• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Francesco inkazzato

Membro Attivo
Professionista
#1
Buongiorno,
vorrei sapere se per fare il cambio di destinazione d'uso da C3 a C2 è obbligatorio presentare, oltre alla variazione catastale, anche pratica autorizzativa in comune.

Poiché la variazione è stata già fatta senza presentare alcunché in Comune.

Aggiungo che non vi sono state lavorazioni e che successivamente l'immobile C2 sarà oggetto di compravendita immobiliare.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
Ogni cambio di destinazione d'uso deve essere comunicato all'ufficio tecnico del comune con SCIA o permesso di costruire. Dipende dalle scelte del comune. Poi hai 30 giorni di tempo dalla denuncia di fine lavori per procedere alla denuncia di variazione catastale. Solo dopo che hai seguito queste procedure puoi vendere.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#4
Altra perla catastale:
Che un C2 interrato non si presti in genere ad ospitare attività artigianali con presenza di persone, può essere, ma che un locale C3 in superficie non possa essere adibito pacificamente ed alternativamente come locale di deposito (magari di una attività artigianale dei paraggi) è piuttosto curioso...

In compenso si concede la autorizzazione ad adibire scantinati profondi, e a dir il vero anche esteticamente belli con le loro volte a padiglione in mattone a vista, ad uso ristorante, pizzeria, sale riunioni di uffici, ecc.

Si fa fatica a comprenderne la logica: si dà peso ad aspetti formali, e si sorvola su aspetti igienico-sanitari.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto