• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Attivo
Buongiorno c'è modo di sapere come calcolare l'anticipo del tfr per colf e badanti? So che devono essere trascorsi almeno 7 anni e che si può liquidare il 70% ma per il calcolo? Non sono riuscito a trovare nulla sul sito dell'inps a tal proposito....bisogna per forza andare al caf?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
CCNL di Colf e Badanti:

Art. 40 Trattamento di fine rapporto (T.F.R.)
  1. In ogni caso di cessazione del rapporto di lavoro, il lavoratore ha diritto a un trattamento di fine rapporto (T.F.R.) determinato, a norma della legge 29 maggio 1982, n. 297, sull’ammontare delle retribuzioni percepite nell’anno, comprensive del valore convenzionale di vitto e alloggio: il totale è diviso per 13,5. Le quote annue accantonate sono incrementate a norma dell’art. 1, comma 4, della citata legge, dell’1,5% annuo, mensilmente riproporzionato, e del 75% dell’aumento del costo della vita, accertato dall’ISTAT, con esclusione della quota maturata nell’anno in corso.
  2. I datori di lavoro anticiperanno, a richiesta del lavoratore e per non più di una volta all’anno, il T.F.R. nella misura massima del 70% di quanto maturato
  3. L’ammontare del T.F.R. maturato annualmente dal 29 maggio 1982 al 31 dicembre 1989 va riproporzionato in ragione di 20/26 per i lavoratori allora inquadrati nella seconda e terza categoria.
  4. Per i periodi di servizio antecedenti il 29 maggio 1982 l’indennità di anzianità è determinata nelle seguenti misure: A) Per il rapporto di lavoro in regime di convivenza, o di non convivenza con orario settimanale superiore alle 24 ore:
    • 1) per l’anzianità maturata anteriormente all’1 maggio 1958:
      • a) al personale già considerato impiegato: 15 giorni per ogni anno d’anzianità;
      • b) al personale già considerato operaio: 8 giorni per ogni anno d’anzianità;
    • 2) per l’anzianità maturata dopo il 1 maggio 1958 e fino al 21 maggio 1974:
      • a) al personale già considerato impiegato: 1 mese per ogni anno d’anzianità;
      • b) al personale già considerato operaio: 15 giorni per ogni anno d’anzianità;
    • 3) per l’anzianità maturata dal 22 maggio 1974 al 28 maggio 1982:
      • a) al personale già considerato impiegato: 1 mese per ogni anno d’anzianità
      • b) al personale già considerato operaio: 20 giorni per ogni anno d’anzianità.
  5. B) Per il rapporto di lavoro di meno di 24 ore settimanali:
    • 1) per l’anzianità maturata anteriormente al 22 maggio 1974: 8 giorni per ogni anno d’anzianità;
    • 2) per l’anzianità maturata dal 22 maggio 1974 al 31 dicembre 1978: 10 giorni per ogni anno d’anzianità;
    • 3) per l’anzianità maturata dal 1 gennaio 1979 al 31 dicembre 1979: 15 giorni per ogni anno d’anzianità;
    • 4) per l’anzianità maturata dal 1 gennaio 1980 al 29 maggio 1982: 20 giorni per ogni anno d’anzianità.
  6. Le indennità, determinate come sopra, sono calcolate sulla base dell’ultima retribuzione e accantonate nel T.F.R.
  7. Ai fini del computo di cui al comma 4, il valore della giornata lavorativa si ottiene dividendo per 6 l’importo della retribuzione media settimanale o per 26 l’importo della retribuzione media mensile in atto alla data del 29 maggio 1982. Tali importi devono essere maggiorati del rateo di gratifica natalizia o tredicesima mensilità.
Comunque il "fai da te" in questi casi non è facile.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Devi ricostruire anno per anno il TFR maturato fino all'anno in cui intendi dare un anticipo.
Il metodo di calcolo è variato con la legge citata da @Luigi Criscuolo,
Con il vecchio metodo il calcolo era semplicissimo in quanto si basava sull'ultima retribuzione moltiplicata per gli anni e mesi di anzianità
PERO':
Se hai sempre fatto le cose per bene, applicato la normativa in merito, dovresti basarti sull'ultima Certificazione Unica dove viene riportato l'ammontare del TFR maturato fino al 31/12/2018. C'è anche chi riesce a calcolarlo mese per mese.
Perché non ti fai dare l'importo direttamente da chi prepara i cedolini paga ?.
 

masagu

Membro Attivo
Devi ricostruire anno per anno il TFR maturato fino all'anno in cui intendi dare un anticipo.
Il metodo di calcolo è variato con la legge citata da @Luigi Criscuolo,
Con il vecchio metodo il calcolo era semplicissimo in quanto si basava sull'ultima retribuzione moltiplicata per gli anni e mesi di anzianità
PERO':
Se hai sempre fatto le cose per bene, applicato la normativa in merito, dovresti basarti sull'ultima Certificazione Unica dove viene riportato l'ammontare del TFR maturato fino al 31/12/2018. C'è anche chi riesce a calcolarlo mese per mese.
Perché non ti fai dare l'importo direttamente da chi prepara i cedolini paga ?.
Ok...grazie mille!
 

Nazzarena

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Come sempre, un ginepraio le nostre leggi..!!
magari è ovvio ma non capisco bene cosa si intende:
al punto 5B,punto 4, per una colf che effettua meno di 24 ore settimanali (la mia per esempio ne fa solo 4 la settimana) 20 giorni per ogni anno di anzianità??
in un anno ci sono 52 settimane per cui lavora 52 giorni.. ne matura 20 di TFR ??
non penso .. a cosa si rapportano i giorni con le ore che sono meno di 24 la settimana ??
grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto