1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. colette

    colette Nuovo Iscritto

    Gentilissimi..spero avere delucidazioni in merito perchè sono preoccupata..ho percepito somma tramite bonifico dalla mia nonna per aquisto appartamento...che ho regolarmente aquistato. Io sono sola, disoccupata e ho un figlio a carico. Curiosando in rete c'è chi dice che per somme oltre 185000 euro bisogna pagare tot tassazione...altri parlano di una franchigia di 1000000 di euro..altri ancora dicono cose diverse...qualcuno mo può dare qualche delucidazione..o devo rivolgermi ad un commercialista? a Caf mi avevano detto che era tutto ok.... o vado direttamente agenzia entrate? Vi ringrazio per l'attenzione e le risposte....

    :occhi_al_cielo:
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    SE sei disposta a correre il rischio di dover pagare qualcosa io farei una richiesta scritta inviata con raccomandata all'agenzia delle entrate e soprattutto se si sono altri eredi chiederei ad un notaio se e come si può impedire che in futuro eredi con diritto alla legittima (i figli) ti richiedano di riversare nell'asse ereditario quanto ricevuto. O almeno, se la nonna ti assegna la quota disponibile quanto eventualmente ricevuto in più. E mi raccomando non dimenticarti di dire al notaio della tua situazione, la nonna in quanto ascendente dovrebbe avere un certo obbligo, dopo i tuoi genitori ovviamente, ad aiutarti.
     
  3. colette

    colette Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio tantissimo della risposta:amore: Ho preso appuntamento con commercialista lunedì prossimo, sono disposta a pagare qualcosa..per il semplice fatto che non vorrei trovarmi con cartelle esattoriali più interessi da pagare:-o al caf mi avevano detto che potevo accettare questo denaro (che proviene da USA ) senza null'altro fare...ma mi sà incompetenti perchè invece leggendo in rete ..risulta ben altro. Dò per scontato che mia sorella alla morte di mia nonna vorrà "scalarmi" ciò che mia nonna mi ha anticipato. Riguardo aiuto genitori..ho solo mia madre...su cui stendo velo . Però la mia nonna dice che lei su i soldi che mi ha mandato ha pagato tasse in USA x mandarli in Italia, inoltre ci ha perso un sacco con il cambio, io dovevo utilizzarli x appartamento...e tra notaio, spesa ag.immobiliare e tutte le tasse del caso ....ora mi sà dovrò pure pagare altre tasse ..che due scatoline (scusatemi la finezza) Spero solo lunedì di non avere brutte sorprese dal commercialista...Grazie ancora Arianna26!
     
  4. Clematide

    Clematide Membro Attivo

    Stai tranquilla, michelina! Non dovrai pagare alcunchè all'erario italiano. Ti spiego:

    L'art. 1, comma 4-bis, del Dlgs. 346/1990 prevede che non sia ha imposta di donazione se ricorrono i seguenti presupposti:

    - si deve trattare di donazioni collegate, come, appunto, è il tuo caso (la dazione da nonna a nipote è chiaramente rivolta a pagare il prezzo dell'immobile dovuto dalla nipote).

    - per tali atti sia prevista l'applicazione dell'imposta di registro, in misura proporzionale, o dell'imposta sul valore aggiunto (il tuo caso entra in questa fattispecie).

    Ma c'è di più. Quando si dispone di giustificazioni sufficienti circa la lecita provenienza del denaro impiegato (tracciabilità) non bisogna avere timore: l'unica avvertenza è quella di conservare la documentazione idonea a fronteggiare eventuali controlli. Se la nonna paga (in tutto o in parte) l'appartamento intestato alla nipote e usa denaro legittimamente guadagnato e fiscalmente dichiarato, è sufficiente tenere nota dei movimenti bancari (nel tuo caso del bonifico dal conto di tua nonna al tuo). E ancora: l'Agenzia delle Entrate accetta la giustificazione dimostrando l'aiuto da parte dei familiari (circolare 49/E, 9 agosto 2007). Una precostituzione difensiva di questo spessore mette al riparo il contribuente da qualsiasi accertamento. ;)
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina