• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve,
sto per acquistare una caldaia a condensazione da installare in sostituzione della vecchia. Premetto che non apporterò nessuna modifica all'impianto di riscaldamento (del tipo nuove termovalvole etc.) per cui utilizzero la detrazione al 50% con pagamento a mezzo bonifico bancario come da prescrizioni AGE.
Inoltre dovrei acquistare degli immobili utilizzando il bonus mobili collegato alla manutenzione straordinaria = sostituzione caldaia e vorrei sapere come funziona. In particolare vorrei avere indicazioni sull'iter logico da seguire e se è il seguente:
1 - acquisto mobili ed elettrodomestici il pagamento come va fatto
2 - la detrazione (il 50% di un importo max di € 10.000,00) va fatta portando nella dichiarazione dei redditi le semplici fatture oppure c'è una procedura particolare per agganciarla alla sostituzione della caldaia?
grazue
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Inoltre dovrei acquistare degli immobili utilizzando il bonus mobili
Presumo sia un refuso ed intendevi dire che acquisterai "mobili".

La sostituzione di una caldaia determina ristrutturazione e conseguente accesso al bonus mobili.
L'iter è immutato ma occhio alla comunicazione Enea
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
1) Il pagamento di mobili ed elettrodomestici va fatto con bonifico ordinario (non quello "parlante" che implica la ritenuta a carico del fornitore), bancomat o carta di credito. No assegni né contanti.
2) Non c'è una procedura particolare, ma ricordati di indicare gli elettrodomestici nella comunicazione all'Enea.

Qui trovi la guida bonus mobili dell'Agenzia delle Entrate:
 

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
Presumo sia un refuso ed intendevi dire che acquisterai "mobili".

La sostituzione di una caldaia determina ristrutturazione e conseguente accesso al bonus mobili.
L'iter è immutato ma occhio alla comunicazione Enea
si .."mobili"...dunque da quest'anno è obbligatoria la comunicazione all'ENEA??..
domanda: la pratica amministrativa è riconducibile ad una ristrutturazione o ad una manutenzione straordinaria???
 

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
1) Il pagamento di mobili ed elettrodomestici va fatto con bonifico ordinario (non quello "parlante" che implica la ritenuta a carico del fornitore), bancomat o carta di credito. No assegni né contanti.
2) Non c'è una procedura particolare, ma ricordati di indicare gli elettrodomestici nella comunicazione all'Enea.

Qui trovi la guida bonus mobili dell'Agenzia delle Entrate:
dunque da quest'anno è obbligatoria la comunicazione all'ENEA??..
domanda: la pratica amministrativa è riconducibile ad una ristrutturazione o ad una manutenzione straordinaria???
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
è obbligatoria la comunicazione all'ENEA?
La comunicazione all'Enea per gli elettrodomestici è obbligatoria, ma il mancato invio non comporta la perdita del diritto alla detrazione e non è sanzionato.

Qui la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate (ved. pag. 3):
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Come avrai letto sulla guida linkata nel post n. #3, gli interventi per i quali si usufruisce dell'ecobonus 65% NON comportano il diritto al bonus mobili.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se ti riferisci alla nuova caldaia a condensazione, è un intervento effettuato per il conseguimento di risparmio energetico (bonus fiscale 50%).
NI...nel senso che può essere "utilizzata" per entrambe le tipologie di "bonus":
-risparmio energetico
-ristrutturazione

In entrambi i casi andrà fatta la denuncia all' Enea ma con fini diversi.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
NI...nel senso che può essere "utilizzata" per entrambe le tipologie di "bonus":
Sì, però la domanda di @ivan71 si riferisce al bonus mobili.

Se l'acquisto della nuova caldaia a condensazione gode del bonus risparmio energetico 65% (quello che per semplificare ho chiamato ecobonus), il contribuente non ha diritto al bonus mobili.

Secondo me dovrà valutare, oltre alle caratteristiche energetiche della caldaia che possono comportare il diritto all'ecobonus, la sua convenienza dal punto di vista delle agevolazioni fiscali.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sì, però la domanda di @ivan71 si riferisce al bonus mobili.

Se l'acquisto della nuova caldaia a condensazione gode del bonus risparmio energetico 65%
Lui ha menzionato 50% ... quindi non si riferiva al Bonus Energetico.
Ho comunque precisato la questione che probabilmente già conosceva.
 

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
si esatto....voglio usufruire della detrazione al 50% e non del Bonus Energetico in quanto l'obiettivo secondario è l'azionamento del bonus mobili.
Per cui: vi risulta esservi un limite (tecnologico od altro) per il quale si va "automaticamente ovvero obbligatoriamente" sull'ecobonus 65% oppure basta la semplice istruttoria per la manutenzione straordinaria???
Lui ha menzionato 50% ... quindi non si riferiva al Bonus Energetico.
Ho comunque precisato la questione che probabilmente già conosceva.
 

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
Un'altra domanda. La comunicazione all'Enea deve essere fatta dal tecnico della caldaia (l'impiantista per intenderci!!!) oppure va fatta da un tecnico abilitato del tipo ingegnere, architetto etc. Inoltre, è obbligatoria la redazione dell'IPE (indice di prestazione energetica??)
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
I tecnici servono solo per asseverare.
Una "comunicazione" (con finalità statistiche) la fai da solo.
 

ivan71

Membro Attivo
Proprietario Casa
I tecnici servono solo per asseverare.
Una "comunicazione" (con finalità statistiche) la fai da solo.
La caldaia a condensazione sarà un modello con potenzanominaledelfocolare minore di 100kW (CIAO AT 25 C.S.I.) per cui non è obbligatoria l'asseverazione da parte di un tecnico abilitato. Mi da conferma di cio?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
ALFONSO LANZARA ha scritto sul profilo di Rosanna Ricci.
Ciao Rosanna ti contatto per l'annuncio del tuo immobile su questo forum. Io rappresento un' agenzia immobiliare. Saresti disponibile a collaborare con noi per la vendita?
Alto