• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pierluigigiulia

Nuovo Iscritto
Conduttore
Salve vorrei perfavore capirci di più... vivo in una casa in affitto.. non ho un contatore mio ma il contatore è unico con la padrona di casa (che abita sotto) però io ho il contascatti, ora vorrei sapere.. se nella bolletta la somma è ad esempio 40€ tocca dividere le spese della luce oppure no? Perché il mio contascatti fattura 50€ quando in bolletta la quota e minore?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Sento puzza di bruciato! Non è che la tua padrona di casa fa gioco pesante manomettendo qualche gruppo di misura e magari è un po distratta?
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Io penso che ci siano dei costi fissi e non si possa fatturare al di sotto di certi valori.
Perché il mio contascatti fattura 50€ quando in bolletta la quota e minore?
Ma il tuo contascatti è così sofisticato da calcolare il costo in funzione del consumo anche minimo e con qualsiasi fornitore di energia ?
Ho delle serie perplessità !
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Un "contascatti" non è strumento certificato e potrebbe essere mal impostato nella tariffa.

In ogni caso sarebbe "cessione a terzi" di energia elettrica cosa solitamente non consentita.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
se nella bolletta la somma è ad esempio 40€ tocca dividere le spese della luce oppure no? Perché il mio contascatti fattura 50€ quando in bolletta la quota e minore?
ma non fate prima a mettere due contatori? Io non capisco la gente che si infila nei gineprai solo per risparmiare qualche euro ma facendo poi dei soprusi.
Il caso che descrivi o è spiegato male oppure è impossibile che esista: non è possibile che il gestori fatturi un consumo pari a 40 € sul contatore principale e che il tuo contascatti, che trae origine dal contatore principale, registri un consumo per 50 €.
E' più il tempo che si perde per ricalcolare i costi spettanti a ciascuno che il costo di installazione di un nuovo contatore.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Di solito il conta scatti lo mettiamo nei condomini dove non tutti usano la corrente elettrica nella stessa zona e alla stessa stregua,
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Molto probabilmente o il contascatti è di scarsa qualità o è stato collegato male.
Un consiglio o fai controllare i collegamenti elettrici o per evitare discussioni ti accolli l'onere complessivo, almeno risparmi, con dolore, ma risparmi.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Un "contascatti" non è strumento certificato e potrebbe essere mal impostato nella tariffa.

In ogni caso sarebbe "cessione a terzi" di energia elettrica cosa solitamente non consentita.
Il fatto è che l’ENEL o chi per esso se altro gestore, fornisce energia in base ad unità immobiliare residenziale. Da capire come è censito l’intero immobile. Ovviamente c’è da inserire un contatore ulteriore sdoppiandolo dal precedente.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Di solito il conta scatti lo mettiamo nei condomini dove non tutti usano la corrente elettrica nella stessa zona e alla stessa stregua,
Attenzione che nei condomini tu non puoi mettere un contascatti privati dal contatore principale. Ricordo che Enel gestisce il contatore (parti comuni) come “energia ad uso diverso da abitazione”...rivenderla poi alle abitazioni non è corretto.
Ognuno dovrebbe avere il proprio contatore !
 

Elisabetta2

Membro Ordinario
Professionista
probabilmente il tuo appartamento ha lo stesso sub di quello della locatrice e non può installare 2 contatori. Controlla sul contrtto che non sia un'affitto parziale
 

albertodellorso

Membro Attivo
Salve.
Ma non potrebbe essere che la bolletta riporti un consumo presunto e quindi inferiore al consumo effettivo?
Sicuramente, in bolletta viene riportato il consumo ad una data specificata in bolletta, mentre il "contascatti" riporterebbe il consumo alla data della lettura effettiva che sicuramente è diversa dalla data della lettura in bolletta.
Daccordissimo sul fatto che è vietata la rivendita di energia elettrica.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La lettura del contatore la società fornitrice la fa automaticamente in una data certa, mentre tu non la puoi comparare con la tua perché non è coincidente nei tempi.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Attenzione che nei condomini tu non puoi mettere un contascatti privati dal contatore principale. Ricordo che Enel gestisce il contatore (parti comuni) come “energia ad uso diverso da abitazione”...rivenderla poi alle abitazioni non è corretto.
Ognuno dovrebbe avere il proprio contatore !
Il conta scatti viene messo x distinguere chi consuma la corrente condominiale x quella zona e/o scala che non è utilizzabile da tutti, a differenza del consumo dell'illuminazione esterna e aperture automatiche che vengono utilizzate da tutti ENEL a poco ha da dire
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Il conta scatti viene messo x distinguere chi consuma la corrente condominiale x quella zona e/o scala che non è utilizzabile da tutti, a differenza del consumo dell'illuminazione esterna e aperture automatiche che vengono utilizzate da tutti ENEL a poco ha da dire
Eh mica tanto, tutto ciò che non è adibito ad “uso abitazione” regolato da un opportuno contatore è fuori legge! Visto che poi l’elettricista deve fare dichiarazioni e mandarle ad ENEL per poter usare il contatore...
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
La lettura del contatore la società fornitrice la fa automaticamente in una data certa, mentre tu non la puoi comparare con la tua perché non è coincidente nei tempi.
Tu sai il periodo di fatturazione ma non sai quando effettivamente ti fanno la lettura. Vicerversa loro sanno quando tu fai autolettura perché utilizzi il loro sistema (anche tramite app) per comunicarlo!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Tu sai il periodo di fatturazione ma non sai quando effettivamente ti fanno la lettura. Vicerversa loro sanno quando tu fai autolettura perché utilizzi il loro sistema (anche tramite app) per comunicarlo!
Se non ho capito male il postante non utilizza lo stesso contatore, per cui è difficile fare una comparazione.
Salve vorrei perfavore capirci di più... vivo in una casa in affitto.. non ho un contatore mio ma il contatore è unico con la padrona di casa (che abita sotto) però io ho il contascatti, ora vorrei sapere.. se nella bolletta la somma è ad esempio 40€ tocca dividere le spese della luce oppure no? Perché il mio contascatti fattura 50€ quando in bolletta la quota e minore?
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Il mio riferimento era ed è su un contatore già condominiale, il conta scatti è stato messo solo su una scala condominiale non in uso a tutti i condomini, al ricevimento della fattura con nr. di scatti e il totale generali stralcio i nr. del conta scatti della scale e li applico hai condomini della scala, pertanto non vendo e non compro corrente ma divido solo i consumi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Chuyên cung cấp các sản phẩm thực phẩm chức năng giải độc gan, sinh lý nam, collagen, trắng da, nhập khẩu độc quyền từ Úc. Sản phẩm đạt tiêu chuẩn cGMP, uy tín, an toàn, hiệu quả. Link profile: Athen
AlexIron ha scritto sul profilo di Gianco.
Buongiorno Gianco,
ci siamo scritti qualche tempo fa. Sono l'amico ed ex collega di Gianfranco Melis.
Gianfranco è stato da poco (qualche mese) a trovarci.
Ho visto che abbiamo partecipato alla stessa discussione e allora ho pensato di farle un saluto particolare.
In bocca al lupo per questo periodo cosi tremendo.
Alessandro
Alto