1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, L'azienda municipalizzata acquedotto ha rilevato un importo da pagare di €45000,00 . Il condominio è gestito da un amministratore esterno. Da parecchi mesi (circa 8) a causa di una perdita interrata l'importo della bolletta....... chi deve pagare, l'amministratore che non si è accorto del consumo insolito o noi proprietari?
    Grazie
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se la perdita e' nel vostro condominio pagate voi. il danno e' vostro. poi dipende quello che viene fuori dalla ricerca guasti
    se per esempio avete qualche negozio o ristorante sotto e la perdita e' loro, pagheranno loro.
    comunque sono allibito, la spesa e' enorme.
     
  3. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta. la perdita era dovuta ad una perdita della tubazione durata per diversi mesi. La tubazione dell'acqua in entrata è in comune con il condominio adiacente, in comune sono anche le vasche di raccolta idrica che servono i 2 condomini. La mia domanda è questa: L'Amministratore non dovrebbe accorgersi dell'enorme consumo d'acqua quando sottopone i conteggi ai condomini?
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    certo.................un amministratore attento salta sulla sedia quando vede certi conteggi da pagare.
    la prima cosa che dovrebbe fare e' chiamare subito i consiglieri del condominio e far vedere le bollette e poi decidere immediatamente cosa fare.
    Normalmente i consumi del servizio idrico integrato (acqua - fognatura - depurazione) vengono fatturati con cadenza trimestrale;
    la cadenza delle bollette nel vostro condominio ogni quanto tempo e'??
     
  5. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Il cliente del servizio di erogazione dell' acqua è il condominio, che è tenuto a pagare.
    L' eventuale responsabilità dell' amministratore è successiva, e deve essere provata dal' condominio in una apposita azione di responsabilità.
     
    A acquirente e arianna26 piace questo messaggio.
  6. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Di 6 mesi a volte anche 12
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x robertcan. un buon amministratore fa fare le letture mensili in un condominio di grandi dimensioni e se ci sono delle perdite si accorgono subito bastano 10 .€. mensili che vengono addebitate nella bolletta, ora la ditta erogatricie se è la prima volta che succede applica uno sconto oltre il 50% per questo consumo di acqua che da terra a terra si è consumata, spese che dovrà essere ripartita dai 2 condomini che si servono ciao adimecasa. ;)
     
    A mitti piace questo elemento.
  8. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Ritengo in via di principio non esserci alcuna responsabilità ascrivibile all'amministratore per omesso controllo, dal momento che i primi a dovere accertare una perdita d'acqua così ingente dovevano essere i condomini. Mi domando come da parte vostra non sia stato accertato un calo di pressione. Comunque occorre capire bene il tratto di tubazione in entrata che si è rotto perchè se è al di fuori de condominio non dovrebbe sussitere alcuna vostra responsabilità. Ove invece vi competa, la spesa andrà suddivisa tra i 2 condomini asserviti dalla medesima tubazione, beneficiando normalmente di una riduzione del prezzo tipo questo schema:
    I consumi eccezionali di acqua potabile, superiori a tre volte il consumo medio accertato per la stessa utenza nell’ultimo biennio di fatturazione, provocati da rotture o guasti a tubazioni interrate a valle del contatore, imprevedibili e non accertabili da parte dell’utente di normale diligenza e previo accertamento e localizzazione della rottura o del guasto da parte del personale del Consorzio che stende apposito verbale, saranno fatturati come segue:
    • a tariffa normale, per il consumo medio come sopra determinato;
    • al 50% della tariffa base, per il restante consumo fino a 1.000 mc;
    • al 15% della tariffa base, per il restante consumo oltre 1.000 mc.
    Schema che può variare da gestore a gestore, assumete informazioni e fate intervenire i tecnici dell'acquedotto affinchè si accerti se la tubatura in questione era di competenza condominiale o sotto il controllo dell'acquedotto.
     
    A arianna26 e rommel1970 piace questo messaggio.
  9. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In effetti mi è stata data la stessa comunicazione. C'è da dire che tempo fa un condominio si era accorto che nel piano cantinato insisteva parecchia umidità e trasudazione.
    Adesso è chiaro, mi attiverò affinchè i tecnici dell'acquedotto facciano una verifica .
    Grazie
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x robercan, senti l'amministratore prima di dare incarico per la ricerca quasti tante volte è molto onerosa, se avete l'assicurazione r.c.t. usatela, la ricerca guasti non vi costa niente e siete sicuri di aver trovato il guasto e a chi farà carico la spese per la riparazione, ;) ciao adimecasa
     
  11. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    buona idea quella dell'assicurazione. bravo adimecasa!
     
  12. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L'assicurazione l'abbiamo ed è stata utilizzata L'importo da pagare però è sempre alto, 28.000€
    Io non intendo pagare per colpa altrui, anzi, ho richiesto all'ente un contatore separato
     
  13. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    fammi sapere se riesci ad ottenerlo. a me l'acea ha detto che serve il consenso dell'amministratore e/o del condominio.. e questo comunque non ti risolve il problema dei 28000 euro.
     
  14. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Fai accerare da idraulico di fiducia se il tratto in cui la tubatura ha subito la perdita sia di competenza condominiale o dell'acquedotto.
     
  15. salvatorerusso

    salvatorerusso Nuovo Iscritto

    fate i dovuti controlli nel sottosuolo,riprestinate l'impianto,magari l'assicurazione vi da una mano,una cosa importante
    cambiate amministratore.
     
  16. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti dei consigli.
    La perdita è stata individuatae ripristinata a circa 1 mt. sotto il livello stradale. l'Ente acquedotto sconta del 40% l'importo, l'assicurazione dovrebbe rifonderci parte del danno.
    In effetti il nostro Amministratore è recidivo
     
  17. prisco79

    prisco79 Membro Junior

    A noi è giunta una bolletta di conguaglio di euro 4000, ma sul chi paga è tutto da vedere, nel senso che è palese paghino i condòmini ma nel mio caso il guasto c'era antecedentemente il mio acquisto! A tal proposito ho detto all'amministratore che dato che ho scoperto questa infiltrazione a nov2011 e ho rogitato ad ago2011, la perdita andava avanti chissà da quanto tempo prima, e che una volta stabilita la cifra da saldare all'utenza se la pagherà in giusta proporzione rispetto al periodo il venditore.

    Anche perchè in questo caso, non è che io ho acquistato e dopo un po', casualmente è venuto fuori un danno o s'è spaccato qualcosa, ma diversamente questo è un danno già fatto e sto tubo interrato si era spaccato chissà quanto tempo prima!
     
  18. Prociotta

    Prociotta Nuovo Iscritto

    il 99% delle globali fabbricato non coprono le tubazioni interrate e tutte non coprono il costo della perdita
     
  19. Prociotta

    Prociotta Nuovo Iscritto

    Prisco il condominio ripartisce le spese a chi è proprietario nel momento in cui la spesa si concretizza
    se tu ritieni che debba pagare il precedente proprietario, i soldi li chiedi tu, non il condominio
     
  20. Prociotta

    Prociotta Nuovo Iscritto

    la cadenza delle fatturazioni varia da azienda ad aziende, da città a città (a parità di azienda) e da condominio a condominio nella stessa città
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina