1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Chery

    Chery Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho trovato questo composto chimico: Benzisothiazolinone in elenco, scritto microscopico dietro alla bottiglia del mio ammorbidente che costa pure un occhio, ora ne faccio volentieri a meno, ed ho scoperto, leggendo in rete ed in wikipedia che nientedimeno tale sostanza è talmente tossica per gli esseri umani, figurati per gli animali specie per quelli che sono molto più piccini di noi, che inibisce al nostro sistema immunitario di svolgere la sua naturale funzione di difenderci dalle malattie.
    Avremo casi di HIV da ammorbidente chimico o li abbiamo già e manco lo sappiamo?:sorrisone:
     
  2. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Bisogna vedere la quantità presente di questo componente e confrontare il valore con il limite massimo ammissibile con cui il medesimo può essere presente nell'ammorbidente.
     
  3. Chery

    Chery Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Questo componente, ho letto in rete, che per normativa europea è stato VIETATO sia dai cosmetici che dalle creme personali, ma non dai saponi ed ammorbidenti, che però, i furbacchioni, non specificano dietro il pacco quanto vi è in percentuale.
    Ora il sapone si risciacqua, come la candeggina, ma l'ammorbidente no! resta per intero anche nei nostri abiti ed intimi e dopo anni che viene assorbito dalla pelle non credo si resti immuni a tale sostanza molto tossica per noi e per l'ambiente, a meno che non si ammorbisce i panni Superman e famiglia.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    usa l'aceto come ammorbidente, non è tossico
     
    A Chery piace questo elemento.
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tu chiedilo loro via mail. Loro ti rispondono.
     
  6. Chery

    Chery Membro Junior

    Proprietario di Casa
    E io che ne so quanto ne dovrebbe contenere per non fare male al mio sistema immunitario, che potrebbe essere molto più delicato in confronto a quello di altre persone? :occhi_al_cielo:
    Meglio evitare proprio, non è necessario comperare per forza un ammorbidente che ti mette a rischio la salute, ne ho visti altri al supermercato, ma ti devi portare appresso la lente di ingrandimento tanto scrivono microscopico dietro alle confezioni, che non lo hanno al loro interno, oppure si fa a casa in modo artigianale o con acqua + aceto + balsamo per capelli, oppure al posto dell'aceto di vino bianco, si sostituisce l'acido citrico diluito nell'acqua, nelle percentuali: 200 di aceto, 200 di balsamo per capelli diluito in 500 grammi di acqua, anche perchè gli ammorbidenti detti "ECO" sono carissimi, costano tantissimo ed alla fine ci ritrovi dentro comuque l'acido citrico diluito con un po' di intruglio profumato, che a loro gli costa poco e niente.
    Insomma non sono "ecologici" di certo per le nostre tasche! :sorrisone:
     
    Ultima modifica: 13 Maggio 2016
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il limite deve far riferimento ad una ragionevolmente certa innocuità di ogni individuo di una popolazione, come ad esempio il cloro nell'acqua.
     
  8. Chery

    Chery Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Infatti ho trovato in rete le percentuali di un ammorbidente fai da te fatto con 200 di aceto bianco molto trasparente + 200 di balsamo per capelli con una profumazione floreale + 400 di acqua e funziona benissimo anche nel penultimo risciacquo, proprio come si fa per il balsamo per capelli, l'ho provato a mano su di una maglietta e anche dopo averla risciacquata sotto acqua corrente mi è rimasta comunque gradevolmente morbida intrisa di un profumo delicatissimo. :applauso:

    In questo modo si può usare qualsivoglia ammorbidente, anche quello che contiene tale sostanza di cui non si è certi delle percentuali perchè non presenti in etichetta, se risciacquato a dovere non fa nessun danno. In pratica si mette in lavatrice nel penultimo risciacquo e dovrebbe funzionare comunque bene, e non avendo modo di depositarsi nella vasca della nostra lavatrice non genera mai muffe e cattivi odori come quando non viene risciacquato. :)
     
    Ultima modifica: 17 Maggio 2016

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina