• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Nel caso che nello svolgimento delle pratiche edilizie per ottenere il bonus si riscontrino eventuali abusi edilizi a carico di uno o piu' condomini cosa avviene:
- solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus ?
- tutto il condominio non potra' usufruire del bonus ?
- quali abusi possono essere sanabili in mancanza di sanatoria di condono edilizio ?
- nel caso non siano sanabili o ci si rifiuti di farlo i condomini in regola possono richiedere il risarcimento agli inadempienti per il mancato ottenimento del bonus?
Sospetto che nel mio condominio ci sia una veranda ed un sottotetto adibito ad abitazione non condonati. Sono abusi sanabili ?
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Te lo dirà la ditta, comunque se mandi una mail all'Agenzia delle Entrate, rispondono subito o quasi
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Sospetto che nel mio condominio ci sia una veranda ed un sottotetto adibito ad abitazione non condonati.
La veranda, se è una veranda a vetri scorrevoli con guide fisse ancorate alle mattonelle del balcone, non essendo facilmente amovibile, necessita di permesso di costruire.

FONTE:

La veranda
La veranda è un locale o spazio coperto avente le caratteristiche di loggiato, balcone, terrazza o portico, chiuso sui lati da superfici vetrate o con elementi trasparenti e impermeabili, parzialmente o totalmente apribili.
La veranda necessita del permesso di costruire, in quanto determina un aumento della volumetria dell’edificio e una modifica della sua sagoma.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ho trovato un articolo che ne parla:

.

Bonus ristrutturazioni al 110% e rischio abuso edilizio
Bonus ristrutturazioni
Fonte Pixabay
Proprio per questo motivo, lo scenario che si prospetta all’orizzonte, non è tra i più rosei. Non è infatti da escludere l’ipotesi che possano venire alla luce problemi di difformità, illeciti e abusi edilizi di vario genere.
In molti casi le irregolarità sono state celate e sono riuscite a “sopravvivere” nel tempo. Stavolta però non potrà essere così. La preventiva fase di controllo a cui bisogna prestarsi per poter comprendere se si dispongono o meno delle caratteristiche essenziali per accedere al bonus, sarà molto ardua in tal senso.
Verranno sicuramente smascherati alcuni “furbetti”, le cui abitazioni presenteranno discrepanze e abusi edilizi che fino a quel momento l’avevano fatta franca. Onde evitare questi scenari spiacevoli, sarebbe meglio avviare dei check-up volti a far chiarezza sulle possibili incongruenze.
Solo dopo aver avuto garanzie in merito si può presentare senza patemi d’animo la CILA, SCIA e altri permessi per poter iniziare i lavori di ristrutturazione. Le imprese dal canto loro non potranno permettersi favoritismi di alcun tipo, visti che controlli e sanzioni non sono di poco conto.
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Grazie, quell'articolo lo ho letto prima di inviare il mio quesito.
Cerco risposta a :
- solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus ?
- tutto il condominio non potra' usufruire del bonus ?
e
- nel caso gli abusi non siano sanabili o ci si rifiuti di farlo i condomini in regola possono richiedere il risarcimento agli inadempienti per il mancato ottenimento del bonus?

su cui non ho trovato nulla.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Cerco risposta a :
- solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus ?
- tutto il condominio non potra' usufruire del bonus ?
A mio avviso:

- Solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus, per definizione.

- nel caso gli abusi non siano sanabili o ci si rifiuti di farlo i condomini in regola possono richiedere il risarcimento agli inadempienti per il mancato ottenimento del bonus?
Senz'altro, ma devono intentare causa.
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Se e' valido che :
-- Solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus, per definizione.
e' inutile intentare causa per la mancata fruizione del bonus eventualmente si potra' fare causa solo se l'abuso effettuato danneggi gli altri condomini.
Per Fift@ : non vorrei fare un interpello all'Agenzia delle Entrate per il mio quesito ....
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
eventualmente si potra' fare causa solo se l'abuso effettuato danneggi gli altri condomini.
E' altamente probabile che l'abuso effettuato danneggi gli altri condomini. Pensa ad esempio ad una veranda che impedisce il rifacimento di una pavimentazione in mattonelle, nonché il rifacimento del sottobalcone del piano superiore.
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Se e' valido che :
-- Solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus, per definizione.
e' inutile intentare causa per la mancata fruizione del bonus eventualmente si potra' fare causa solo se l'abuso effettuato danneggi gli altri condomini.
Per Fift@ : non vorrei fare un interpello all'Agenzia delle Entrate per il mio quesito ....
Non è un interpello, è una semplice domanda. Più attendibile della risposta che troverai qui. Se poi la tua domanda è solo per perdere tempo, allora continua pure. Loro rispondono citando leggi e fonti. Il forum da opinioni e basta
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Sicuramente ha senso presentare istanza di interpello all'Agenzia delle Entrate, anche e soprattutto perché le risposte saranno di utilità a tutta la platea di contribuenti!
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
In linea generale, le responsabilità di un abuso edilizio ricadono sempre in capo al proprietario, che ne risponde direttamente.
Se poi non è stato lui a causarlo ma un terzo, potrà rivalersi su quest'ultimo (nei tempi e nei modi previsti dalla legge).
Se l'abuso arreca danni/impedimenti ad altri condomini o al condominio, vale lo stesso principio.

Detto questo, per avere una risposta certa sul tuo caso, il primo passo non è rivolgerti al contact center all'Agenzia delle Entrate né inviare loro un interpello.
Infatti, il contact center dà solo risposte generaliste, senza esaminare alcun documento (quindi inutili per casi molto complessi).
L'interpello, invece, prevede l'esposizione formale e dettagliata della situazione specifica, con tanto di formulazione di un'ipotesi di risoluzione proposta dall'interpellante e che deve essere basata sull'interpretazione della normativa vigente.
Inoltre, quando si tratta di casi complicati, il Fisco prima di rispondere richiede spesso cospicue integrazioni documentali.

Per cui, senza far rilevare dettagliatamente da un tecnico (geometra, architetto, ingegnere) eventuali abusi (tipologia, gravità, incidenza sulle funzionalità/uso della cosa comune) e relazionare il tutto, non troverai mai una risposta certa ai tuoi dubbi, soprattutto in un forum come questo e senza chiedere una consulenza professionale, perché rischieresti di muoverti in modo quanto meno azzardato e rischioso.

Considerate le cifre in gioco ti suggerirei di far presente in assemblea che sarebbe bene affidarsi a chi ha competenze in materia prima di ipotizzare dei lavori che potrebbero non essere detratti per problemi preesistenti.
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
Ottimo intervento @Biz Consulting , i tuoi suggerimenti e le tue osservazioni sono d'oro.
Grazie @possessore !
A volte mi dilungo un po' e/o posso sembrare rigido nelle risposte, ma i Bonus Casa sono un tema estremamente ramificato e delicato.
Ci ruotano intorno una miriade di normative tecniche e fiscali e il denaro che i cittadini decidono d'investire è davvero tanto, soprattutto quando si vuole accedere ai nuovi superbonus.
Perciò mi pare etico e professionale non buttare consigli a caso, considerando che quei soldi sono spesso i risparmi di una vita.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Su questo favoloso (nel senso che è una favola) bonus del 110%, a breve si apriranno interi thread, diventerà l'argomento del giorno come lo era lo sconto Covid sugli affitti qualche mese fa.

Molta gente è convinta di fare questa ristrutturazione senza dover aprire il portafoglio, perché "tanto cediamo il credito alle banche".

Temo che verranno fatte numerose docce fredde, dopo le quali sarà pianto e stridore di denti.
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
Su questo favoloso (nel senso che è una favola) bonus del 110%, a breve si apriranno interi thread, diventerà l'argomento del giorno come lo era lo sconto Covid sugli affitti qualche mese fa.

Molta gente è convinta di fare questa ristrutturazione senza dover aprire il portafoglio, perché "tanto cediamo il credito alle banche".

Temo che verranno fatte numerose docce fredde, dopo le quali sarà pianto e stridore di denti.
Concordo pienamente...
Purtroppo i politici (che non sono tecnici) quando parlano del superbonus lo fanno con toni da campagna elettorale e non ne spiegano mai i risvolti tecnici e fiscali (anche perché non sarebbero in grado di farlo).

Dall'altro lato abbiamo i portali d'informazione (che d'informazione sana ne fanno ben poca), i quali usano titoli clickbait, tipo "Rifare casa gratis", "Come cambiare il condizionatore senza spendere un soldo", ecc. che nascondono i classici articoli fotocopia dei contenuti delle varie guide e dicono sempre le stesse cose (quali sono gli interventi trainanti e trainati, chi sono i beneficiari, ecc.) e non approfondiscono nulla.

Gli unici che si spingono più in là sono i siti specialistici (Il Sole 24 Ore su tutti) che, però, usano spesso terminologie e concetti difficili da comprendere da chi non bazzica nell'ambiente, risultando così poco fruibili per i contribuenti.

Nel mezzo ci siamo noi consulenti, professionisti e tecnici, che rappresentiamo il ruolo di "interpreti - chiarificatori", sovente portatori di brutte notizie (leggi "Scordati di rifare casa gratis").

Tanto per rendere l'idea, io passo più della metà della mia giornata lavorativa a rispondere a chi ci contatta per avere delucidazioni e mi trovo a contraddire (o, quando va bene, approfondire) informazioni che le persone hanno raccolto a destra e a manca senza criterio di selezione, cercando di autoconvincersi che le belle notizie che leggono sono identiche al loro caso e che quelle brutte sono false.

È un bias cognitivo (tradotto: pregiudizio mentale) insito nel cervello umano, che le neuroscienze hanno definito "di conferma", secondo il quale le persone tendono a muoversi entro un ambito delimitato dalle loro convinzioni acquisite.
E, se devo essere sincero, è uno degli ostacoli più difficili che devo affrontare nelle consulenze.

Insomma, oltre che consulente devo saper essere anche un po' psicologo :) .
Bisognerebbe solo che le persone capissero che noi non siamo tutti truffatori pronti a scucire loro soldi ma, al contrario, possiamo essere il mezzo per evitare che commettano errori che costerebbero ben di più delle nostre parcelle.
Dura battaglia, ma io non ho mia smesso di credere nell'intelligenza delle persone e persevero nella mia missione... ;)
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ecco parlando di abusi, si possono considerare abusi aver fatto dei lucernari nel tetto spiovente? chi l'ha fatto chiaramente è la proprietaria che vi abita sotto.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ecco parlando di abusi, si possono considerare abusi aver fatto dei lucernari nel tetto spiovente? chi l'ha fatto chiaramente è la proprietaria che vi abita sotto.
Certamente sì:

 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Comunque al di la' di abusi sanabili o insanabili la cui evidenziazione ed elencazione possa necessitare di approfondimenti e documentazione in merito mi sarei aspettato dai frequentatori di questo blog una risposta ad un quesito generale quale :
- solo il condomino che ha condotto abusi non potra' usufruire del bonus ?
- tutto il condominio non potra' usufruire del bonus ?
cui credevo avessero gia' trovato risposta, visto lo stato dei fabbricati in Italia, condomini che abbiano gia' iniziato le pratiche edlizie per usufruire del Bonus 110%.
Quindi o tutti sono in attesa dei provvedimenti attuativi e nessuno ha iniziato o nessuno abuso e' stato rilevato nei fabbricati interessati o chi ha iniziato non si e' ancora posto il problema ...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto