1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    è vero che con la legge di stabilità da gennaio 2014 anche gli affitti inferiori a 1000euro devono essere rintracciabili con versamenti fatti alla banca o alla posta? grazie diaria
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il comma 1.1 dell'art. 12 del D.L. n. 201/2011, introdotto dall'art. 1, comma 50 della legge n. 147/2013, recita:
    "In deroga a quanto stabilito dal comma 1, i pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità abitative, fatta eccezione per quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, sono corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l'importo, in forme e modalità che escludano l'uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l'ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore".
    La Circolare di Prot: DT 10492 - 05/02/2014 del Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'economia e delle finanze ha precisato che:
    "deve conseguentemente desumersi che, fermo il limite di carattere generale di cui all’art. 49 d.lgs. n. 231/07, la finalità di conservare traccia delle transazioni in contante, eventualmente intercorse tra locatore e conduttore, può ritenersi soddisfatta fornendo una prova documentale, comunque formata, purché chiara, inequivoca e idonea ad attestare la devoluzione di una determinata somma di denaro contante al pagamento del canone di locazione, anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali, necessaria all'ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali previste dalla legge a vantaggio delle parti contraenti".

    In conclusione:
    - esiste l'obbligo di legge, ma non sono previste sanzioni per la sua inosservanza;
    - il Ministero ritiene che l'obbligo sia tuttavia soddisfatto se esiste una prova documentale del pagamento effettuato in denaro contante;
    - resta in ogni caso valido il limite generale dei trasferimenti in denaro contante, previsto dall'art. 49, comma 1 del D. Lgs. n. 231/2007, per cui i trasferimenti non devono essere superiori a 999,99 euro; l'inosservanza di questo divieto è sanzionabile.
     
    Ultima modifica: 12 Settembre 2014
  3. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    [DOUBLEPOST=1410772327,1410772278][/DOUBLEPOST]quali sono" le prove documentali" accettate? a parte le fatture? grazie
     
  4. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Molto semplicemente: il pagamento in contanti è sempre ammesso se la somma è inferiore a 1.000 euro.
    Il proprietario deve rilasciare all'inquilino una ricevuta ("prova documentale") assoggettandola ad imposta di bollo di 2 euro.
    L'imposta di bollo è a carico dell'inquilino.
     
  5. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    [DOUBLEPOST=1410793200,1410793140][/DOUBLEPOST]grazie grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina