1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. dizzi

    dizzi Nuovo Iscritto

    se ho ben capito il calcolo è il seguente:
    rendita catastale x 5% di rivalutazione; il totale x 160; il totale x 4 per mille ; il totale - 200 € della prima casa diviso 3
    per seconda casa il totale x 7,6 per mille senza detrazione diviso 2????
    grazie di una risposta!!!
     
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Il calcolo di dizzi è corretto.:applauso: (ps: le detrazioni per l'abitazione principale possono essere maggiori in presenza di figli)

    Naturalmente si riferisce all'acconto da pagare a Giugno che è calcolato con le aliquote di base.

    Poi dovremo attendere le deliberazioni in merito dei vari comuni ed eventuali aggiornamenti e/o correzioni a livello nazionale a seconda del gettito risultante.
     
    A alfrac piace questo elemento.
  3. dizzi

    dizzi Nuovo Iscritto

    grazie!!! un'ultima cosa: la mia seconda casa è in eredità da mia madre e abbiamo fatto successione da commercialista e non da notaio...quindi è intestata a nome di tutti e due (io e mio fratello) e non 50 a me e 50% a mio fratello, come sarebbe stato dal notaio...volevo sapere se effettuato il calcolo, senza detrazione, divido per due per avere la mia parte e divido ancora per due per il primo acconto e mando bollettino a mio nome e mio fratello altrettanto o dobbiamo mandare bollettino unico con metà dell'importo eseguito a nome di tutti e due???? grazie:fiore:
     
  4. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Per Dizzi:
    per completare la tua informazione ,corretta ,vorrei precisare,ma di questo ho trovato poco riscontro salvo nella pubblicazione dei nuovi codici di tributo, che solo per la seconda casa sia l'acconto che il saldo deve essere versato per la metà ai Comuni (cod tributo 3918) e per metà allo stato (codice di tributo :3919)
    Aspetto conferma da persona maggiormente informata
    Ciao
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Corretto, Alberto. Lo Stato ci ha regalato questo ulteriore adempimento che, pare, i Comuni non fossero in grado di effettuare: ovvero calcolare la quota di spettanza statale dell'IMU sulle seconde case.
    La quota che va allo Stato è pari al 50% dell'imposta calcolata sulle aliquote base. Quindi, in sede di conguaglio, bisognerà fare molta attenzione a come verranno ripartite tali voci nell'F24 o nel bollettino postale (il solo conguaglio, infatti, dovrebbe essere possibile pagarlo anche alla posta).

    Per quanto riguarda l'abitazione principale, invece, quella di scegliere se dilazionare il pagamento in 2 o 3 rate, dovrebbe poter essere una opzione del contribuente.
     
  6. dizzi

    dizzi Nuovo Iscritto

    aspettateeeeee cosa vuol dire??? che il saldo seconda casa non è un unico bollettino ma due diversi??? uno va allo stato ed uno al comune???
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vuol solo dire che dovrebbe essere possibile pagare il conguaglio con F24 o con bollettino postale. Ora, se i bolletini saranno 2 o 1, non lo hanno specificato. Tieni conto che per il momento, tutto quello su cui stiamo disquisendo, non è ancora diventato legge.
     
  8. dizzi

    dizzi Nuovo Iscritto

    vabbèh intanto paghiamo la prima rata...e poi si vedrà tanto abbiamo capito che ci salasseranno più del solito!!!! grazie a tutti della pazienza dimostrata...
     
  9. proprietariocasa

    proprietariocasa Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho telefonato all'ufficio postale per una conferma che riguarda il pagamento in posta,tramite modello F24, e avuta conferma, potrei consigliare tale forma per pagare l'IMU, percui con un unico modello, è possibile distinguere i due codici tributo destinati a enti diversi come comuni (cod. tributo 3918) e stato (cod. tributo 3919). Come scritto da AlbertoF.
     
    A Jrogin piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina