1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. milic

    milic Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti e vi espongo la mia questione

    PROPRIETA' INDIVISA (ma frazionata al catasto in 3 appartamenti e 2 pertinenze)
    5 proprietari così suddivisi sulla proprietà indivisa:
    -1 proprietario per 1/3 come 1° casa (che è residente nel 1° appartamento)
    -1 proprietario per 1/3 come 2° casa
    -1 proprietario per 4/18 come 1° casa (che è residente nel 2° appartamento)
    -1 proprietario per 1/18 come 2° casa
    -1 proprietario per 1/18 come 2° casa
    (i proprietari per 1/18 sono figli del proprietario per 4/18 rimasto vedovo).
    Il 3° appartamento è vuoto

    Dal notaio la proprietà è indivisa ma al catasto esistono queste particelle (ognuna con proprio subalterno e propria rendita catastale). Ogni particella presenta lo stesso frazionamento tra i proprietari.

    Come devo procedere a calcolare l'IMU?


    Ad esempio io sono proprietario di 1/18 come 2° casa e immagino che dovrò pagare IMU seconda casa su 1/18 del valore complessivo della proprietà indivisa, ma gli altri come devono comportarsi?




    Grazie a chi potrà illuminarmi.
    Marco
     
  2. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    per i proprietari per i quali l'abitazione risulta come prima casa, e quindi DEVONO AVERE IL DOMICILIO IN QUELLA CASA, si applica l'aliquota dello 0,4% e la detrazione dei 200 euro va divisa per quanti sono i proprietari per i quali figura come 1° casa; gli altri invece applicheranno l'aliquota ordinaria dello 0,76%.
    Ovviamente ciò vale per l'acconto di giugno, per dicembre bisognerà attendere le aliquote stabilite dai Comuni
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Condivisibile in attesa della mazzata di dicembre.:disappunto:
     
  4. milic

    milic Nuovo Iscritto

    Quindi, faccio il caso del proprietario per 1/3 con domicilio in quella casa:
    paghera' IMU con aliquota allo 0.4% e userà 100 euro della detrazione disponibile sul suo 1/3 di proprietà dell'immobile indiviso. E per i restanti 2/3 della proprietà indivisa? risultano qualcosa per questo propietario? per lui devono essere considerati come seconda casa?
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se la proprietà è indivisa si dividono per quota tutte le rendite catastali e si dividono per i proprietari ognuno per la sua quota, per i residenti sarà prima casa, e ci saranno degli abbattimenti come prima casa per gli altri, dovranno applicare la tariffa delle seconde case
     
  6. milic

    milic Nuovo Iscritto

    Grazie...è infatti quello che pensavo io (io, proprietario per 1/18 come seconda casa pagherò con la tariffa seconda casa in riferimento alla rendita complessiva della proprietà indivisa).

    A mio padre (proprietario di 4/18 della proprietà indivisa e domicilato/residente in uno dei tre appartamenti) il CAF ha operato in questo modo:
    - IMU al 0.4% per la quota di 1/3 dell'appartamento da lui abitato e ad una pertinenza, IMU al 0.76% per la quota di 4/18 dei restanti appartamenti e della restante pertinenza.

    Visto che dal notaio la proprietà è indivisa (anche se al catasto fabbricato risultano 3 appartamenti e 2 pertinenze) a mio avviso il calcolo applicato non è assolutamente corretto. Come dovrebbe essere applicato il calcolo IMU per mio padre?
     
  7. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    il fatto che la proprietà sia indivisa non ha alcuna rilevanza ai fini IMU. Per cui tuo padre dovrà pagare, per la casa dove ha IL DOMICILIO E LA RESIDENZA con aliquota del 0,4% in proporzione alla quota di possesso che mi pare essere di 1/3 e detrazione spettante in proporzione, per gli altri immobili aliquota ordinaria dello 0,76%.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per il momento calcolate solo il presunto non ci sono ancora il programma per calcolare l'IMU ciao, almeno per ora
     
  9. milic

    milic Nuovo Iscritto

    Con questo calcolo mio padre pagherebbe con aliquota prima casa sui 4/18 di sua proprietà dell'immobile indiviso

    Secondo il calcolo di Manuela311980 "il fatto che la proprietà sia indivisa non ha alcuna rilevanza ai fini IMU. Per cui tuo padre dovrà pagare, per la casa dove ha IL DOMICILIO E LA RESIDENZA con aliquota del 0,4% in proporzione alla quota di possesso che mi pare essere di 1/3 e detrazione spettante in proporzione, per gli altri immobili aliquota ordinaria dello 0,76%" .....invece pagherebbe con aliquota prima casa sulla quota di sua proprietà e con aliquota seconda casa sulle restanti quote......

    Non so più cosa pensare....
     
  10. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Allora ricapitoliamo:
    Tuo padre, proprietario di 1/3 della casa dove abita ed ha il domicilio e la residenza pagherà l'IMU con aliquota prima casa, lo 0,4%in rapporto alla quota che possiede, cioè 1/3, però potrà usufruire per intero della detrazione, cioè i 200 euro. (Nel mio post precedente avevo detto diversamente ma edesso è appurato che è cosi, fonte IL SOLE 24 ORE).
    Per i restanti 2/3, poichè appartengono a persone che non hanno nè residenza nè domicilio in quell'appartamento, per la loro quota si applicherà aliquota ordinaria dell'0,76%.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina