1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. masagu

    masagu Membro Attivo

    Come da titolo ho visto che nella mia regione esiste un iban per pagare il bollo auto...vi sembra possibile? Altro dubbio il numero del c/c postale della regione invece è univoco?
    Grazie a tutti.
     
  2. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Dove lo hai visto?
     
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il bollo auto nel Lazio si può pagare in molti modi: tramite il sito delle poste, tramite il sito dell'ACI, , tramite il sito dell'A.d.E che poi lo gira,alla Regione. E probabilmente anche attraverso un bonifico a favore di qualcuno di questi enti. Ma a me già bastano e avanzano quelli detti sopra per pagare unale tassa veramente.....odiosa!
     
  4. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ...i cui proventi (come per le multe) non vengono neanche investiti nella "circolazione"...ma, d'altra parte, di esempi del genere se ne possono fare a iosa: che ne dici della TASI (tassa sui SERVIZI), che la deve pagare il locatore e non il conduttore, che usufruisce dei servizi?
     
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Già. Quasi tutte le tasse che nascono per un fine dichiarato (quello occulto e comunque sempre di riempire le tasche a lor signori...) e poi regolarmente finiscono dirottate verso altri lidi.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è esattamente così. Entrambi sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. L'occupante versa la TASI nella misura, stabilita dal comune nel regolamento, compresa fra il 10 e il 30 per cento dell'ammontare complessivo della TASI. La restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare.
    Nel caso in cui l’unità immobiliare è detenuta da un soggetto che la destina ad abitazione principale, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, il possessore versa la TASI nella percentuale stabilita dal comune nel regolamento.
    In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.
     
    A casanostra e masagu piace questo messaggio.
  7. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    E' vero, ma è sempre una presa in giro dei soliti benpensanti di sinistra, vista la percentuale esigua e solo per una parte dei conduttori: certamente dei servizi non usufruisce il locatore...comunque è una polemica sterile.
     
  8. masagu

    masagu Membro Attivo

    Grazie a tutti...provo a sentire se si può fare il bonifico....
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non hai ancora specificato dove avresti letto che esista tale possibilità.
     
  10. masagu

    masagu Membro Attivo

    Ho contattato l'ufficio preposto che mi ha dato l'iban....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina