1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. spada

    spada Nuovo Iscritto

    In seconda convocazione, per cambiare l'amministratore che maggioranze occorrono?
    Lo stabile consta di 16 appartamenti che equivalgono a 1000/1000.

    Nell'assemblea quanti condomini devono esserci (fisicamente e con delega)?
    Il vecchio amministratore con quanti millesimi può essere revocato?
    Il nuovo con quanti millesimi può essere eletto?
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    L' amministratore è nominato dall' assemblea, con la maggioranza prevista dal quarto comma dell' art. 1136 del codice civile; cioè metà più uno degli intervenuti, in rappresentanza di almeno 500 millesimi di proprietà, sia in prima sia in seconda convocazione.

    Il numero di condòmini che rappresentino il quorum suddetto possono eleggere l' amministratore (ossia non importa quanti sono).

    La nomina del nuovo amministratore, automaticamente, costituisce la revoca dell' amministratore in carica.

    Fino a che non è eletto un altro amministratore, non è possibile revocare l' amministratore in carica, che pertanto rimane in carica in prorogatio.
     
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il minimo possibile con questi numeri (se 16 sono i condomini) è 6 favorevoli, i quali devono rappresentare contemporaneamente la maggioranza degli intervenuti all'assemblea ed almeno 500 millesimi
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    sia in prima che in seconda convocazione, occarrono 500 mm. + 1 dei presenti in assemblea
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    NO, sono sufficienti 500, infatti l'art. 1136 del Codice Civile al secondo comma dice;
    - un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.
    e la metà di 1000 è 500 e non 501.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    dipende da come interpreti il c.c. e l'art. 1136
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non c'è molto da interpretare, la metà del valore di un edificio, è una divisione matematica, non altro, se partiamo dalla base 1000 la metà è 500, se partiamo da altri numeri, la metà sarà sempre la metà matematica di quel numero base da cui noi vogliamo partire.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se la meta di 1000 e 500 dove la maggioranza, e con quale approvazione o non approvazioni ottieni la maggioranza al 50% (questa era la mia interpretazione dell'art.1136 c.c.)
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se leggevi bene la mia risposta di ieri delle ore 18:39, avevo detto che la maggioranza minima deve rappresentare almeno 500 millesimi e visto che è molto difficile, oggi come oggi avere un assemblea plenaria con 1000/1000 di presenti, la maggioranza minima (per la nomina) dovrà essere come minimo di 500 mlm, p.es. se sono presenti 600 mlm è necessario arrivare a 500 favorevoli i quali rappresentano abbondantemente la maggioranza degli intervenuti in assemblea, visto che gli altri 100 mlm saranno contrari o astenuti.
    Spero di essermi spiegato.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    hai solo complicato le cose, basta la maggioranza presente in assemblea più 1
     
  11. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse sarà complicato per te, io l'ho sempre spiegato in questa maniera e tutti a cui l'ho detto hanno capito subito.
    E che cosa significa quel + 1 ?? Me lo spieghi a cosa si fa riferimento? Quale è il minimo? Se intendi dei millesimi, non è così. E poi leggi quello che ha scritto Antonio Azzaretto
     
  12. alfacasa

    alfacasa Membro Junior

    Facciamo un esempio concreto 9 dei presenti sono a favore della proposta "x" e 1 solo è contrario però quest'ultimo rappresenta 501 millesimi. Vince quest'ultimo? Spero di no.. io credo che la norma voglia dire che i 10 votanti devono rappresentare almeno i 500 millesimi.
     
  13. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No, non vince quello che possiede 501 mlm, perchè deve essere soddisfatta anche la maggioranza delle teste.
     
  14. alfacasa

    alfacasa Membro Junior

    Grazie, mi è chiaro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina