1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti. Sono qui per un altro quesito. Un condominio ha, tra le parti comuni, un appartamento dato in locazione. L'amministratore, nel giustificare l'entrata netta relativa, espone nel bilancio di ogni esercizio condominiale, sia in entrata che in uscita, il deposito cauzionale. Secondo voi, che senso ha, visto che i due termini si elidono?
     
  2. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buongiorno, l'unico motivo he mi viene in mente è che la cifra viene messa in uscita nel bilancio previsionale, non sapendo a priori se l'affittuario se ne andrà nel corso dell'anno successivo e quindi ci si cautela su una spesa possibile. A consuntivo, se l'inquilino è ancora presente, la cifra va compensata in quanto non sborsata.
     
  3. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il bilancio di cui parlo è quello consuntivo, non l'avevo precisato.
     
  4. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mi era chiaro: dico solo che la cifra va messa a preventivo SOLO in uscita e a consuntivo in entrambe le colonne ( di fatto l'amministratore ha correttamente costituito un fondo di emergenza nel caso di risoluzione anticipata del contratto )
     
  5. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il consuntivo riguarda il passato, l'inquilino alla fine dell'esercizio era ancora lì. Ad inizio esercizio il contratto era in corso, non c'è stato né versamento del deposito né sua restituzione, l'amministratore è iscritto al collegio degli alchimisti.
     
  6. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    premesso che non ho particolare stima degli amministratori ( nè degli intermediari, nè degli avvocati e poca dei medici ) se un giorno dopo aver approvato il bilancio preventivo, l'inquilino avesse mandato la disdetta del contratto di locazione con i 6 mesi di preavviso, l'amministratore vi avrebbe dovuti contattare tutti per farvi cacciare il deposito cauzionale da rendere ( spesa imprevista ) e voi l'avreste maledetto.....
     
  7. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ripeto, parlo del consuntivo, non del preventivo. Il deposito cauzionale è rimasto fermo nel c.c condominiale.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    vitt1 ora capisco perchè hai un dente avvelenato con tutta questa gente che hai citato, mi sembri solo un prevenuto nei loro confronti
     
  9. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Io ho il dente avvelenato con gli amministratori che si appropriano dei soldi degli amministrati. Sono una caterva. C'è poi il mio, che ruba senza saperlo fare: si fa scoprire dal bilancio che redige, ove appaiono in bella mostra le somme di cui si appropria. Non conosce, il tapino, la semplicissima formula:
    conguaglio d'esercizio = cassa inizio esercizio - cassa fine esercizio .
     
  10. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    scusa adimecasa, non capisco la tua osservazione: a me sembra, al contrario, che l'amministratore abbia agito molto correttamente, magari trovarne di questa qualità. In questo periodo di crisi pensare che anche un locatario storico e affidabile possa abbandonare di punto in bianco non è fantascienza: avete presente quanta offerta c'è sul mercato locativo residenziale e non? In generale non ho il dente avvelenato, solo che, a 60 anni, ne ho vista di scarsa professionalità nelle categorie citate e, purtroppo, è umano, anche se sbagliato, il fare di ogni erba un fascio. Non me ne vogliano gli amministratori coscienziosi e mi scuso se ho offeso qualcuno.
     
  11. Solaria

    Solaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La contabilità del tuo amministratore è corretta, infatti ogni anno, nello stato patrimoniale, deve inserire tra le passività il debito per cauzione, ed eventualmente anche debito per interessi passivi su cauzione, e tra le attività il credito v/ i condomini per quando la cauzione dovrà essere rimborsata.
     
  12. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    La doppia scrittura non figura nello stato patrimoniale (lì lo capirei), ma nel bilancio (Entrate/Uscite).
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ex art. 1130, n. 10) c.c. l'amministratore deve redigere il "rendiconto condominiale annuale".
    Che si compone, ex art. 1130-bis c.c., di un registro di contabilità, di un riepilogo finanziario, nonché di una nota sintetica esplicativa della gestione con l'indicazione anche dei rapporti in corso e delle questioni pendenti.
    Non amministra una società, non deve dunque redigere uno "stato patrimoniale" e quindi un "bilancio d'esercizio".
    Se vi siano dubbi sulla regolarità del rendiconto, potete nominare un revisore (o un consiglio di condominio), sempre ai sensi del citato art. 1130-bis c.c.
     
  14. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    In realtà mi chiedo perché nel conto economico, in entrata e in uscita, mette il deposito cauzionale. La domanda è questa: ha senso, visto che nell'esercizio in esame il deposito non fa alcun movimento?
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :stretta_di_mano::idea::ok::p:regalo: ciao, non sapevo di aver centrato il problema, se ha dei fondi in cassa depositati li deve evidenziare nel rendiconto condominiale
     
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il deposito cauzionale evidenziato sia all'Attivo che al Passivo non è altro che un Promemoria, in inglese si chiama memorandum Account, per ricordare all'amministratore ed ai soci che nella Cassa c'è n importo vincolato che ha come contropartita un Debito nei confronti dell'Inquilino che ha in locazione un alloggio di proprietà di tutti i Condomini. tale importo non può essere utilizzato per altri fini e scomparirà dal Bilancio con la risoluzione del contratto.
    Non deve assolutamente passare per il conto economico, ma solo nel Cash Flow, allorquando viene movimentato il conto cauzioni.
    A qualcuno piace anche chiamare queste Poste, "Poste Fuori Bilancio".
     
    A arciera piace questo elemento.
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    dopo di che: tutti zitti.
     
  18. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :risata::risata::risata:
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    penso che questo argomento sia stato trattato con sufficienza, ed è giusto quello che l'Amministratore a evidenziato a bilancio consuntivo e ripreso nel preventivo
     
  20. Solaria

    Solaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    se non ti piace "stato patrimoniale" puoi anche chiamarlo "situazione finanziaria" ma il risultato è sempre lo stesso, le due poste di bilancio devono essere inserite altrimenti fra 10 anni chi si ricorderà più di quella cauzione?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina