1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    buongiorno, possiedo degli immobili in francia, tutto regolarmente dichiarato e largamente tassato da loro e in Italia.
    10 giorni fa, avendo un conto corrente in loco, dove percepisco le locazioni, ho deciso di richiedere di persona presso la banca francese, l'80% della cifra accumulata, in accredito sul mio conto in Italia tramite bonifico.

    Da qui l'odissea: i funzionari prima e il direttore poi, hanno preteso non solo di sapere le motivazioni dell'operazione, ma i giustificativi che attestassero il perché del trasferimento.

    Estremamente stupito e scocciato da questa situazione paradossale ho detto loro il motivo, ovvero il bisogno di liquidità per pagare le tasse in Italia.

    Hanno preteso la dichiarazione dei redditi dell'anno prima, che hanno puntualmente ricevuto, ma niente, a distanza di giorni, non rispondono alle mail in cui chiedo a quale "normativa europea" si riferiscano per non effettuare il bonifico, visto che si difendono usando questa scusa.

    A voi risulta che esista qualcosa di simile?
    Come posso sbloccare la situazione?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Racconto "surreale"...evidentemnte le banche sono "contagiate" dalle medesime pessime abitudini in tanti paesi.
    Domanda peregrina...perchè non hai scelto l' operatività online in modo da poterti fare pure i bonifici a tua discrezione ?

    Pure il Francia, credo, sia ravvisabile un "reato" se non ottemperano alle tue disposizioni.

    Tenta con un frazionamento dei bonifici o rivolgiti in loco a qualche associazione di difesa.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Ho chiamato l'ambasciata, loro mi hanno rimandato a un'associazione, loro a un commercialista.
    Dovrò andare li con mia madre, 76 enne e malata a chiudere il conto, io sono delegato con firma depositata e per chiudere servirà lei.
    Ho un fastidio addosso che non immaginate.
    È il credit lyonnais tra Mentone e Roquebrune.
    Spero che altri italiani leggano questa discussione, in modo da poter scegliere una banca che non si appropria dei risparmi altrui.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per il avvertimento, il mio consiglio è il seguente: se riesci a manovrare un pó un compiuter, come già ha ben accennato @Dimaraz, fatti dare dalla tua banca francese la apertura del bankingonline , e dopo ricevuto ciò , ti stai seduto in Italia davanti al tuo compiuter, e sposti quando vuoi i soldi dalla banca francese alla banca italiana, mantenendo le somme BASSE mai troppo esagerate, capisci sicuramente bene che esiste la legge antireciclaggio denaro sporco.Io però prevedo, un malaugurato ingrippo, la banca francese già sapendo tramite la tua richiesta fatta in precedenza che vuoi prelevare soldi dal conto potrebbe farti lo stesso difficoltà ......... Sono banche..... Se ottieni la apertura del bankingonline , poi però devi saperti destreggiare anche all interno del sito internet della banca francese per poter spostare i soldi nel vero senso pratico. Ti consiglio di trasferire le somme di soldi dal conto corrente francese(a nome di tua madre? Credo di si) su un conto corrente italiano NON intestato a TUO nome che so io a nome tu moglie? Figlio? Sorella ? Vedi tu!! Può essere che la banca francese abbia erogato in passato un mutuo, che non avete ancora finito di pagare? Forse qui si potrebbe spiegare il comportamento anomalo della banca, scusa il italiano , vivo all estero, ma non in Francia , qua dove vivo io in Germania le banche per quello che so io permettono di spostare,Italia-Germania ,Germania-Italia non più di 12500,00 euro all'anno per normali clienti, stanno davvero molto attente...........
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  5. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  6. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se il conto corrente è intestato a tua madre, chiaramente richiedi la apertura del bankingonline a nome di tua madre, il bankingonline può essere comodo anche per un futuro molto lontano quando tu mamma .............!!!!! Giustamente potrai svuotarlo in tempo velocemente............!!!!!! Afferri cosa intendo?
     
  7. fiorello64

    fiorello64 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve,
    concordo col suggerimento di usare la banca online. Io ho un conto alla Societé Ganerale e comodamente faccio trasferimenti di li al conto italiano.
    Uniche avvertenze: 1) nel mio caso, per poter definire un conto estero (italiano in questo caso) su cui fare i bonifici, è stato necessario presentarsi di persona allo sportello, quindi non credo che potrai esimerti dall'andare di persona là.
    2) credo ci sia un importo massimo per ciascuna operazione (che tra l'altro è a costo zero!), mi sembra intorno ai 12.000 euro, per cui forse sono necessarie più operazioni.
    Comunque lunga vita alla banca (anche) online, che ti risparmia un sacco di tempo e di problemi.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  8. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Vi ringrazio delle risposte. Anche io avevo pensato di fare così, ma visto l'ustruzionismo che stanno facendo senza alcun motivo, dopo 43 anni (quarantatre) che è cliente li senza aver mai acceso mutui o posizioni di debito verso LcL, nutro dubbi sulla fattibilità
    Questo venerdì sarò lì da solo a cercare a distanza di oltre 2 settimane di far effettuare il bonifico.
    La prossima volta evaderò ogni centesimo possibile, sono nauseato dall'essere costantemente penalizzato nel fare le cose regolari.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  9. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non ti arrendere @Estathe, questi sono i classici problemi degli emigrati, banche e finanza, quando vedono che dopo tanti anni di sacrifici si è riusciti a farsi una esistenza, ci trattano come se fossimo tutti degli imbroglioni.......
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A me pare che siano trattati come presunti disonesti le comuni persone oneste...agli imbroglioni di professione ed agli evasori in grande stile viene riservato il pacchetto extralusso: anonimato, finanziamento sulla parola, tassi di favore etc. etc.
     
    A alberto bianchi e rita dedè piace questo messaggio.
  11. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    chi vive di imbrogli e falsità non può credere che ci siano personeche vivono con principi opposti ai loro.
    è il bue che chiama cornuto l'asino.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  12. Estathe

    Estathe Membro Attivo

    Ancora nulla. Nessuna mail di risposta e al telefono dicono che non autorizzano.
     
  13. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Caspita!!! Impossibile ....... Il bonifico solo non autorizzano ? O anche il bankingonline ? Perdona ma può essere che si tratti di una somma molto elevata? La cosa è molto anomal......
     
  14. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mah! La banca francese non ha rilasciato, dietro tua richiesta, chiaramente in passato, carte di credito?visa?master card?bancomat francese? Carte queste per poter anche prelevare soldi, dall automatico, in Italia !!, certo pagando una specie di commissione, però con le carte puoi prelevare solo una precisa somma al giorno .........comunque a che normativa europea si riferisce la banca per non voler mollare i soldi, te lo deve pur dire ...... Oh !!!a me sembra questa cosa entnaignug!!!!/la banca detene capitale altrui senza una ragione plausibile........
     
  15. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Veramente strana questa cosa.....
    Più volte ho operato su estero, anche extra UE, e senza mai alcuna problema.
    Forse, dico, forse... non è che il problema dipenda dal fatto che chi dispone il bonifico non è il titolare del conto?
    A rigori, la cosa non dovrebbe sortire alcun effetto, stante appunto la delega alla piena operatività fatta a favore di @Estathe; ma non vorrei che, causa strani e mai troppi vincoli sulla trasparenza e circolazione del denaro a noi non noti ed esistenti, la cosa sia per ciò stesso irrealizzabile.
    Visto che il conto è della mamma di @Estathe: perchè la stessa non fa disporre un bonifico in suo nome e destinazione conto italiano intestato alla medesima? Avremo un soggetto che sposta denaro da due suoi conti: impossibile che ci siano intoppi.
    Mah!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  16. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Inghippo1; somma del bonifico troppo elevata,
    Inghippo2;la somma ,secondo il bonifico,esce dal conto corrente francese,intestato alla mamma di @Estathe, e va ad entrare sul conto corrente italiano intestato ad @Estathe
    Però ,la mamma di @Estathe, è liberissima di mandare i soldi su un qualunque conto corrente.......in genere però le banche si muovono rigorose in direzione tutela del cliente e tutela di loro stesse,soprattutto tutela loro stesse.........
     
  17. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Nell'ambito dellUnione Europea vi è la libera circolazione delle merci e dei capitali
    Non solo ma fino a euro 12000 se si usa l'Iban in un bonifico SEPA non ci sono spese bancarie
    Se i dirigenti della filiale della banca francese sono ottusi cambia banca . trasferisci i soldi in un'altra banca francese , fatti dare il servizio on line e poi fai il pagamento in Italia avendo cura di indicare la causale.
    Personalmente darei istruzioni scritte alla attuale banca con copia alla Direzione Centrale Ufficio Organizzazione ed Ufficio del personale In calce alle istruzioni le più semplici possibile ad esempio"giro fondi" farei una nota del seguente tenore: E' dal giorno XZ che vi ho dato le istruzioni alle quali voi , con mia grande sorpresa , non avete ottemperato chiedendomi anche una documentazione che non era necessaria menzonando la n ecessità per voi di seguire le istruzioni concernenti l'antiriciclaggio . Vi faccio notare che le norme in questione riguardano i soldi che si ricevono non quelli che si spediscono per l 'ovvia ragione che occorre accertare l'origine dei fondi, e quindi , al massimo avreste dovuto fare le verifiche quando avete ricevuto i soldi non quando li dovete bonificare .
    Voi non potete trattenere il mio denaro e pertanto se non eseguite le mie istuzioni en tro 48 ore dalla ricezione di questa mia mi rivolgerò alle autorità di vigilanza del settore bancario affinchè prenda provvedimenti nei vostri confronti
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  18. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ipse dixit ...:applauso::ok:
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è detto. Per i pagamenti internazionali in euro all'interno dell'UE, le banche non devono addebitare un costo superiore rispetto a quello previsto per una transazione nazionale del medesimo valore e nella stessa valuta. (*)
    Inoltre la banca ordinante potrebbe non applicare commissioni, ma potrebbe applicarle la banca ricevente.
    (*) Art. 3, comma 1 del REGOLAMENTO (CE) N. 924/2009 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16 settembre 2009:
    "Le commissioni applicate da un prestatore di servizi di pagamento a un utilizzatore di servizi di pagamento per pagamenti transfrontalieri fino a 50 000 EUR sono uguali a quelle applicate da tale prestatore di servizi di pagamento agli utilizzatori di servizi di pagamento per corrispondenti pagamenti nazionali dello stesso valore e nella stessa valuta."
     
  20. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ho voluto sintetizzare visto che l 'argomento non era il costo della trarnsazione ma la possibilità di effettuarl
    A me , nella fattispecie non addebitano nulla quando indico l'importo accomagnato dalla frase netto per il beneficiario.
    Detto questo è giusta la tua precisazione
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina