1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo

    Ipotizziamo che A abbia un conto bancario con giacenza di 4000 euro ad esempio.
    NON paga il bollo perchè persona fisica, conto classico, sotto le 5000 euro ( si giacenza media annua, facciamo che non la superi mai).

    Sempre il tizio A, apre un conto COINTESTATO con una persona B, e questo conto, a sua volta non supera le 5000 euro di giacenza media. Il conto in questione NON paga il bollo, ma a quanto pare, NON paga il bollo neanche A visto che i due conti, avendo intestazioni diverse, non "confluiscono" in un conto unico.

    Il dubbio è questo. Se A ad esempio ha il suo conto e ok, poi ne ha un secondo cointestato con B, e poi, sempre A e B, aprono un "secondo conto" a loro cointestato presso altra banca............a questo punto, anche se ogni singolo conto non raggiunge mai le famose 5000..........i due conti cointestati di A e B, a questo punto, concorrono insieme a calcolare le 5000 euro di giacenza media annua?
    Oppure, continuano ad essere slegati?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'esenzione del bollo per c/c con meno di 5.000 Euro non ha limitazioni ad 1 solo conto.
    Tu puoi aprire quanti c/c vuoi e, come persona fisica, su nessuno paghi bolli purchè i saldi medi siano inferiori alla soglia indicata.
     
  3. Fifo84

    Fifo84 Membro Attivo


    Ciao. Non proprio. Perchè A ha un conto suo e mettiamo ci sono 4000 euro. Poi, con B, ha aperto un secondo conto e ci sono dentro 2100. In teoria, la quota di A sarebbe 4000+1100, eppure bollo non pagato.
    Quindi forse il conto è diverso..non so, chiedo per questo
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sono 2 conti diversi ...in ogni caso simili "escamotage" è meglio farli su banche diverse.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Bisogna fare la sommatoria delle giacenze medie dei conti correnti aperti presso la stessa banca. Se la sommatoria risulta superiore a 5.000 euro, l’imposta di bollo è dovuta per ciascun conto corrente, indipendentemente dalla giacenza media del singolo conto.
     
  6. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    cioè paghi due volte la stessa tassa?
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Bisogna fare attenzione a quanto è scritto da altri ...ed evitare di omettere parti "significative" (sia di chi pone la domanda sia di chi risponde) che altrimenti si altera il significato...e mi cade il "felino precisino"!!![​IMG]



    Fin qui l'esposto è chiaro ed evidenzia che Fifo non ha fatto errori interpretativi delle norme.
    Aprendo il seocndo conto è precisato che non ha identica intestazione quindi non sommabile con il primo



    Nella domanda è già spiegato che i conti con identica intestazione sono su banche diverse.

    Quindi corretto quanto ho replicato/postato e comunque rafforzativo il consiglio finale di avere conti sempre su banche diverse (tradotto c/c intestato al singolo meglio sia su banca diversa anche rispetto al c/c cointestato con altra persona)
     
    Ultima modifica: 15 Gennaio 2016
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Da quanto affermato da Nemesis "Sì" se i conti sono nella stessa banca..."No" se su banche diverse. Quello che non ha postato Nemesis è l'indicazione codicistica
    che quasi mai tralascia di indicare...Come mai??? qpq.
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    e se hanno identica intestazione!!!
     
  10. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma che interesse ha una persona a tenere due conti correnti in una stessa banca?
    Uno che teme il bail-in, in vigore dal 1° gennaio?
    Uno che deve ripartire entrate poco chiare?
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se avessero medesima intestazione la "franchigia" sarebbe sempre per 1 sola volta.
     
  12. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Può darsi...ma non ne varrebbe la pena... se hai qualcosa che deve restare
    bigio ci sono altre strade...invece penso che sia una delle tante vogliette che
    noi biricchini come pochi diamo estro alla voglia di inc....re il bieco e
    strabico legislatore...Tanto per non perderci nulla...tu come sei messo...visto
    che volevi fare (???) un comodato scritto??? Sei ritornato in te senza
    praticare la cosa contro il fetentone...( si può dire?) o il cattivone??? qpq.
     
  13. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non capisco perchè il limite per non pagare la tassa è sempre 5.000 Euro, anche se il conto è cointestato.
    Mentre la cifra per la garanzia del fondo interbancario raddoppia quando il conto è cointestato a due persone.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina