1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    E' stato rifatto il tetto e 2 condomini hanno avuto danni in fase lavori tipo calo termico Chiedono se, facendo elevare da un perito delle lastre, perdano la garanzia della ditta costruttrice. Grazie.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
    Non si è capito cosa tu intenda ...ma genericamente se fai mettere le mani a terzi su beni/lavori ancora in garanzia è più che ovvio che poi si potranno sempre rifiutare di riconoscerla.
     
  3. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Grazie, è senz'altro così.
     
  4. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    La ditta che eleverà le lastre potrebbe dare la garanzia per il lavoro svolto ritengo-
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    NO.
    La stessa potrà solo garantire per la propria prestazione...ma facile immaginare che in caso di problemi imputerà il fatto a chi abbia fornito e instalatto ab origine.
     
  6. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    grazie. Ma nessun intervento/opinione da parte Sua sull'esigenza di emendare l'art.67 che crea un'infinità di problemi come formulato. Esso da facoltà all'Amministratore, per il principio di solidarietà, di scegliere l'usufruttuario per il pagamento dei lavori straordinari, salvo rivalersi sul debitore principale. Ma secondo il Codice l'usufruttuario potrà ottenere il rimborso solo alla fine dell'usufrutto, trattandosi di usufrutto a vita non l'otterrà mai.
     
  7. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Peccato che non si pronunci perché apprezzo molto i suoi interventi anche se capisco il suo riserbo.
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusa...non avevo colto vi fosse una domanda implicita nel tuo penultimo post.

    Se ti riferivi all' Art. 67 DACC non vedo formulazione complicata o che dia spazio a problemi.
    Condidivo l'impostazione data dal Legislatore che ha inteso "difendere" il Condominio riprendendo quanto vale anche per la solidarietà, in caso di debiti, fra excondominio e nuovo proprietario, oppure fra tutti i condòmini in caso di "moroso" incapiente.
    Oltre all' art. 67 (coem detto inerenti il Condominio) devi fare riferimento a quanto stabilito in tema di "usufrutto" nella specifica sezione del CC ...ed in particolare da Art. 1004 a 1007.

    Vi sono argomenti per i quali è impossibile trovare la soluzione perfetta ed esatta (vedi la quadratura del cerchio)...così capita per certe Leggi che partono da un presupposto ancor più "labile"...fissare delle regole per "gestire" degli esseri autonomi e imprevedibili come gli uomini.

    Suggerendoti la lettura dell' Art. 1015 da cui, riferendosi al tuo specifico di lavori sul tetto, si potrebbe disquisire all'infinito se sia una "spesa straordinaria" o se i problemi derivino da una mancanta manutenzione ordinaria...mi permetto una ulteriore considerazione:
    -se sei in usufrutto godi di un bene e riterrei "giusto/corretto" che da tutte le spese (ordinarie e straordinarie) sia esentato chi in fin dei conti pur essendo proprietario non trae vantaggi/frutti.
    -se ripassi gli articoli suggeriti vedrai che, pur concessa la facoltà di rivalsa con inevitabile ricorso al Giudice, comunque tutto ciò che è straordinario ti "colpisce"....o sostieni una spesa o ne paghi gli interessi (in verità adesso assai risibili)

    Disquisendo sulla "aspettativa" di vita di un usufruttuario allora facile pensare che difficilmente darebbe corso a spese ingenti quando conscio del suo termine imminente...e che di contr'altare..certe spese dovranno esser comunque ripetute dal nudo proprietario al termine dell'usufrutto.

    In fin dei conti io (impersonale) ti "presto" un bene senza nulla pretendere...tu lo rendi nelle esatte identiche condizioni in cui l'ho prestato.
    Altrimenti si firma un contratto di locazione.
     
  9. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Non mi sono spiegata minimamente, forse la lettura da parte tua della mia discussione art.67 "quando sarà emendato?" può aiutarmi a spiegare. Ora molte voci sono in mio favore si ritiene che con la recente riforma sia avvantaggiato l'usufruttuario prima solo lui perseguibile per il mancato pagamento delle spese ordinarie, che ora, per il principio di solidarietà saranno pagate dal nudo proprietario.
    Nel caso presente non si parla di tetto ma di messa a norma dell'ascensore che l'amministratore pretende paghi l'usufruttuario, trattandosi di usufrutto a vita l'usufruttuario non otterrà mai il rimborso, previsto "a fine usufrutto".
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ora è chiaro ciò a cui ti riferivi...pecchi dando troppe cose per "scontate"
    Perdona...ma se non evidenzi un link come potevo immagianre che fosse il titolo di un altro topic.

    Non l'avevo mai visto (non mi curo di leggere tutti gli "argomenti" che vengono iniziati)...ma ho "recuperato" la lacuna...poco da dire se non condividere quanto già espresso dal mio "compagno di merende" alias Ollj (e sopra ne trovi conferma)

    Mi permetto solo una osservazione a latere sulla tua "lamentela" non sul tuo "allegro" amministratore ma della materia in argomento.

    Non puoi pretendere interesse o lamentarti di disinteresse in un forum pubblico a indirizzo generico.
    Il dibattito che tu presumo vorresti è più realizzabile in specifico ambiente "leguleio"...qui si è usi esporre e rispondere a problemi tecnici specifici e "reali"...tu vorresti "sobillare" al fine di giungere ad un emendamento ad una Legge dello Stato!!!

    Ps.
    Dopo attenta e lunga ricerca ho trovato in quel topic menzione della spesa per adeguamento dell'ascensore a normative.
    Ti suggerisco di essere più concisa nelle esposizioni fissando nel titolo il problema specifico...altrimenti mandi in confusione chi ti legge.

    Rispondo in quel topic.
     
    Ultima modifica: 16 Febbraio 2016
  11. fiorenza

    fiorenza Membro Attivo

    Inquilino/Conduttore
    Devo ammettere che hai pienamente ragione ma è così faticoso far valere le proprie ragioni. Il mio amministratore, compagno di merende del nudo proprietario, me ne fa di tutti i colori! Grazie per la risposta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina