in eredità?
    Nel caso specifico di una casa dispone che la nuda proprietà sia destinata ad un soggetto "A" e l'usufrutto ad un soggetto "B", il contenuto di essa come dovrà essere ripartito? Tenuto conto anche di un altro soggetto "C" destinatario di altri beni.
    GRAZIE :basito:
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    E' una cosa che capita spesso. l'arredamento non viene menzionato nel testamento perche' comporterebbe delle spese in piu' come onorario del notaio e si preferisce far finta che la casa sia vuota.
    naturalmente parlo delle persone comuni non di ingenti patrimoni.
    se andate d'accordo e ci sono quadri, piccoli gioielli, tappetti, argento, pellicce etc etc ti consiglio di fare un elenco dettagliato di tutto, poi cercate di dividere in buona armonia valutando che il valore sia equo.
    finita la divisione fai firmare per accettazione a tutti coloro che si sono divisi gli oggetti scrivendo ................"che nulla e' piu' dovuto e nulla e' piu' preteso" e consegna una ricevuta dell'elenco con le relative firme in originale a tutti.
    non si sa mai, qualcuno potrebbe cambiare idea prima dei 10 anni e pretendere qualcosa di diverso, minacciare, stressare gli altri...............meglio prevenire che curare.
     
  3. tucanof

    tucanof Nuovo Iscritto

    Allora sembrerebbe che il CONTENUTO (arredi, mobilia, gioielli etc) della casa non segua l'erede designato?
    Ma qual'è la soluzione per l'assegnazione del CONTENUTO nel caso dell'abitazione che è stata lasciata in nuda proprietà all'erede "A" ed in usufrutto all'erede "B" rispetto all'erede "C"? :basito:
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se non e' specificato nel testamento e voi eredi comunicate al notaio che ci sono anche questi beni, ci pensera' lui a dividere il tutto, naturalmente dovrete pagare anche l'eventuale stima degli oggetti e la sua parcella in merito.
    il notaio deve redigere l’inventario elencando tutto quello che fa parte dell’eredità, con descrizione degli immobili, stima dei mobili, indicazione delle somme di denaro, dei crediti, dei debiti, di tutte le attività e passività. Chi, interessato a una eredità, teme che alcuni beni o documenti possano essere sottratti o confusi, può chiedere, con ricorso d’urgenza al Tribunale, l’apposizione dei sigilli, cioè la chiusura dei luoghi dove si ritiene siano conservati beni o documenti ereditari. Seguirà poi la rimozione dei sigilli e la redazione dell’inventario.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina